Covid Lombardia, dirigente Welfare Cereda: "Rt stabile sotto l'uno". Oggi 2.938 casi

Lombardia
©Fotogramma

In terapia intensiva ci sono 733 pazienti mentre in totale i ricoverati con sintomi sono 5.417. In isolamento domiciliare 81.299 persone. Dall'inizio della pandemia sono stati effettuati 4.383.640 tamponi

Il nuovo LIVE con tutti gli aggiornamenti di oggi in Lombardia

 

In Lombardia l'indice di contagiosità Rt "è sceso ormai stabilmente sotto l'uno e si accompagnerà intorno alla 0,8 probabilmente anche nella prossima settimana". Lo ha spiegato il dirigente della Direzione generale Welfare della Regione Lombardia, Danilo Cereda. "Stiamo preparandoci per la terza probabile ondata di gennaio. Nessuno di noi sa esattamente il quando e l'entità, ma tutti ragionevolmente prevediamo che purtroppo questo avvenga", ha aggiunto il dirigente Welfare della Regione Marco Salmoiraghi.

Intanto cresce l'attesa per il passaggio in zona gialla della Lombardia. "Confermo quanto detto nei giorni scorsi, oggi il ministro Speranza firma l'ordinanza, domani sarà pubblicata in Gazzetta Ufficiale e da mezzanotte diventerà efficace" ha assicurato il presidente di Regione Lombardia, Attilio Fontana.

Oggi sono 2.938 i nuovi contagi registrati in Lombardia su 32.871 tamponi effettuati.

Intanto, domenica 13 dicembre un gruppo di sale cinematografiche d'essai lombarde riapriranno simbolicamente le porte. Si tratta, afferma una nota, della prima di una serie di iniziative al motto di "Il cinema c'è", prevista nel giorno in cui si celebra Santa Lucia. (TUTTI GLI AGGIORNAMENTI - MAPPE E GRAFICI DEI CONTAGI)

17:00 - In Lombardia 2.938 nuovi casi su 32.871 tamponi

Sono 2.938 i nuovi contagi registrati in Lombardia su 32.871 tamponi effettuati. In terapia intensiva ci sono 733 pazienti mentre in totale i ricoverati con sintomi sono 5.417. In isolamento domiciliare 81.299 persone. Dall'inizio della pandemia sono stati effettuati 4.383.640 tamponi.

13:53 – Gallera: “Rimborso di 32 euro per vaccini antinfluenzali a pagamento”

La Regione Lombardia rimborserà con 32 euro i soggetti 'fragili' che hanno effettuato la vaccinazione antinfluenzale a pagamento nei centri privati nonostante ne avessero diritto gratuitamente attraverso sistema sanitario regionale. Lo ha annunciato l'assessore regionale al Welfare Giulio Gallera durante la commissione Sanità del Consiglio regionale, anticipando i contenuti di una delibera che sarà approvata in Giunta lunedì prossimo. "Nell'ultimo Consiglio regionale era stata approvata una mozione che prevedeva il rimborso per la somministrazione del vaccino antinfluenzale fatto dai privati. Io mi ero preso l'impegno di portare la delibera nella prima giunta utile perché è chiaro che bisognava essere tempestivi" ha premesso Gallera. "Per questo - ha spiegato - lunedì noi delibereremo il prezzo medio indicativo del vaccino, così come richiesto dalla mozione, che è di 26 euro più 6 euro della somministrazione. Quindi noi rimborseremo 32 euro". Il rimborso, ha aggiunto, avverrà "a fronte della presentazione all'Ats di riferimento della ricevuta di pagamento e dell'autocertificazione attestante l'appartenenza alla popolazione target" prevista dal Ministero della Salute.

12:56 - Fontana, attendiamo ordinanza ministro

"Passaggio in zona gialla? Confermo quanto detto nei giorni scorsi, oggi il ministro Speranza firma l'ordinanza, domani sarà pubblicata in Gazzetta Ufficiale e da mezzanotte diventerà efficace". Con queste parole rilasciate a margine dalla tappa di Lecco del tour di presentazione del Piano Lombardia, il presidente di Regione Lombardia, Attilio Fontana, annuncia i prossimi passi che porteranno ad un allentamento delle misure restrittive Covid-19 in Lombardia con classificazione in 'zona gialla'.

12:52 - Pavia, rsa di Cervesina: "Qui covid-free, cambiamo sempre dpi"

Indossare e cambiare più volte al giorno mascherine, camici, cuffie guanti e calzari; sanificare gli ambienti con i prodotti specifici; garantire la distanza di sicurezza tra gli ospiti e la sanificazione delle mani durante tutte le attività; curare con attenzione ancora maggiore l'igiene personale dei pazienti. E soprattutto tanto amore. È questa la ricetta della neo direttrice Elisabetta Schiavi della Rsa Beccaria di Cervesina, in provincia di Pavia, struttura oggi covid free. La Rsa che accoglie anziani non autosufficienti e malati di Alzheimer, e Schiavi racconta la "ricetta" per proteggere gli ospiti: "La Rsa ad oggi è covid free. Nessun contagio, infatti, si è manifestato nella struttura durante la seconda ondata di diffusione virale, grazie all'adozione di stringenti protocolli di sicurezza - chiarisce subito - ma osservare le regole non è sufficiente: un forte antidoto è l'amore per la cura degli ospiti, il modo in cui in questa struttura si promuove l'invecchiamento attivo, la socialità, le relazioni con la rete familiare, le attività per tutti gli anziani, anche quelli più fragili, i malati di Alzheimer". 

12:49 - Regione, Rt sceso ormai stabilmente sotto l'uno

In Lombardia l'indice di contagiosità Rt "è sceso ormai stabilmente sotto l'uno e si accompagnerà intorno alla 0,8 probabilmente anche nella prossima settimana". Lo ha spiegato il dirigente della Direzione generale Welfare della Regione Lombardia, Danilo Cereda, durante un aggiornamento sulla situazione del Covid in commissione Sanità del Consiglio regionale. Il dato ancora provvisorio, arrivato ieri dall'Iss, si riferisce all'andamento dell'Rt "per inizio sintomi quindi nuovi casi", che in Lombardia si attesta appunto intorno allo 0,8. Quanto all'Rt per ricoveri, "anche questo lentamente sta scendendo ed è più basso di 0,8. Questo sta a significare che anche la settimana prossima probabilmente le cose andranno migliorando" ha commentato Cereda. Negli ospedali lombardi, inoltre, "il tasso di occupazione delle terapie intensive attuale è del 56% e del 44% dei posti letto di area medica, quando le soglie sono 30% e 40%", ha concluso il dirigente.

12:44 - Regione, ci stiamo preparando per terza ondata

"Stiamo preparandoci per la terza probabile ondata di gennaio. Nessuno di noi sa esattamente il quando e l'entità, ma tutti ragionevolmente prevediamo che purtroppo questo avvenga". Lo ha detto il dirigente della Direzione generale Welfare della Regione Lombardia, Marco Salmoiraghi, sottolineando che "la preparazione della terza ondata troverà il sistema ancora più stanco rispetto alle prime due ondate". Già in questa seconda ondata, ha aggiunto, "soprattutto nelle province che erano state pesantemente colpite dalla prima abbiamo avuto delle difficoltà a coinvolgere operatori e strutture che mostravano evidenti segni della fatica, e questo va attentamente ponderato". 

10:28 - Cinema d'essai riaprono simbolicamente il 13 dicembre

Domenica 13 dicembre un gruppo di sale cinematografiche d'essai lombarde riapriranno simbolicamente le porte. Si tratta, afferma una nota, della prima di una serie di iniziative al motto di "Il cinema c'è", prevista nel giorno in cui si celebra Santa Lucia, protettrice degli occhi nonché della luce. Le sale promotrici prendono così lo spunto da tale culto "per riaffermare come il rito collettivo della sala cinematografica protegga e custodisca la vivacità culturale dello sguardo". Come già accaduto a maggio scorso in occasione dell'iniziativa promossa dall'Associazione Nazionale degli esercenti Cinema in concomitanza con la premiazione dei David di Donatello, domenica 13 dicembre 2020 le sale aderenti riaccenderanno le insegne luminose e riapriranno simbolicamente le porte dei propri cinema.

7:03 - In Lombardia 2.093 casi su 24.229 tamponi effettuati

Continua il calo dei ricoverati in Lombardia sia in terapia intensiva (-18, 748 in totale) che nei reparti ordinari(-114, 5.613 in totale). Con 24.229 tamponi effettuati sono 2.093 i nuovi positivi, con il rapporto all'8,6%. Tornano a salire i decessi che sono 172, per un totale di 23.449 morti in regione dall'inizio della pandemia. Per quanto riguarda le province, nella città metropolitana di Milano ci sono 632 nuovi casi, di cui 334 a Milano città, 275 a Varese, 231 a Brescia, 182 a Pavia, 176 a Monza e Brianza, 130 a Como e 120 a Mantova.

Milano: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24