Migranti, Usa: giudice California ordina di riunire famiglie separate

Una famiglia di migranti a McAllen, Texas (Ansa)
3' di lettura

La sentenza impone alle autorità di frontiera di ricongiungere familiari separati entro 30 giorni o 14 se i bimbi hanno meno di 5 anni. Intanto 17 Stati intendono far causa all’amministrazione Trump per indurre le riunioni alla frontiera col Messico

Prosegue la battaglia legale contro la “tolleranza zero” dell’amministrazione Trump che ha portato alla separazione dei bambini dai genitori che cercano di entrare negli Usa dal Messico. Ieri sera un giudice della California ha ordinato alle autorità di frontiera degli Stati Uniti di riunire le famiglie separate entro 30 giorni. E se i bambini hanno meno di 5 anni, devono essere ricongiunti ai genitori entro 14 giorni dall’ordinanza.

La causa

La decisione è arrivata dal giudice distrettuale statunitense Dana Sabraw che ha emesso l'ordine a San Diego nell'ambito di una causa intentata dall'American Civil Liberties Union, una ong che difende i diritti civili e le libertà individuali. La causa riguarda una bambina di 7 anni che è stata separata dalla madre congolese e un ragazzo di 14 anni che è stato separato dalla madre brasiliana. Sabraw ha anche emesso un'ingiunzione nazionale sulle future separazioni familiari, a meno che il genitore non sia ritenuto inadatto. (MIGRANTI IN GABBIA)

17 Stati ricorrono contro Trump

Sono diciassette gli Stati degli Usa, a cui si aggiunge anche il distretto autonomo della capitale Washington, che chiedono a un giudice federale di impedire all'amministrazione Trump di continuare a separare le famiglie di immigrati clandestini al confine con gli Stati Uniti. Il ricorso è stato presentato presso un tribunale federale di Seattle, nello Stato di Washington. A schierarsi contro il presidente americano Donald Trump ci sono Washington, California, Maryland, Oregon, New Mexico, New Jersey, Iowa, Illinois, Minnesota, Rhode Island, New York, Vermont, North Carolina, Delaware, Massachusetts, Pennsylvania, Virginia e il Distretto di Columbia, ovvero la capitale. (LA COPERTINA DI TIME)

La vicenda delle separazioni

Finora sono più di 2mila i bambini separati dai loro genitori nelle ultime settimane e collocati in rifugi sotto il controllo del governo. Il presidente americano Trump la scorsa settimana ha emesso un ordine esecutivo per fermare la separazione delle famiglie e ha detto che i genitori e i figli saranno invece detenuti insieme. Nelle scorse ore alcuni media hanno annunciato che la first lady Melania Trump avrebbe in programma una seconda visita presso i centri di accoglienza per migranti fermati alla frontiera fra Stati Uniti e Messico. Lo scorso giovedì Melania si è recata a sorpresa in una delle strutture di accoglienza, nella città texana di McAllen (La giacca di Melania diventa un caso).

Leggi tutto
Prossimo articolo

Aggiungi Sky TG24 al tuo Homescreen

Clicca l'icona e seleziona

"Aggiungi a Schermata Home"

Aggiungi Sky TG24 al tuo Homescreen

Clicca l'icona e seleziona

"Aggiungi a Home"