Scontri a presidio, controlli davanti ad azienda Lodigiana

Lombardia
Facebook

A farlo sapere è il prefetto di Lodi, Giuseppe Montella, dopo il vertice tenuto, stamattina, in prefettura con le forze dell'ordine territoriali e il sindaco di Tavazzano con Villavesco, Francesco Morosini

"Intorno alla logistica di Tavazzano, la Zampieri, ai cancelli della quale, nella notata di giovedì scorso, si sono tenuti disordini e scontri nel corso di una manifestazione del Si Cobas per licenziamenti dalla FedEx di Piacenza, verranno eseguiti da qui in poi, da parte delle forze dell'ordine lodigiane, continui monitoraggi, legati a attività info-investigative, per cercare di scongiurare che atti simili debbano ripetersi". A farlo sapere è il prefetto di Lodi, Giuseppe Montella, dopo il vertice tenuto, stamattina, in prefettura con le forze dell'ordine territoriali e il sindaco di Tavazzano con Villavesco, Francesco Morosini. Lo stesso primo cittadino si è detto pronto a eseguire controlli e verifiche amministrative sulla logistica stessa. (LA VICENDA)

Il ferito: "Sporgerò denuncia per lesioni" 

Pronto a sporgere denuncia Abdelhamid Elazab, l'uomo di 48 anni ferito durante gli scontri: "Non riesco ancora a parlare bene. Sto male, sono stato aggredito in modo barbaro. Mi chiedo se la FedEx voglia far fuori il lavoratore con questo atteggiamento. Io ho rischiato di morire cercando di difendere un mio collega anziano. Cosa sarebbe potuto succedere a lui, alla sua età, se gli fosse arrivata la stessa legnata? Sporgerò denuncia per lesioni e speriamo venga identificato il responsabile".

Andrea Orlando: "Task force sulla logistica"

Dopo gli scontri al presidio di Lodi, il ministro Andrea Orlando annuncia il varo di una task force con Ispettorato del Lavoro, Inps, Agenzia delle Entrate dedicata alle nuove criticità che emergono nel settore della logistica. "Ho parlato con il questore. Mi conferma un dato: nella filiera della logistica c'è bisogno di mettere un occhio particolare perché si stanno determinando fenomeni di conflittualità anche legati all'utilizzo della forza lavoro attraverso cooperative più o meno vere che credo debbano sollevare la nostra attenzione". E ancora: "Si tratta di un settore fondamentale come abbiamo visto durante la pandemia ma anche in fortissimo cambiamento".

Lunedì nuovo sit in davanti all'azienda

Intanto un nuovo sit in è in programma lunedì 14 giugno alle 11 a Tavazzano con Villavesco di fronte alla logistica Zampieri. "Torniamo sul posto - spiega Mohamed Arafat, membro del direttivo nazionale del Si Cobas - per dire che noi in questi fatti siamo stati vittime, con i nostri diversi feriti, di cui uno grave. Per ribadire che eravamo lì solo per manifestare".

Milano: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24