Covid, il sindaco di San Bassano ha portato gli anziani in pullman a vaccinarsi

Lombardia

Mentre nell’hub di Cremona Fiere si registravano ieri diversi disguidi, il primo cittadino ha prelevato a casa venti ultraottantenni e li ha portati al polo vaccinale con due pulmini

Nella giornata di ieri Giuseppe Papa, sindaco di San Bassano (paese di 2.000 abitanti a nord della provincia di Cremona) e a lungo responsabile della Protezione civile, mentre nell'hub di Cremona Fiere si registravano diversi disguidi con vaccini non somministrati, ha pensato che quelle dosi non potevano andare sprecate. Così si è precipitato in municipio, ha aperto gli elenchi degli ultraottantenni residenti, è andato a prenderli a casa e li ha portati a Cremona per coprire il buco delle prenotazioni, utilizzando le dosi rimaste accantonate e trasformando cosi un pasticcio in una opportunità per gli anziani del suo paese (COVID: TUTTI GLI AGGIORNAMENTI MAPPE E GRAFICI DEL CONTAGIO - LA SITUAZIONE IN LOMBARDIA).

L’intervento del sindaco

approfondimento

Vaccini Cremona, stamattina in 58 per 600 dosi. Medici: inaccettabile

Sono stati venti gli ultraottantenni rintracciati. Papa, con al fianco l'attuale presidente del gruppo Anai della Protezione civile, Marco Mazzolari, è passato personalmente a prenderli casa per casa e li ha portati al polo vaccinale su due pulmini messi a disposizione da Fondazione Vismara. Il primo cittadino ha spiegato: "Appreso che esisteva la possibilità di vaccinare alcuni nostri anziani residenti, abbiamo pensato fosse giusto sfruttarla e non abbiamo perso un secondo".

Milano: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Fai login per ottenere il meglio subito

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.