Uccisa a martellate a Castegnato, l'ex: "Volevo ucciderla"

Lombardia
©IPA/Fotogramma

Così Enzo Galesi nell'interrogatorio sostenuto questa notte davanti al pubblico ministero di Brescia Carlo Pappalardo, nel quale ha ammesso l'omicidio dell'ex compagna Elena Casanova

"In quel momento la volevo uccidere. Perché tanta violenza? Perché c'erano dei sentimenti, anzi no, ritratto e non voglio rispondere a questa domanda. È stato un raptus". Così Enzo Galesi nell'interrogatorio sostenuto questa notte davanti al pubblico ministero di Brescia Carlo Pappalardo, nel quale ha ammesso l'omicidio dell'ex compagna Elena Casanova, 49enne uccisa a colpi di martello.  (LA VICENDA)

La scritta di Galesi fuori casa dell'ex 

"Goditela mille euro". Questa la scritta che appare sul muro a poca distanza dall'abitazione di Elena Casanova e che sarebbe stata fatta dall'ex fidanzato Ezio Galesi. La scritta si riferirebbe a un presunto debito che la donna aveva nei confronti dell'uomo per alcuni lavori di giardinaggio svolti a casa nel periodo del lockdown. L'uomo nel corso dell'interrogatorio non ha parlato di queste scritte, ma ha invece ammesso di aver tagliato a gennaio le gomme dell'auto alla ex che non lo aveva mai denunciato.

©IPA/Fotogramma

Milano: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24