Covid Milano, il Bennet di Vanzaghello riapre i comparti chiusi

Lombardia

L'unico punto vendita in cui quei reparti restano chiusi è quello di Mazzano, a causa di un verbale precedente e per evitare il rischio di recidiva

A seguito di una prima segnalazione di Sky TG24 e delle successive dichiarazioni della prefettura riportate da Il Fatto Quotidiano, il supermercato Bennet Vanzaghello, nel Milanese, ha deciso di riaprire i comparti chiusi ieri relativi alla vendita di carta igienica e prodotti per l'igiene personale e cura della persona, parafarmacia, tabacchi ed edicola. "Il Prefetto non emette ordinanze in materia. Ha risposto a un parere che riguarda i prodotti vendibili nel fine settimana in ipermercati e supermercati all'interno dei centri commerciali, ribadendo quanto stabilito dal Dpcm del 3 novembre 2020. Nelle giornate festive e prefestive sono chiusi gli esercizi commerciali presenti all’interno dei centri commerciali, a eccezione delle farmacie, parafarmacie, presidi sanitari, punti vendita di generi alimentari, tabacchi ed edicole". La Prefettura sottolinea che "l'elenco è tassativo". (TUTTI GLI AGGIORNAMENTI - LA SITUAZIONE IN LOMBARDIA - LA SITUAZIONE A MILANO - MAPPE E GRAFICI DEI CONTAGI)

Le dichiarazioni

"A fronte delle dichiarazioni rilasciate dalla prefettura, Bennet ha deciso come catena di prendersi l’onere di riaprire i reparti che c’erano stati interdetti per dare il servizio al consumatore finale", comunica l'ufficio stampa di Bennet a Sky TG24. L'unico punto vendita in cui quei reparti restano chiusi è quello di Mazzano, a causa di un verbale precedente e per evitare il rischio di recidiva.

Milano: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24