Covid Milano, Sala: "Qui in tanti stanno perdendo il lavoro". Oggi 426 casi

Lombardia
©Ansa

"Io mi sento un progettista del cambiamento ma adesso cerco di contenermi perché bisogna dare una mano a chi è in grande difficoltà", ha detto il primo cittadino

Il nuovo LIVE con tutti gli aggiornamenti di oggi a Milano

 

Per ricostruire la città del post Covid "penso che ci sarà una prima fase in cui ,da un lato, si progetterà la città del futuro ma dovremo essere molto attenti anche ai bisogni della città perché anche nella ricca Milano c'è tanta povertà e in tanti stanno perdendo il lavoro". Lo ha detto il sindaco di Milano, Giuseppe Sala.

A Milano si sono verificati 426 casi, di cui 173 in città (TUTTI GLI AGGIORNAMENTI - LA SITUAZIONE IN LOMBARDIA - MAPPE E GRAFICI DEI CONTAGI).

18:12 - A Milano 50% studenti entro le 8, 25% alle 9.30

Dal 7 gennaio Milano modificherà gli orari della città per rendere possibile il ritorno in classe degli studenti per il 75% in presenza. "Abbiamo approvato un documento operativo dal titolo 'Per tornare in classe', l'obiettivo è rendere compatibile e sicuro il trasporto pubblico locale con una ripresa in classe delle scuole", ha spiegato il prefetto di Milano Renato Saccone nel corso di una conferenza stampa. L'obiettivo è quello di consentire il 75% in presenza degli studenti in classe: il 50% con ingresso entro le 8 del mattino il e 25% dalle 9.30. A Milano e in Provincia si tratta di circa 140 mila studenti interessati tra scuole superiori e centri di formazione professionale. I negozi, tranne quelli legati ai servizi essenziali, apriranno dalle 10.15 del mattino, alle 9.30 apriranno tutti i servizi alla persona e gli uffici pubblici, inoltre ci saranno "una serie di azioni per consolidare i livelli attuali che già sono alti di smart working - ha aggiunto il prefetto - ed aumentare questa modalità di lavoro nel periodo che ci interessa e fino a quando sarà necessario". Saccone ha anche spiegato che ci sarà "un potenziamento del trasporto pubblico locale che Atm e Trenord potranno presentare più nel dettaglio" nei prossimi giorni. Ad esempio Atm sta studiando "un sistema di trasporto con i bus per collegare i poli critici direttamente con la stazione Centrale, senza passare dalla metropolitana". I risultati di questo piano saranno monitorati settimanalmente e in caso saranno messe in campo modifiche.

17:00 - In Lombardia 950 casi, a Milano 426

Sono 950 i nuovi casi di positività al Coronavirus registrati in Lombardia su 10.587 tamponi effettuati, con un rapporto tra positive e test dell'8,9%. Sono 561 le persone ricoverate in terapia intensiva, 22 in meno di ieri, e 4.232 quelle negli altri reparti, meno 109. I decessi sono stati 41, per un totale complessivo di 24.420. Per quanto riguarda le province, a Milano si sono verificati 426 casi, di cui 173 in città. A Varese sono stati 14, a Como 31, a Monza e Brianza 92, a Mantova 54, a Pavia 35, a Brescia 157, a Bergamo 72, a Lodi 15, a Sondrio uno, a Lecco 19 e a Cremona nove.

14:12 - Oggi il prefetto presenta il piano ripartenza del 7 gennaio

Oggi alle 17 il prefetto di Milano Riccardo Saccone presenterà alla stampa a Palazzo Diotti il piano per la ripartenza dal 7 gennaio. Si prevedono fra l'altro ingressi scaglionati nelle scuole e l'apertura dei negozi non alimentari dalle 10:15.

11:50 - Giuseppe Sala: "Qui in tanti stanno perdendo il lavoro"

Per ricostruire la città del post Covid "penso che ci sarà una prima fase in cui ,da un lato, si progetterà la città del futuro ma dovremo essere molto attenti anche ai bisogni della città perché anche nella ricca Milano c'è tanta povertà e in tanti stanno perdendo il lavoro". Lo ha detto il sindaco di Milano, Giuseppe Sala, all'evento online L'Europa delle città oltre il Covid' in diretta sul sito Corriere.it. "Io mi sento un progettista del cambiamento ma adesso cerco di contenermi perché bisogna dare una mano a chi è in grande difficoltà - ha aggiunto -. La maggior parte dei sindaci e degli esponenti politici credo che concordino sul fatto che trasformazione ambientale, trasformazione digitale ed equità sociale saranno le caratteristiche del cambiamento, ma non deve essere solo un mantra bisogna convincere i nostri cittadini che si può e che noi ci candidiamo a gestire questo passaggio. Bisogna trovare delle formule per essere credibili".

7:05 - A Milano 570 casi in provincia

Sono 1.795 i nuovi casi di positività al Coronavirus registrati in Lombardia su 22.421 tamponi effettuati, con un rapporto tra positive e test dell'8,%. Sono 583 le persone ricoverate in terapia intensiva e 4.341 quelle negli altri reparti. I decessi sono stati 49, per un totale complessivo di 24.379. Per quanto riguarda le province, a Milano si sono verificati 570 casi, di cui 217 in città. A Varese sono stati 39, a Como 66, a Monza e Brianza 207, a Mantova 87, a Pavia 186, a Brescia 242, a Bergamo 80, a Lodi 86, a Sondrio 56, a Lecco 64 e a Cremona 47.

Milano: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24