Elezioni Uk, in Scozia dominio indipendentisti. Sturgeon: referendum bis su secessione

Mondo

I nazionalisti dello Scottish National Party (Snp) hanno conquistato 48 seggi scozzesi su 59, riportandosi vicino ai livelli record del 2015. La leader Nicola Sturgeon: "No a Boris Johnson e alla Brexit". E incalza: "Ora libertà alla Scozia"

Le elezioni nel Regno Unito non hanno sancito solo il successo dei Conservatori e del premier Boris Johnson (TUTTI GLI AGGIORNAMENTI - I RISULTATI - I NUMERI). C’è infatti un altro vincitore, ed è lo Scottish National Party (Snp). Lo schieramento indipendentistia della leader Nicola Sturgeon ha conquistato 48 seggi scozzesi su 59, riportandosi vicino ai livelli record del 2015 quando ne aveva vinti 56. Un balzo in avanti, quello dello Snp, che arriva non solo con il recupero dal Labour, ma anche strappando sei seggi proprio ai Conservatori che hanno faticato in questa terra dove aveva vinto, e di molto, il Remain su Brexit. La Scozia "ha detto di nuovo no a Boris Johnson e alla Brexit", ha spiegato Sturgeon. E ha ricordato: gli scozzesi "desiderano un futuro diverso da quello scelto dal resto del Regno Unito" (IL REPORTAGE - 100 ANNI DI ELEZIONI IN UN'ANIMAZIONE), rilanciando così la sfida "democratica" per un referendum bis sulla secessione.

Sturgeon: "Il voto è uno spartiacque"

Sturgeon ha poi sottolineato che "il nostro messaggio ha avuto un enorme successo", evocando il voto come "uno spartiacque"."Qui non si tratta di chiedere il permesso a Boris Johnson o a qualunque altro politico di Westminster", ma "si tratta dell'affermazione del diritto democratico del popolo della Scozia di determinare il suo futuro". Come capo del governo scozzese, ha poi proseguito, "lasciatemi essere chiara: non è solo un'istanza mia o dell'Snp, è in ballo un diritto del popolo scozzese e un leader che qui è stato sconfitto non ha diritto di sbarrare il passo". "Johnson - ha proseguito - ci deve ascoltare, dopo che per tre anni i governi Tory ci hanno ignorato (sulla Brexit, ndr)". Secondo Sturgeon, la richiesta dell'indipendenza è l'unica soluzione: "In una Scozia indipendente - ha concluso - avremo la possibilità di votare sempre per un governo nostro".

Mondo: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24