Covid Milano, in provincia 1.593 casi. In città 655

Lombardia
©Ansa

In Lombardia i positivi sono 5.210 su 57.154 tamponi effettuati, con un tasso di positività al 9.1%

 

Il nuovo LIVE con tutti gli aggiornamenti di oggi a Milano

 

Milano è la provincia più colpita della Lombardia, con 1.593 nuovi positivi di cui 655 a Milano città, seguita da Brescia

Intanto, una ventina di tifosi di Inter e Milan è stata sanzionata per aver violato le norme anti covid in occasione del derby dello scorso 21 febbraio.

Il sindaco Giuseppe Sala ha commentato la scelta di chiudere le scuole, sottolineando il poco preavviso: "Le famiglie sono state oggettivamente messe in difficoltà" (TUTTI GLI AGGIORNAMENTI - MAPPE E GRAFICI DEI CONTAGI).

19:22 - A Milano 725 alunni positivi in una settimana

Nella settimana che va dal 22 al 28 febbraio sul territorio dell'Ats della Città metropolitana di Milano sono stati registrati 725 casi di alunni positivi al Covid e 198 di operatori, per un totale di 923 casi. Per quanto riguarda gli isolamenti nella stessa settimana sono stati 8802 per gli alunni e 284 per gli operatori, per un totale di 9.086. I dati sono stati illustrati in commissione al Comune di Milano da Nicola Iannacone, delegato Scuola di Ats Milano. I casi di alunni positivi nelle scuole hanno registrato un aumento costante: nella settimana precedente, quella dal 15 al 21 febbraio, gli alunni positivi erano stati 409, gli operatori 138, per un totale di casi positivi di 547. Dal primo settembre del 2020 al 22 febbraio del 2021 in totale Ats ha registrato 9668 casi di alunni positivi e 4033 di operatori scolastici, per un totale di 13.701. A Milano per quanto riguarda la fascia dei bambini 0-6 anni sono state chiuse nell'ultima settimana 36 sezioni, su oltre 1100.

17:42 - In Lombardia 5210 casi, a Milano oltre 1593

Sono ancora sopra quota 5.000 i nuovi casi in Lombardia: i positivi sono infatti 5.210 con 57.154 tamponi effettuati con il tasso di positività in leggero calo al 9.1% (ieri 9.6%). Aumentano sia i ricoverati in terapia intensiva (+11, 543) che negli altri reparti (+69, 4.804). I decessi sono 61 per un totale complessivo di 28.638 morti in regione dall'inizio della pandemia. Milano è la provincia più colpita con 1.593 nuovi positivi di cui 655 a Milano città, seguita da Brescia (1.122), Monza e Brianza (470), Bergamo (370), Varese (336), Como (332), Cremona (207), Mantova (188), Lecco e Lodi (67) e Sondrio (54).

14:23 - Scala: secondo tampone negativo per 6, si attendono altri

Un campione di 6 lavoratori della Scala (ballerini e non ) che all'ultimo controllo erano debolmente positivi al Covid, è risultato negativo al secondo tampone. A questo punto si stanno attendendo i risultati del tampone di verifica (non rapido ma molecolare) per tutti gli altri. Se fossero tutti negativi, si tratterebbe di un errore macroscopico.. Quindi se da una parte si spera di poter tirare un sospiro di sollievo perché non ci sarebbe nessun focolaio in teatro, dall'altra resta la rabbia di aver dovuto annullare prudenzialmente spettacoli (a parte lo Stabat Mater di questa sera) per le prossime due settimane. Oggi il direttore del personale Marco Amoruso ha incontrato la rappresentanza sindacale. riferendo dei sei tamponi negativi. Ad ogni modo,considerando che le varianti al Covid esistono e possono essere particolarmente contagione, nei prossimi giorni sono previsti degli approfondimenti per rivedere i protocolli anticovid del teatro tenendo conto delle nuove linee guida che prevedono di considerare 'a rischio' anche i contatti occasionali, cioè anche quelli di almeno 5 minuti a una distanza inferiore ai due metri seppure con la mascherina. 

10:39 - Sala: "Su Darsena contingentare gli spazi"

"Domani mattina vedrò prefetto e questore in prefettura. Credo che la via sia quella di contingentare un po' gli spazi. Noi parliamo della Darsena ma mi segnalavano che cosa sta succedendo alle Colonne di San Lorenzo". Così il sindaco di Milano, Giuseppe Sala, ha parlato delle misure che si potrebbero attuare nel weekend per impedire assembramenti come accaduto la settimana scorsa alla Darsena. "Dobbiamo partire da un concetto: che se tanti vogliono stare fuori noi isoliamo una parte ma si spostano dall'altra. Non è semplice - ha concluso a margine della cerimonia al Giardino dei giusti -. Capisco che i cittadini facciamo fatica ad accettare che c'è un limite nelle forze dell'ordine, ma questa è la realtà".

9:55 - Scuole chiuse, Sala: “Famiglie sono state messe in difficoltà”

La decisione di tornare alla didattica a distanza "sappiamo sia stata presa sulla base di indicazioni medico-scientifiche, ma con un'attuazione così repentina le famiglie sono state oggettivamente messe in difficoltà". Lo ha detto il sindaco di Milano, Giuseppe Sala, commentando il ritorno alla didattica a distanza con l'ingresso della Lombardia nella zona arancione rinforzata, in un video sulle sue pagine social. "Purtroppo da oggi siamo costretti a tornare in didattica a distanza. Avverto e comprendo lo scoramento e la stanchezza. E magari anche la rabbia, vostra e dei vostri genitori, che in molti casi sono stati costretti a riorganizzarsi dalla sera alla mattina - ha detto rivolgendosi ai ragazzi - . Viviamo una situazione paradossale, perché abbiamo tutti sempre pensato che scuola e istruzione fossero sinonimi di libertà e oggi, e qui sta il paradosso, il non poter andare a scuola porta a una quotidianità costretta. A voi ragazze e ragazzi che siete la vita stessa della scuola e della città un pensiero da parte di chi come me ricopre un ruolo istituzionale. Vi confesso che io per primo desidererei tanto girare liberamente per la città, avere qualche momento senza pensieri, addirittura senza il pensiero di essere il sindaco di questa grande città. Non so cosa darei per farlo, oggi non è possibile, ma non perdiamo la fiducia".

8:24 - Assembramenti per il derby: sanzionati i primi tifosi

La Polizia di Stato di Milano, attraverso la visione di immagini e video, ha identificato e sanzionato i primi tifosi del Milan e dell'Inter che, in occasione del derby dello scorso 21 febbraio non hanno osservato le prescrizioni per il contenimento della pandemia, assembrandosi in migliaia all’esterno dello stadio di San Siro. Si tratterebbe, al momento, di una ventina di persone. La Digos sta eseguendo anche delle perquisizioni nei confronti di 5 tifosi interisti, indagati per le lesioni causate a un giovane supporter milanista.

7:06 - In provincia di Milano 1.200 casi: 421 nel capoluogo

Quella di Milano torna a essere la provincia più colpita con 1.200 casi, di cui 421 nel capoluogo, seguita da Brescia con 1.114 casi, Monza e Brianza con 475, Como con 403, Varese 378 e Bergamo 372. In tutta la Lombardia, invece, si sono registrati 5.174 nuovi contagi da Covid-19 a fronte di 53.563 tamponi effettuati, il rapporto tra test effettuati e casi positivi è al 9,6%. La soglia dei cinquemila casi giornalieri in Lombardia non veniva superata dalla fine di novembre.

Milano: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Fai login per ottenere il meglio subito

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.