Covid, in provincia di Milano registrati 623 nuovi casi: 250 nel capoluogo

Lombardia
©Ansa

In regione i nuovi positivi sono 2.526. L'ospedale Buzzi è stato scelto per la sperimentazione del vaccino Johnson & Johnson sui minori dai 2 mesi ai 18 anni

 

Il nuovo LIVE con tutti gli aggiornamenti di oggi a Milano

 

Sono 623 i nuovi casi di coronavirus registrati oggi nella Città metropolitana di Milano, di cui 250 nel capoluogo. In regione i nuovi positivi sono 2.526 a fronte di 38.465 tamponi.

Intanto, l'ospedale Buzzi è stato scelto come sede per la sperimentazione del vaccino Johnson & Johnson sui minori dai 2 mesi ai 18 anni. (TUTTI GLI AGGIORNAMENTI - MAPPE E GRAFICI DEI CONTAGI)

18:48 – Ats: “Focolaio in una scuola dell'infanzia a Milano, 11 i positivi”

Sono stati riscontrati 11 casi positivi nelle 5 sezioni, 4 bambini e 7 educatrici, in una scuola dell'infanzia a Milano, dove Ats Città Metropolitana di Milano ha individuato un focolaio Covid-19, denunciato questa mattina dai sindacalisti del Comune di Milano. Un altro caso positivo riguardante un'educatrice - prosegue la nota di Ats - è stato rilevato in una sezione del nido adiacente alla scuola dell'infanzia, che però ha ingresso differente e quindi nessun collegamento con quest'ultima. Tutte le sezioni interessate - precisa Ats - sono già in quarantena e tutti i bimbi e il personale sarà sottoposto a tampone. Per alcuni casi, anche in virtù delle ultime indicazioni da parte di Regione Lombardia, è stato disposto il sequenziamento virale per accertare se vi sia la presenza di varianti che, qualora rilevate, richiederanno l'adozione di ulteriori misure.

18:00 - A Milano città 250 nuovi casi

A fronte di 38.465 tamponi effettuati (di cui 29.401 molecolari e 9.064 antigenici), sono 2.526 i nuovi casi di coronavirus accertati in Lombardia, con una percentuale tra test e positivi pari al 6,5%. Nella Città metropolitana di Milano i nuovi positivi sono 623, di cui 250 nel capoluogo.

17:30 - Vaccino J&J su bambini e ragazzi sarà testato al Buzzi di Milano

Il vaccino anti-Covid della Johnson & Johnson verrà sperimentato sui bambini dai 2 mesi ai 18 anni in vari centri internazionali. Tra questi è stato selezionato anche l'ospedale Buzzi di Milano, come conferma all'ANSA Gianvincenzo Zuccotti, primario di Pediatria dell'ospedale. "Abbiamo saputo da poco di essere stati selezionati tra i centri che svilupperanno questo studio. Spero che potremo partire tra un paio di mesi”, il suo commento.

Anche se lo studio prevede l'arruolamento dai 2 mesi ai 18 anni, il Buzzi si è detto disponibile a testare il vaccino sui bambini dall'anno di vita in su, "anche perché è importante salvaguardare il primo anno, dove i bambini già ricevono parecchi vaccini - continua Zuccotti - Se ci sarà una buona campagna vaccinale in generale, credo che sarà sufficiente iniziare a vaccinare i bambini da 1 anno di vita". Il protocollo di sperimentazione prevede l'impiego di due dosi di vaccino.

14:05 - Comune Milano, in asili 21 sezioni chiuse su 1.155

Ad oggi sono 21, su un totale di 1.155, le sezioni chiuse nelle scuole d'infanzia di Milano su disposizione di Ats per l'emergere di uno o più casi di positività, per un totale di 43 positivi, di cui 24 bambini, 18 educatori e 1 operatore di segreteria, su oltre 3.000 educatori e 30 mila bambini accolti nei servizi. Lo ha reso noto il Comune di Milano in merito a quanto denunciato dai sindacati su un focolaio di Covid in un asilo del quartiere Barona. Nella scuola dell'infanzia di via Lope de Vega, sono stati tracciati 12 positivi nelle 4 sezioni dell'istituto, 1 primavera e 3 infanzia. Come per tutti gli altri casi, spiegano ancora da Palazzo Marino, la segnalazione delle positività è stata tempestiva e i rapporti con Ats costanti. L'omonimo nido, che si trova in una struttura separata dalla scuola dell'infanzia e nel quale al momento una sola sezione è in quarantena, al momento, non è stato oggetto di un provvedimento di chiusura da parte dell'autorità sanitaria. Il Comune, anche in questo caso, si atterrà alle indicazioni di Ats.

11:16 - Da lunedì sette postazioni ospedale militare Milano

In attesa della FASE 2 delle vaccinazioni anti Covid-19 rivolte alla popolazione, prosegue la collaborazione tra l'ASST Santi Paolo e Carlo e il Centro Ospedaliero Militare di Milano (COM) anche per la Fase 1-bis. Da Lunedì 15 febbraio nel COM di Milano saranno attive sette postazioni con medici, infermieri, personale di supporto e amministrativi per l'avvio della Fase 1-bis della Campagna Vaccinale anti Covid rivolta al personale della rete sanitaria extra-ospedaliera, della rete territoriale, del sistema sociale e delle professioni sanitarie che fanno capo agli Ordini Professionali; 500 vaccinazioni al giorno per un totale di 2900 persone da vaccinare. Dopo la Campagna di vaccinazione antinfluenzale per adulti e bambini e i tamponi rapidi anti Covid al Drive Through di Trenno, il personale dell'Esercito Italiano nell'Ospedale Militare di Baggio è operativo anche per le vaccinazioni anti Covid.

10:37 - Sindacati Milano: "Focolaio a scuola, chiudere subito"

"Diverse lavoratrici ci segnalano l'insorgenza di un focolaio nella scuola di via Lope De Vega, nel quartiere della Barona". Lo segnalano in una nota i sindacati del Comune di Milano, Stefano Mansi di Rsu e Gianluca Cangini di Rls. La struttura ospita Nido, Primavera e Scuola dell'Infanzia con la presenza di oltre 150 bambini. "Il mancato isolamento di alcune educatrici sintomatiche la scorsa settimana, la mancata modifica dell'elevato rapporto numerico, fino a 24 bambini per sezione, la decisione di aumentare l'assembramento in sezione con diversi nuovi ingressi di bimbi verificatisi nelle ultime settimane, e la mancata effettuazione di uno screening con tamponi a tutte le educatrici presenti, ha provocato il contagio di ben otto educatrici tra cui due risulterebbero ricoverate in ospedale", hanno aggiunto i sindacati che chiedono la "immediata chiusura di tutta la scuola con comunicazione a tutti i lavoratori e i genitori della necessità di procedere a tamponi per conoscere la propria situazione riguardo al virus".

7:04 - In provincia di Milano 606 casi: 251 in città

Sono 2.434 i nuovi casi di positività al Coronavirus registrati in Lombardia su 41.935 tamponi effettuati (di cui 31.858 molecolari e 10.077 antigenici), con un tasso di positività del 5,8%. Sono 368 le persone ricoverate in terapia intensiva e 3.550 quelle negli altri reparti. I decessi sono stati 54, per un totale complessivo di 27.652. Per quanto riguarda le province, sono 606 i nuovi casi nella città metropolitana di Milano, di cui 251 a Milano città, 795 a Brescia, 145 Monza e Brianza, 64 a Varese, 60 a Como, 119 a Mantova, 133 a Pavia, 197 a Bergamo, 57 a Cremona, 105 a Lecco, 50 a Lodi e 41 a Sondrio.

Milano: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Fai login per ottenere il meglio subito

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.