Lombardia, apertura degli impianti sciistici da lunedì 15 febbraio

Lombardia

In ogni stazione il numero massimo delle presenze giornaliere non potrà superare il 30% della portata oraria complessiva

Riaprono lunedì 15 febbraio gli impianti di risalita sulle piste da sci in Lombardia, dopo la lunga pausa dovuta all'emergenza covid (LA DIRETTA - GLI AGGIORNAMENTI IN LOMBARDIA).

Le regole

Secondo quanto previsto dall'ordinanza firmata nei giorni scorsi dal governatore Attilio Fontana, in ogni stazione sciistica il numero massimo delle presenze giornaliere non potrà superare il 30% della portata oraria complessiva di tutti gli impianti di risalita, mentre per le stazioni sciistiche che non hanno più di due impianti, il numero massimo di presenze giornaliere è determinato nella misura del 50% della portata oraria complessiva. Ai possessori di un abbonamento plurigiornaliero, settimanale o stagionale dovrà essere garantito il posto, nel limite del contingente giornaliero, anche attraverso sistemi di prenotazione.

Fa eccezione il comprensorio sciistico Ponte di Legno - Tonale, diviso tra Lombardia e Provincia Autonoma di Trento, per il quale è stato messo a punto un sistema unico di prenotazione e gestione dei titoli di ingresso. 

Seggiovie al 100%

Sulla situazione ha fatto il punto anche il presidente della Regione Fontana, che in un post su Facebook sintetizza: "Seggiovie al 100%, funivie e cabinovie con capienza ridotta al 30% per i grandi impianti, 50% per i piccoli impianti, oltre a un numero giornaliero limitato di skipass, definito in base alla capienza dei comprensori per evitare assembramenti. Obbligatorio anche l'uso della mascherina". 

Milano: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Fai login per ottenere il meglio subito

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.