hero_gallery_desktop

Nuova manifestazione a Washington dopo la decisione di vietare l'accesso alle persone provenienti da Iran, Iraq, Siria, Libia, Somalia, Sudan e Yemen. L'Onu: provvediimento "illegale e meschino". L'Unione Europea: "Non discriminiamo in base a razza o religione". LA FOTOGALLERY