Covid Lombardia, didattica a distanza fino al 24 gennaio. Oggi 1.963 casi

Lombardia
©LaPresse

"Preso atto - si legge in una nota della Regione - delle valutazioni e delle risultanze di carattere sanitario, connesse all'attuale diffusione del Covid, condivise con il Comitato Tecnico Scientifico lombardo, Regione Lombardia ha assunto l'orientamento di proseguire le lezioni per le scuole secondarie di secondo grado con la didattica a distanza al 100%"

Il nuovo live con tutti gli aggiornamenti di oggi in Lombardia

 

I medici di famiglia aiuteranno nella campagna di vaccinazione anti-Covid in Lombardia. È stato siglato questa mattina infatti l'accordo tra la Regione e le principali organizzazioni sindacali dei medici di medicina generale (Fimmg e Snami).

Intanto oggi in Lombardia si registrano 1.963 casi su 18.415 tamponi effettuati.

"La semplice definizione dei colori e delle relative fasce, basata su valutazione che spesso cambiano con frequenza molto rapida vanno nella direzione opposta a quello che chiedono i cittadini e le imprese creando solo incertezze e danni economici rilevantissimi", ha affermato il presidente della Regione Lombardia, Attilio Fontana. (TUTTI GLI AGGIORNAMENTI - MAPPE E GRAFICI DEI CONTAGI)

18:59 - Sindacati minacciano stato agitazione nella Rsa di Busnago

I sindacati minacciano lo stato di agitazione dei lavoratori della Rsa 'Casa Famiglia' di Busnago (Monza Brianza). "Dall'inizio di dicembre - si legge in una nota - la Cooperativa Sociale Sodalitas ha attuato, e tuttora attua, una significativa riduzione dell'orario di servizio". Si tratta, secondo Fp Cgil e Fisascat Cisl, di una "decisione unilaterale, motivata con la necessità di fare fronte alle ricadute economiche dell'emergenza sanitaria, preceduta semplicemente da una comunicazione, senza alcuna possibilità di confronto o contrattazione". Secondo i sindacati "lavoratrici e lavoratori sono sfiniti e, soprattutto la notte, alcuni nuclei della struttura restano inevitabilmente scoperti". "Se la cooperativa continua su questa strada - concludono - apriremo lo stato di agitazione".

18:29 - Fontana: “Modello a zone crea danni e incertezze”

"La semplice definizione dei colori e delle relative fasce, basata su valutazione che spesso cambiano con frequenza molto rapida vanno nella direzione opposta a quello che chiedono i cittadini e le imprese creando solo incertezze e danni economici rilevantissimi", ha affermato il presidente della Regione Lombardia, Attilio Fontana, ribadendo "quanto sia necessario porre in essere, su scala nazionale, un modello che vada oltre a valutazioni 'settimanali' e comunque basate sul breve periodo".

18:12 - Firmata la nuova ordinanza: Lombardia in zona arancione

"Ho firmato una nuova ordinanza che porta in zona arancione le regioni Calabria, Emilia Romagna, Lombardia, Sicilia e Veneto. Dobbiamo tenere il massimo livello di attenzione perché il virus circola molto e l'indice del contagio è in crescita". Lo afferma su Fb il ministro della Salute, Roberto Speranza.

18:00 - In Lombardia 1.963 casi su 18.415 tamponi

Sono 1.963 i nuovi casi di positività al Coronavirus registrati in Lombardia su 18.415 tamponi effettuati, con un tasso di positività del 10,6%. Sono 466 le persone ricoverate in terapia intensiva, sette in meno di ieri, e 3.436 quelle negli altri reparti, più 73. I decessi sono stati 133, per un totale complessivo di 25.665. Per quanto riguarda le province, a Milano si sono verificati 565 casi, di cui 199 in città. A Varese sono stati 144, a Como 148, a Monza e Brianza 106, a Mantova 158, a Pavia 130, a Brescia 376, a Bergamo 65, a Lodi 50, a Sondrio 123, a Lecco 29 e a Cremona 18.

17:57 – Basket, altri 4 positivi nella Openjobmetis Varese

La Pallacanestro Openjobmetis Varese ha comunicato che, a seguito di ulteriori tamponi molecolari effettuati due giorni orsono ai componenti del team squadra, sono emersi altri quattro casi di positività al Covid-19 che vanno a sommarsi ai dodici precedentemente comunicati. Il club biancorosso ha attivato anche per loro tutte le procedure previste dal protocollo in vigore e informato immediatamente le autorità competenti. La società varesina, nel rispetto della privacy, non ha comunicato neppure in questa occasione i nomi delle persone contagiate, che ora sono in tutto 16; si sa soltanto della positività di Luis Scola in quanto la notizia era filtrata dall'Argentina. La partita in programma domenica prossima a Varese con la Happy Casa Brindisi era già stata rinviata, al pari di quella in calendario lo scorso 3 gennaio a Trieste contro l'Allianz.

17:48 – Mantova, protesta degli studenti per tornare su banchi

Un centinaio di studenti delle superiori di Mantova ha partecipato oggi pomeriggio alla manifestazione spontanea, in piazza Sordello, per chiedere il rientro a scuola al più presto e in sicurezza. A promuovere la protesta è stato un gruppo di studenti del liceo classico Virgilio che, tramite whatsapp, ha chiamato a raccolta i giovani per una manifestazione, all'indomani di quella organizzata dal Comitato priorità alla scuola e andata deserta, che non avesse sigle di appartenenza. In piazza con i ragazzi c'erano anche alcuni genitori e insegnanti, oltre ai rappresentanti del Comitato priorità alla scuola e dell'altro comitato studentesco Scuole aperte Mantova. Sul palco i ragazzi hanno chiesto il ritorno a scuola il prima possibile facendo anche investimenti sui trasporti pubblici. E hanno anche chiesto di essere rappresentati al tavolo istituzionale della Prefettura quando si parla di problemi scolastici.

14:28 - Gallera: "Pandemia esperienza estenuante"

"Sin dall'inizio della mia attività politica ho ricoperto ruoli di responsabilità, senza mai risparmiarmi. Mi sono trovato a governare il sistema sanitario più complesso d'Italia nel periodo peggiore della sua storia: qui è scoppiata la bomba atomica, che ha colpito la Lombardia prima di ogni altra regione del mondo occidentale". Lo dichiara in una nota l'ormai ex assessore al Welfare della Regione Lombardia e ora consigliere regionale di Forza Italia, Giulio Gallera. "Insieme al Presidente Fontana e alla Giunta - sottolinea Gallera - abbiamo messo in campo tutte le azioni necessarie per arginare la pandemia. Nessuno ci aveva consegnato un libretto delle istruzioni, nessuno ha indicato la strada da percorrere per sconfiggere il Coronavirus. L'esperienza è stata estenuante, mi ha profondamente segnato e la porterò con me a livello umano e professionale". Per l'ex assessore, "la nostra Regione ha dimostrato una grande reattività, rivelandosi capace di reggere un urto catastrofico. Sulla scorta di quanto accaduto nel corso della prima fase, abbiamo affrontato la seconda recrudescenza del virus in modo molto più efficace e tempestivo". "Ringrazio di cuore e stringo in un grande abbraccio tutti i medici, gli infermieri, gli operatori della sanità ospedaliera e territoriale - conclude - tutte le direzioni strategiche delle strutture sanitarie regionali e la Direzione Generale Welfare: una grande squadra che ha confermato la qualità della sanità lombarda".

11:48 - Accordo tra Regione Lombardia e medici famiglia per vaccini Covid

I medici di famiglia aiuteranno nella campagna di vaccinazione anti-Covid in Lombardia. È stato siglato questa mattina infatti l'accordo tra la Regione e le principali organizzazioni sindacali dei medici di medicina generale (Fimmg e Snami). Il loro impegno, che sarà su base volontaria, partirà "non appena sarà disponibile il vaccino di Moderna e l'obiettivo è di arrivare a vaccinare entro fine ottobre circa 5 milioni di Lombardia", precisa all'Ansa Fiorenzo Corti, vicesegretario nazionale della Fimmg (Federazione italiana medici medicina generale).

6:54 - In Lombardia didattica a distanza fino al 24 gennaio

Saranno a distanza fino al 24 gennaio le lezioni per gli studenti delle scuole superiori in Lombardia. "Preso atto - si legge in una nota della Regione - delle valutazioni e delle risultanze di carattere sanitario, connesse all'attuale diffusione del Covid, condivise con il Comitato Tecnico Scientifico lombardo, Regione Lombardia ha assunto l'orientamento di proseguire le lezioni per le scuole secondarie di secondo grado con la didattica a distanza al 100%". "La decisione - prosegue la nota - verrà formalizzata con un'ordinanza e resterà in vigore fino al 24 gennaio".

Milano: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Fai login per ottenere il meglio subito

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.