Esplora Sky TG24, Sky Sport, Sky Video

Incendi in Grecia, si temono più di 100 morti. Quasi 200 feriti

I roghi sono divampati nei boschi attorno alla Capitale, in particolare nelle zone di Penteli e Mati. Nessun italiano irreperibile. In 24 ore registrati 47 roghi. La polizia: inneschi di origine dolosa. GLI AGGIORNAMENTIFOTO - I PRECEDENTI - LA ZONA COLPITA

Leggi tutto
1 nuovo post
Sono 74 le vittime accertate, ma si temono più di 100 morti in Grecia per gli incendi divampati nella serata di ieri 23 luglio nelle pinete attorno ad Atene. La previsione è del sindaco di Rafina, Evangelos Bournos. Quasi 200 feriti, tra questi almeno 23 bambini. Diverse persone ricoverate in gravi condizioni. Le fiamme hanno carbonizzato fattorie e foreste e fatto fuggire le persone verso il mare, per essere evacuate da navi della marina, yacht e barche da pesca. Secondo la Croce Rossa 26 corpi sono stati trovati nel giardino di una villa nel villaggio di Mati.
 
Farnesina: "Non ci sono connazionali irreperibili"
“Non ci sono connazionali irreperibili”, lo ha dichiarato a Sky Tg24 Stefano Verrecchia, il capo dell’unità di crisi della Farnesina, che ha rassicurato circa la situazione degli italiani in Grecia. “In una prima fase, la scorsa notte, non riuscivamo a contattare alcune persone, ma poi la nostra ambasciata è riuscita a reperire tutti i nostri connazionali che erano presenti nelle aree degli incendi” (VIDEO).
 
"Roghi dolosi"
"Dalle 6 di ieri mattina alle 6 di questa mattina abbiamo registrato 47 roghi, tutti in luoghi molto vicini" riferiscono fonti del governo greco secondo le quali i vigili del fuoco e le autorità di polizia ritengono che gli inneschi siano di origine dolosa. Migliaia i cittadini fuggiti, almeno 300 le auto carbonizzate e circa un migliaio le case distrutte dal fuoco (FOTO - I PRECEDENTI - LA ZONA COLPITA).  
 

Stato di emergenza

Il primo ministro Tsipras ha annunciato tre giorni di lutto nazionale. Le autorità hanno dichiarato lo stato di emergenza e chiesto l'aiuto dell'Unione Europea, che ha assicurato il massimo sforzo. Numerosi i Paesi che hanno offerto la loro disponibilità, tra questi anche Russia e Turchia. L'Italia ha messo a disposizione due Canadair che nelle prossime ore partiranno e nella giornata di domani saranno operativi. Il ministero degli Esteri, attraverso  l'Unità di crisi e l'ambasciata d'Italia ad Atene, sta verificando con le autorità locali l'eventuale coinvolgimento di cittadini italiani.

- di Redazione Sky TG24
Il liveblog si chiude qui. Potete continuare a seguire gli aggiornamenti sulla Grecia in diretta su Sky TG24
- di Redazione Sky TG24

Il racconto di un turista italiano: "È stato terribile"

 

 
 
- di Redazione Sky TG24

Roghi in parte favoriti dalle condizioni meteo

 

 
- di Redazione Sky TG24

Farnesina: "Non ci sono connazionali irreperibili"

“Non ci sono connazionali irreperibili”, lo ha dichiarato a Sky Tg24 Stefano Verrecchia, il capo dell’unità di crisi della Farnesina, che ha rassicurato circa la situazione degli italiani in Grecia. “In una prima fase, la scorsa notte, non riuscivamo a contattare alcune persone, ma poi la nostra ambasciata è riuscita a reperire tutti i nostri connazionali che erano presenti nelle aree degli incendi”. Verrecchia ha inoltre spiegato che in Grecia sono attualmente residenti più di 12mila italiani e ha invitato coloro che dovessero raggiungere paesi stranieri a segnalarlo sul sito della Farnesina “dove siamo nel mondo” in modo da essere rintracciati con la massima tempestività in circostanze particolarmente gravi.  
- di Redazione Sky TG24

Canadair italiani verso la Grecia: continua l'impegno all'estero

L'invio dei due Canadair è stato deciso dal presidente del Consiglio Giuseppe Conte d'intesa con il Dipartimento della Protezione Civile e il Dipartimento dei Vigili del fuoco. "Continua dunque l'impegno dell'Italia all'estero - afferma una nota del Dipartimento della Protezione Civile - che, nell'ambito del Meccanismo Europeo di Protezione Civile, sta operando dallo scorso 17 luglio con ulteriori due Canadair anche in Svezia, dove le alte temperature hanno contribuito alla propagazione delle fiamme". Il Dipartimento sottolinea inoltre che "l'invio dei mezzi aerei è stato offerto tenendo in considerazione le necessità legate al territorio nazionale, assicurando l'invariata efficienza della flotta aerea dello Stato per la gestione degli incendi in Italia. A supporto dei piloti, al fine di garantire i necessari contatti con le autorità locali di protezione civile - conclude il Dipartimento - saranno sul posto anche un rappresentate del Dipartimento della Protezione Civile italiana e del Corpo Nazionale del Vigili".
- di Redazione Sky TG24

Tsipras alla nazione: "È il momento di combattere uniti e coraggiosi"

"Non dobbiamo lasciare che il lutto ci sommerga perché questo è il momento di combattere per essere uniti, coraggiosi”. Così il premier greco Alexis Tsipras in un video diffuso dai media internazionali dopo aver già proclamato tre giorni di lutto nazionale in memoria delle vittime, che si teme possano essere più di 100. È "una lotta per salvare ciò che può essere salvato - ha aggiunto Tsipras - una lotta per sconfiggere il fuoco, una lotta per trovare i dispersi, in modo da non piangere altre vite e alleviare il dolore delle persone colpite. Non ci sono parole per descrivere i nostri sentimenti in tempi come questi: il Paese sta vivendo una tragedia indescrivibile, decine di vite umane sono scomparse e questo è insopportabile per tutti, soprattutto per le famiglie che hanno perso i loro cari".
- di Redazione Sky TG24

Il ministro dell'Interno Salvini: "Offriamo tutta la collaborazione possibile"

"È stato già autorizzato l'invio di due Canadair della flotta dei Vigili del fuoco e siamo pronti ad offrire tutta la collaborazione possibile". Lo dice il ministro dell'Interno Matteo Salvini esprimendo "solidarietà" al popolo greco. "Assistiamo - aggiunge - con sgomento e attenzione l'evoluzione della situazione in Grecia".
- di Redazione Sky TG24

La Merkel scrive a Tsipras: vicini ai nostri amici greci

"In queste ore difficili la Germania è dalla parte dei nostri amici greci", lo ha scritto la cancelliera tedesca Angela Merkel in una lettera inviata al presidente greco, Alexis Tsipras, a seguito degli incendi divampati nella regione greca dell'Attica. "Ho appreso con grande costernazione dei roghi nella vostra terra, che hanno portato ad un numero elevato di vittime", ha scritto Merkel al collega greco: "Potete contare sicuramente sulla nostra disponibilità nel superare questo incendio catastrofico".
- di Redazione Sky TG24

La mappa delle aree colpite

 

 
- di Redazione Sky TG24

Dalla Croazia due Canadair pronti a partire

La Croazia ha messo a disposizione della Grecia due Canadair per lo spegnimento dei devastanti incendi scoppiati nelle vicinanze di Atene. Il ministro della Difesa croato, Damir Krsticevic, ha detto oggi che i due velivoli sono in stand-by e pronti a partire in qualsiasi momento.
- di Redazione Sky TG24

Mati, 700 persone salvate in mare 

Circa 700 persone sono state soccorse in mare dove si erano rifugiate scappando dai roghi che nella notte hanno avvolto la località di Mati, a 40 chilometri da Atene. Lo ha riferito al The Guardian la Guardia costiera che ha portato avanti le operazioni di recupero, insieme ad alcune imbarcazioni private.
- di Redazione Sky TG24

Si mobilitano i Paesi dell'Ue. Disponibilità anche da Russia e Turchia

 

 
- di Redazione Sky TG24

Due Canadair italiani in partenza per la Grecia

Due Canadair dei Vigili del fuoco italiani sono in partenza per la Grecia. Secondo quanto si apprende, le autorità di Atene hanno richiesto l'aiuto. I due velivoli dovrebbero decollare dall'Italia nelle prossime ore per essere operativi in Grecia nella giornata di domani.
- di Redazione Sky TG24
 

187 feriti, tra cui 23 bambini. Diverse persone ricoverate in gravi condizioni

74 morti accertati e 187 feriti, tra cui 23 bambini: è questo il bilancio, ancora provvisorio, degli incendi attorno ad Atene. Si trovano poi ricoverati 81 feriti e dieci di essi sono in gravi condizioni Lo hanno riferito i pompieri all'emittente televisiva Skai, aggiungendo però che il bilancio è destinato a peggiorare.
 
 
- di Redazione Sky TG24

Ambasciatore italiano ad Atene: "Situazione molto tesa"

L’ambasciatore italiano ad Atene Efisio Luigi Marras ha definito “molto tesa” la situazione ed è in costante contatto con l’unità di crisi greca. Il diplomatico ha fornito anche il numero d'emergenza dell'ambasciata italiana ad Atene: 00306932204060.
- di Redazione Sky TG24

Juncker: massimo sostegno al popolo e alle autorità greche

In una lettera inviata al primo ministro greco Alexis Tsipras, il presidente della Commissione europea, Jean-Claude Juncker ha espresso le sue condoglianze alle famiglie e agli amici delle vittime. "Siamo fianco a fianco al popolo e alle autorità greche, ed elogiamo gli sforzi instancabili e coraggiosi degli uomini delle forze d'emergenza", scrive Juncker assicurando che "sarà fatto tutto il possibile per dare sostegno oggi, domani e per tutto il tempo necessario". Il presidente della Commissione europea ha rivolto anche un ringraziamento agli Stati membri per la solidarietà mostrata. Ieri sera, la Grecia aveva richiesto all'esecutivo Ue di attivare il meccanismo di protezione civile europeo. Cipro, Spagna e Bulgaria si sono subito rese disponibili inviando ad Atene aerei e veicoli d'emergenza, squadre di Vigili del fuoco e medici. Il commissario per la gestione degli aiuti umanitari e delle crisi, Christos Stylianides, si sta recando ad Atene, dove incontrerà le autorità della protezione civile greca e coordinerà l'assistenza.
- di Redazione Sky TG24

Sale a 74 il bilancio delle vittime accertate

Sono 74 i morti accertati secondo l’ultimo aggiornamento dei Vigili del fuoco. Si è così ulteriormente aggravato il bilancio degli incendi che hanno devastando tutta l’area attorno ad Atene.
- di Redazione Sky TG24

Le immagini dei roghi che hanno devastato l'area intorno ad Atene

 
- di Redazione Sky TG24

Molte vittime trovate in casa e nelle auto

 

 
- di Redazione Sky TG24