Covid, in provincia di Milano registrati 400 casi: 160 nel capoluogo

Lombardia
©Ansa

Le persone attualmente positive in Lombardia sono 48.673, di queste 44.607 si trovano in isolamento presso il proprio domicilio, 373 sono ricoverate in terapia intensiva mentre 3.693 presso gli altri reparti

Il nuovo LIVE con tutti gli aggiornamenti di oggi a Milano

Nella provincia di Milano nelle ultime ore si sono registrati 400 nuovi casi, di cui 160 nel capoluogo. In tutta la Lombardia invece sono stati 1.696 i contagi su 29.846 tamponi processati, il rapporto tra test effettuati e casi positivi è del 5,6%. Le persone attualmente positive sono 48.673, di queste 44.607 si trovano in isolamento presso il proprio domicilio, 373 sono ricoverate in terapia intensiva mentre 3.693 presso gli altri reparti.  

Intanto Massimo Galli, infettivologo dell'ospedale Sacco di Milano, è intervenuto a Mattino 5 sostenendo che "siamo tutti d'accordo che vorremo riaprire, ma io mi ritrovo ad avere il reparto invaso da nuove varianti e tutto fa pensare che a breve avremo problemi più seri" (TUTTI GLI AGGIORNAMENTI - MAPPE E GRAFICI DEI CONTAGI).

18:23 – In provincia di Milano registrati 400 casi, di cui 160 nel capoluogo

Nella provincia di Milano nelle ultime ore si sono registrati 400 nuovi casi, di cui 160 nel capoluogo. In tutta la Lombardia invece sono stati 1.696 i contagi su 29.846 tamponi processati, il rapporto tra test effettuati e casi positivi è del 5,6%. Le persone attualmente positive sono 48.673, di queste 44.607 si trovano in isolamento presso il proprio domicilio, 373 sono ricoverate in terapia intensiva mentre 3.693 presso gli altri reparti. Nella provincia di Bergamo i casi sono 90, in quella di Brescia 300, Como 182, Cremona 56, Lecco 62, Lodi 22, Mantova 103, Monza e Brianza 72, Pavia 72, Sondrio 13, Varese 286.

14:43 - Fondazione Prada riapre a marzo con Simon Fujiwara

Un orsetto alla ricerca di un sé autentico: è la mostra 'Who the Bær' dell'inglese Simon Fujiwara con cui Fondazione Prada riapre la propria sede di Milano dal 2 marzo. Per il progetto site-specific concepito per il piano terra del Podium di Fondazione Prada, Fujiwara introduce il pubblico nel mondo fiabesco di Who the Bær, un personaggio da cartoni animati che abita un universo fantastico - piatto, online, visuale, ma pieno di infinite possibilità - creato dall'artista. L'orsetto può trasformarsi o adattarsi in qualsiasi immagine che incontra, assumendo gli attributi di esseri umani, animali o anche oggetti. Nella sua mostra Fujiwara racconta al pubblico un percorso di formazione o una favola postmoderna, costellata da numerosi eventi felici o traumatici. Dai focus group alle sessioni di terapia, dalla chirurgia plastica ai viaggi globali, dalle fantasie sessuali ai sogni distopici, l'artista ritrae il processo evolutivo di un personaggio fittizio a partire dalla prospettiva con cui questo interpreta e si appropria del "mondo reale" delle immagini, distorcendo tutto ciò che vede nella logica assurda del suo personale universo. Le avventure di Who the Bær sono presentate all'interno di un grande labirinto realizzato quasi interamente in cartone e materiali riciclabili. Percorrendo l'installazione il pubblico assiste alla nascita del personaggio da un segno grafico elementare, prima di immergersi in una serie di avventure in un mondo fiabesco. Attraverso un racconto fatto di disegni, collage, sculture e animazioni, i visitatori sono testimoni della ricerca di un sé autentico.

11:30 - Galli: "Varianti? Tutti vorremmo riaprire ma mi ritrovo reparto invaso"

"Le varianti non ce le siamo inventate noi, ci sono, sono maggiormente contagiose, e non possiamo fare trattativa politica o sindacale con il virus: il virus segue le sue modalità di trasmissione". Così Massimo Galli, infettivologo dell'ospedale Sacco di Milano a Mattino 5. Poi: "Siamo tutti d'accordo che vorremo riaprire, ma io mi ritrovo ad avere il reparto invaso da nuove varianti e tutto fa pensare che a breve avremo problemi più seri". Infine: "Il rischio di esagerare nel chiedere ulteriori chiusure è inferiore alla probabilità di avere di nuovo ragione: se si guardano i numeri di casi di altri paesi mostrano che le varianti si sono diffuse molto più rapidamente". 

7:09 - In provincia di Milano 303 casi, 123 città

Sono 945 i nuovi casi di positività al Coronavirus registrati in Lombardia su 14.260 tamponi effettuati (di cui 12.071 molecolari e 2.189 antigenici), con un tasso di positività del 6,6%. Sono 366 le persone ricoverate in terapia intensive e 3.572 quelle negli altri reparti. I decessi sono stati 35, per un totale complessivo di 27.816. Per quanto riguarda le province, sono 303 i nuovi casi nella città metropolitana di Milano, di cui 123 a Milano città, 357 a Brescia, 59 Monza e Brianza, 22 a Varese, 8 a Como, tre a Mantova, 16 a Pavia, 83 a Bergamo, 18 a Cremona, 27 a Lecco, 21 a Lodi e uno a Sondrio.

Milano: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Fai login per ottenere il meglio subito

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.