Esplora Sky TG24, Sky Sport, Sky Video

Coronavirus, 17enne resta a Wuhan: ha febbre. Negativa la donna in quarantena

Il numero dei morti sale a 724, i contagiati sfiorano i 35.000. E' in buone condizioni il giovane emiliano infettato e ricoverato allo Spallanzani, stabili le condizioni della coppia cinese. Gli studenti rientrati dalla Cina che restano a casa assenti giustificati

Leggi tutto
1 nuovo post
  • Il numero dei morti sale a 724, con i contagiati che superano i 37 mila
  • La donna proveniente dal gruppo della Cecchignola è risultata negativa al test. Lo ha comunicato l'Istituto Spallanzani
  • Nove italiani saranno evacuati da Wuhan a bordo di un aereo britannico che trasporterà anche cittadini di altri paesi europei. Ha di nuovo la febbre, resta in Cina il 17enne di Grado. Già avvertita la famiglia
  • Prima vittima straniera del coronavirus. Si tratta di un 60enne americano deceduto in un ospedale di Wuhan.
- di Redazione Sky TG24

37,198 casi di coronavirus solo in Cina

In Cina i casi di contagio per coronavirus sono saliti a 37,198 alla fine della giornata.
- di Cecilia.MUSSI

Bilancio sale a 803 morti in Cina

Il bilancio delle vittime del nuovo coronavirus è salito a 803 morti in Cina. Lo riferiscono le autorita' cinesi, dopo il decesso di altre 81 persone nella sola provincia di Hubei, focolaio dell'epidemia.    Il numero dei morti ha superato ormai anche quello delle vittime della Sars in tutto il mondo nel 2002-2003 
- di Cecilia.MUSSI
   center no-repeat #999999;cursor:pointer;top:-8px; border-radius: 2px;">↵

Coronavirus, in arrivo altri 8 italiani da Wuhan

- di Redazione Sky Tg24

Schermidori cinesi a Torino, domani in pedana

La squadra cinese di fioretto maschile e femminile è a Torino dove domani parteciperà al Gran Prix Fie, tappa di Coppa del mondo e che da' punti in vista dei Giochi di Tokyo. La compagine cinese è atterrata a Malpensa proveniente da Dubai dopo essere partita da Pechino dove era in ritiro da un mese e mezzo. Sia alla partenza dalla capitale cinese che nella città degli Emirati, si è appreso, gli atleti e le atlete sono stati regolarmente controllati e hanno viaggiato con la mascherina
- di Redazione Sky Tg24

Viceministro della Salute Sileri: situazione sotto controllo

"Il virus in Italia non sta circolando e finché non ci sono casi secondari, cioè di trasmissione avvenuta sul nostro territorio, la situazione resta sotto controllo". Al termine della sua visita al quartiere Ponticelli di Napoli, il viceministro della Salute, Pierpaolo Sileri, rassicura così sul timore di diffusione del Coronavirus nel nostro Paese. "Anche il caso del ragazzo riportato da Wuhan, risultato positivo e portato allo Spallanzani è un caso controllato, perché é un'infezione avvenuta a Wuhan, come per i due turisti cinesi". Sarebbe diverso se "ci fosse un caso nuovo, di qualcuno infettato sul nostro territorio ma al momento non è accaduto"
- di Redazione Sky Tg24
- di Redazione Sky Tg24

Spallanzani: donna da Cecchignola negativa a test

"Il test al Coronavirus effettuato presso l'INMI Spallanzani sulla donna proveniente oggi dalla Cecchignola è negativo al 2019-nCoV". Lo comunica la Direzione sanitaria dell'Istituto Nazionale Malattie Infettive Lazzaro Spallanzani di Roma
- di Redazione Sky Tg24
- di Redazione Sky Tg24

Cio: "Piena fiducia, piano Tokyo 2020 va avanti”

"I preparativi per Tokyo 2020 continuano come previsto e non vediamo l'ora di definire la prossima revisione del progetto olimpico a febbraio". Così in una nota il Cio dopo la diffusione del Corinavirus dalla Cina. "È prassi normale che il Cio collabori con tutte le principali agenzie delle Nazioni Unite, quando necessario, in vista dei Giochi e questo include naturalmente l'OMS. Siamo fiduciosi - ripete il comitato olimpico - che le autorità competenti, in particolare in Giappone e Cina e l'Organizzazione Mondiale della Sanità, prenderanno tutte le misure necessarie per affrontare la situazione".
- di Daniele Troilo

Di Maio, il 17enne resta bloccato a Wuhan 

"Purtroppo Niccolò, il ragazzo italiano di 17 anni che si trova a Wuhan, in Cina - scrive Di Maio su Facebook - oggi ha registrato ancora un po' di febbre e, malgrado sia risultato negativo ai test del Coronavirus per già due volte, non è potuto rientrare in Italia. Ho appena sentito la sua famiglia al telefono per rassicurarla del fatto che gli sarà dato tutto il supporto necessario. Ho sentito persone forti che chiedono solo di riabbracciare il proprio figlio". "Al nostro ambasciatore a Pechino - prosegue il titolare della Farnesina - ho detto di assistere Niccolò e di dargli tutto l'aiuto di cui ha bisogno. In queste ore faremo ogni sforzo per riportare a casa Niccolò il prima possibile. Grazie a tutte le persone che stanno lavorando h24 per garantire ogni italiano all'estero e in patria"
- di Redazione Sky Tg24