Dopo l'ondata di maltempo lago di Como ricoperto da detriti. VIDEO

Lombardia

Danni ingenti in tutta la provincia, dal capoluogo ad Argegno, da Blevio a Lezzeno

Dopo la violenta ondata di maltempo (FOTO) che ha colpito la provincia di Como si è creata un'enorme distesa di detriti sul lago di Como. Danni ingenti in tutta la provincia, dal capoluogo ad Argegno, da Blevio a Lezzeno, sia alle infrastrutture pubbliche come ponti, muri di contenimento, acquedotti (Sala Comacina e Moltrasio), reti di gas e fognatura, sia alle proprietà private.

Regione Lombardia chiede lo stato di emergenza

Ieri il governatore della Lombardia Attilio Fontana ha annunciato a Blevio, durante un sopralluogo nei territori colpiti, la richiesta dello stato di emergenza per le province di Como, Varese, Lecco, Sondrio, Cremona e Mantova. Dopo Blevio, il presidente della Lombardia con al fianco il sottosegretario alla Presidenza, Fabrizio Turba, e il presidente del Consiglio regionale, Alessandro Fermi, ha fatto tappa a Cernobbio. "Era doveroso - ha aggiunto Fontana - esprimere di persona la vicinanza della Regione a tutta la popolazione che, soprattutto in queste zone, ha subito ingenti danni. Sia per quanto di nostra diretta competenza, sia per quanto riguarda interventi di carattere nazionale - ha assicurato il governatore - ci muoveremo per attivare tutte le procedure necessarie. La nostra attenzione sarà massima".

L'intervento della Protezione civile

La Protezione Civile della Città metropolitana di Milano è entrata in azione dall'alba di ieri nei territori colpiti dal maltempo. La Protezione Civile spiega che è stata "immediata la risposta, alla chiamata di Regione Lombardia, da parte del Comitato di Coordinamento delle Organizzazioni di Volontariato di Protezione Civile della Città Metropolitana di Milano, per far fronte alle devastazioni causate dalle esondazione dei fiumi che hanno causato anche l'isolamento di alcuni centri abitati". Sul posto, oggi, oltre trenta volontari con i mezzi di soccorso. "Siamo stati allertati da Regione Lombardia ieri mattina e siamo partiti subito con circa uomini e attrezzature - dichiara Dario Pasini, presidente del CCV di Protezione civile della Città metropolitana - e stiamo operando a Blevio e a Laglio nel Comasco." "La Protezione Civile è un fiore all'occhiello della Città metropolitana - dichiara Arianna Censi, vice sindaca della Città metropolitana di Milano - Con tremila volontari del territorio coordinati dal Ccv abbiamo affrontato l'emergenza Covid, dalla distribuzione delle derrate alimentari, ai kit sanitari, alla presenza negli hub vaccinali. Ora siamo operativi da subito con la colonna mobile sulle zone colpite dal nubifragio".

Milano: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24