Trump firma provvedimento per evitare separazione famiglie migranti

2' di lettura

La decisione del presidente americano dopo le polemiche dei giorni scorsi, quando migliaia di bambini sono stati allontanati dai loro genitori, detenuti per aver varcato illegalmente il confine col Messico

Il presidente americano Donald Trump ha firmato un provvedimento che evita la separazione delle famiglie di migranti al confine con il Messico. "Firmerò un ordine esecutivo. Riusciremo a tenere insieme le famiglie", aveva detto parlando alla Casa Bianca. 

Le polemiche

Nell'ordine esecutivo Trump ha ordinato al Pentagono di "prendere tutte le misure disponibili per fornire al ministero degli interni, su richiesta, ogni struttura esistente disponibile per ospitare e prendersi cura" dei migranti e di "costruire strutture del genere se necessario e nel rispetto delle leggi". La decisione è arrivata dopo le polemiche dei giorni scorsi, quando migliaia di bambini sono stati allontanati dai loro genitori, detenuti per aver varcato illegalmente il confine Usa-Messico. Le immagini dei migranti e dei bambini tenuti in gabbie di metallo hanno fatto il giro del mondo. Critiche erano arrivate anche dal Papa, dall’Onu, da diversi vip e anche dalla first lady Melania.

Ivanka Trump: "Grazie presidente"

La decisione di firmare il provvedimento è stata apprezzata dalla figlia e consigliera di Trump Ivanka, che su Twitter ha ringraziato il padre. "Grazie presidente per aver preso un'iniziativa cruciale mettendo fine alla separazione delle famiglie alla frontiera - ha scritto - Il Congresso deve agire adesso e trovare una soluzione duratura che sia coerente con i nostri valori condivisi; gli stessi valori che in tanti vengono qui a cercare nel tentativo di creare una vita migliore per le loro famiglie".

"Politica di tolleranza zero"

Nelle ultime settimane i bambini venivano tolti ai genitori in numero crescente a causa della "politica di tolleranza zero" annunciata dal ministro della Giustizia Jeff Sessions il 6 aprile scorso, per perseguire l'immigrazione clandestina senza eccezioni. Le misure, che prevedono che i figli vengano separati dai genitori una volta attraversato il confine senza documenti, dovevano servire come deterrente contro l’immigrazione illegale. Nelle direttive non si fa menzione della separazione ma, in base al protocollo Usa, se i genitori sono detenuti i loro figli devono essere separati perché non accusati di alcun crimine. Le migliaia di persone che ogni settimana varcano il confine col Messico per sfuggire alle violenze nei loro Paesi e chiedere asilo in Usa, provengono soprattutto da Guatemala, El Salvador e Honduras.

Data ultima modifica 20 giugno 2018 ore 21:18

Leggi tutto
Prossimo articolo

Aggiungi Sky TG24 al tuo Homescreen

Clicca l'icona e seleziona

"Aggiungi a Schermata Home"

Aggiungi Sky TG24 al tuo Homescreen

Clicca l'icona e seleziona

"Aggiungi a Home"