Covid Lombardia, assessore: “Certificato negatività per chi scia”

Lombardia

"Certificare la negatività al Covid-19 a coloro che frequenteranno il singolo comprensorio sciistico", questo l'appello al Governo dell'assessore regionale allo Sport e Giovani, Martina Cambiaghi

Il nuovo LIVE con tutti gli aggiornamenti di oggi in Lombardia

 

"Certificare la negatività al Covid-19 a coloro che frequenteranno il singolo comprensorio sciistico", questo l'appello al Governo dell'assessore regionale allo Sport e Giovani della Regione Lombardia, Martina Cambiaghi. Oggi il Consiglio regionale lombardo ha approvato una mozione che impegna la Giunta a confrontarsi con le Regioni dell'arco alpino per proporre un'ulteriore azione da presentare al Governo con l'obiettivo di riaprire gli impianti.

Oggi sono 3.425 i nuovi contagi registrati in Lombardia su 36.077 tamponi effettuati. In terapia intensiva ci sono 855 pazienti.

Approvata oggi a larga maggioranza dal Consiglio regionale della Lombardia la nuova legge sulle misure urgenti a favore della rete territoriale extraospedaliera, dei medici di medicina generale e degli specializzandi. L'obiettivo è sostenere i maggiori costi affrontati dalle strutture sociosanitarie di cura e riabilitazione a causa della riorganizzazione dell'assistenza imposta dal Coronavirus (TUTTI GLI AGGIORNAMENTI - MAPPE E GRAFICI DEI CONTAGI).

19:32 - Consiglio regionale, sì a visite in sicurezza in Rsa

Sì alla progressiva ammissione in sicurezza alle visite degli ospiti da parte di parenti e caregiver (chi si occupa delle persone). In questo senso si è espresso il Consiglio regionale della Lombardia, accogliendo un ordine del giorno del Pd la nuova legge che stanzia 250 milioni per le Rsa e le altre strutture territoriali di assistenza extra-ospedaliera. "Con il nostro ordine del giorno la Regione dovrà 'dare indirizzo' alle strutture protette della Lombardia (Rsa, Rsd ecc.) di riaprire alle visite dei parenti, in sicurezza, utilizzando i tamponi rapidi e implementando così le linee guida che il Ministero della Salute ha emanato solo poche ore fa", spiega il consigliere dem e vicepresidente dell'assemblea lombarda Carlo Borghetti. Approvate anche le richieste alla Giunta di potenziare tutti gli strumenti utili per garantire il supporto psicologico del personale sociosanitario per prevenire e contrastare le sindromi da stress (Raffaele Erba-M5S), di rafforzare il controllo da parte della Ats sulle Rsa, (Marco Fumagalli-M5S) e di permettere la possibilità di videochiamate ai parenti nelle strutture residenziali (Luigi Piccirillo-M5S).

19:22 - Focolaio in ufficio Poste a Lodi, sei contagiati

Dopo la chiusura di ieri dell'ufficio delle Poste, a Lodi in via Volturno, per un focolaio di coronavirus con 4 casi di positività compreso il direttore, ricoverato in ospedale in gravi condizioni, oggi sono risultati positivi al coronavirus altri due dipendenti dello stesso ufficio. Positivi sono risultati anche il marito di una delle dipendenti e un figlio di un dipendente di 6 anni. La sede rimane, quindi, chiusa e senza previsioni, per ora, di riapertura al pubblico.

17:00 - In Lombardia 3.425 nuovi casi su 36.077 tamponi

Sono 3.425 i nuovi contagi registrati in Lombardia su 36.077 tamponi effettuati. In terapia intensiva ci sono 855 pazienti mentre in totale i ricoverati con sintomi sono 7.222. In isolamento domiciliare 110.719 persone. Dall'inizio della pandemia sono stati effettuati 4.143.566 tamponi.

16:44 - Covid: a Bergamo 80 Comuni senza contagi da una settimana

Sono ottanta i comuni bergamaschi che nell'ultima settimana non hanno registrato nuovi contagi mentre in sette giorni i positivi bergamaschi sono stati 1.162. I dati

Ats Bergamo, per quanto riguarda la settimana che va dal 25 novembre all'1 dicembre, confermano il rallentamento della pandemia. La dimensione statistica dei nuovi casi identificati su base comunale, e il relativo tasso di incidenza per 1.000 abitanti, conferma la persistenza di una situazione di maggiore criticità sul distretto Bergamo Ovest, in particolare riguardo alle aree di Treviglio e dell'Isola Bergamasca. 

15:38 - Regione, risorse a commercio al dettaglio e trasporto persone

Con le nuove risorse - spiega una nota - oltre a riaprire la filiera del trasporto di persone (trasporti con taxi, Ncc e autobus turistici), viene allargata quella delle attività di commercio al dettaglio anche in forma ambulante. "Abbiamo inoltre ampliato - sottolinea Fontana - il nostro intervento di sostegno ad altri operatori della filiera degli eventi, del turismo, dello sport, della cultura e dello spettacolo e dei servizi alla persona. Tutti settori che registrano anche una particolare densità di operatori che svolgono la loro attività anche in forma professionale con partita Iva". Aggiunte anche alcune attività di commercio all'ingrosso di prodotti primari dello sport e della ristorazione che continuano a subire particolari restrizioni, oltre ad alcune categorie di intermediari, agenti rappresentanti di commercio e alcune attività artigianali. Introdotta anche la filiera del design e dei servizi fotografici e quella dei servizi per eventi, comunicazione, marketing e pubblicità, comprese le attività dei giornalisti indipendenti. Queste categorie potranno presentare la domanda di sostegno alla Regione Lombardia, partecipando all'Avviso 1 bis deliberato oggi. Dall'11 al 15 gennaio, sarà poi aperto l'Avviso 2 destinato ai lavoratori autonomi con partita Iva. 

15:20 - Fontana, altri 43,7 mln a sostegno imprese e famiglie

Altri 43,7 milioni a sostegno delle famiglie, dei lavoratori e delle imprese. E' l'ulteriore stanziamento approvato oggi dalla Giunta regionale della Lombardia. "Nel segno della concretezza, prosegue il percorso di Regione Lombardia a sostegno di famiglie, lavoratori e imprese. Destinati altri 43,7 milioni di euro a sostegno delle filiere produttive particolarmente in difficoltà a causa dell'emergenza Coronavirus", annuncia il presidente della Regione Attilio Fontana. Le nuove risorse rientrano nell'ambito del più ampio piano di aiuti economici varato nelle scorse settimane dalla Regione e denominato 'Rilancio Lombardia'. "Risorse destinate a finanziare ancora le micro imprese di altre filiere produttive individuate, con le stesse logiche con cui abbiamo costruito e già realizzato l'Avviso 1 di 'Sì LOMBARDIA' chiuso senza intoppi venerdì scorso - spiega il governatore - con il duplice scopo di non lasciare indietro nessuno' e di integrare i ristori governativi". I nuovi 43,7 milioni, ha aggiunto Fontana "si sommano ai 40,5 milioni già assegnati e in corso di erogazione". Con l'ulteriore stanziamento, il totale degli interventi sale a 210,7 milioni di euro. 

7:03 - Cambiaghi: “Su piste sci chi ha negatività certificata”

"Certificare la negatività al Covid-19 a coloro che frequenteranno il singolo comprensorio sciistico", questo l'appello al Governo dell'assessore regionale allo Sport e Giovani della Regione Lombardia, Martina Cambiaghi. Oggi il Consiglio regionale lombardo ha approvato una mozione che impegna la Giunta a confrontarsi con le Regioni dell'arco alpino per proporre un'ulteriore azione da presentare al Governo con l'obiettivo di riaprire gli impianti. "Ancora una volta - commenta Cambiaghi - parte dalle Regioni l'impegno a proporre soluzioni per garantire la sicura gestione e fruizione degli impianti di risalita in montagna. Speriamo che, questa volta il Governo possa valutare positivamente questa richiesta, per non compromettere del tutto l'attività di un settore economico e lavorativo importantissimo".

Milano: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Fai login per ottenere il meglio subito.

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.