Covid Lombardia, Fontana incontra gli studenti in Dad sotto la sede della Regione

Lombardia
©Ansa

"Un confronto molto interessante e costruttivo", ha scritto su Facebook il governatore. "Una manifestazione seria e tranquilla che ha l'obiettivo di sensibilizzare istituzioni e politica per la riapertura delle scuole"

 

Il nuovo LIVE con tutti gli aggiornamenti di oggi in Lombardia

 

Il presidente della Lombardia, Attilio Fontana, ha incontrato gli studenti di alcuni licei milanesi che da circa un mese manifestano contro la didattica a distanza seguendo le lezioni on line sotto la sede della Regione.

Nel pomeriggio il governatore ha scritto di "un nuovo piccolo segnale di miglioramento" in un post su Facebook: "Oggi, per la prima volta dall'inizio della nuova ondata, il totale dei ricoveri in Lombardia ha segno negativo ( -32 )". In regione oggi si contano 7.453 nuovi casi su 37.595 tamponi eseguiti. (TUTTI GLI AGGIORNAMENTI - MAPPE E GRAFICI DEI CONTAGI).

18:30 - Allianz e Fondazione Teatro Donizetti insieme per Bergamo e Cultura

Bergamo è stata purtroppo la città simbolo della prima ondata europea della pandemia causata dal Covid-19: nonostante però il dolore e le perdite enormi, all’inizio dell’estate è coraggiosamente ripartita, portando avanti i progetti in essere, proprio nel ricordo e nel rispetto anche di chi non c’è più. In quest’ottica si colloca la conclusione dei lavori di restauro del Teatro Donizetti e la sua riapertura dopo tre anni alle attività di spettacolo (seppur senza pubblico) a partire dal festival Donizetti Opera che da venerdì 20 novembre proporrà sulla nuova “Donizetti webTV” ben tre nuove produzioni di titoli donizettiani realizzate in queste ultime settimane, nel massimo rispetto delle normative vigenti. Il Festival donizettiano, uno dei pochi in Europa a proseguire la produzione in una zona come la Lombardia, sottoposta a un sostanziale lockdown, è reso possibile grazie anche al contributo di Allianz, da oggi Main Partner e Membro Benemerito della Fondazione Teatro Donizetti per cinque stagioni, fino al 2025. Proprio il Festival – eccellenza culturale cittadina che in pochi anni si è affermata a livello internazionale conquistando il favore del pubblico e i più prestigiosi riconoscimenti della critica fra cui il premio Best Festival 2019 della critica tedesca – è fra le attività della Fondazione Teatro Donizetti con il più stretto rapporto con il mondo imprenditoriale e con la società civile, grazie ai numerosi progetti realizzati per la diffusione dell'immagine internazionale del compositore e per la divulgazione della musica a tutta la società. In questo ambito nasce la nuova e importante partnership con Allianz, realtà da sempre impegnata nel sostegno della musica classica e dell’opera, già al fianco di altre prestigiose istituzioni come il Teatro alla Scala di Milano.

18:26 - Fontana: "Per ora non chiediamo differenziazione territoriale"

"Ho avuto oggi due incontri, con i sindaci capoluogo e con le province e tutti quanti hanno deciso di continuare la battaglia in maniera unitaria e non fare richieste di differenziazione territoriale": lo ha detto il presidente della Lombardia Attilio Fontana in un punto stampa online.

17:10 - Fontana: "Oggi totale ricoveri ha segno negativo"

"Oggi, per la prima volta dall'inizio della nuova ondata, il totale dei ricoveri in Lombardia ha segno negativo ( -32 )". Lo rende noto il presidente della Regione Lombardia Attilio Fontana su Facebook. "Un nuovo piccolo segnale di miglioramento. Potrebbe essere un dato isolato o l'inizio della discesa", ha detto

17:00 - In Lombardia 7.453 nuovi casi su 37.595 tamponi

Sono 7.453 i nuovi contagi registrati in Lombardia su 37.595 tamponi effettuati. In terapia intensiva ci sono 915 pazienti mentre in totale i ricoverati con sintomi sono 8.291. In isolamento domiciliare 146.374 persone. Dall'inizio della pandemia sono stati effettuati 3.682.509 tamponi.

14:59 - Asst Cremona: "Non ce la facciamo più, ci serve aiuto"

"Non ce la facciamo più, abbiamo superato il limite delle nostre possibilità. Per questo ci serve aiuto". Questo l'appello affidato all'ANSA da Rosario Canino, direttore sanitario dell'Asst di Cremona che chiede ai medici anestesisti di farsi avanti, anche per continuare a garantire il funzionamento dei reparti non Covid degli ospedali di Cremona e Oglio Po. "Accogliamo anche professionisti in pensione", chiarisce Canino. E' stato aperto un bando che scade 31 dicembre per un contratto libero professionale, dopo che al concorso "per l'assunzione a tempo indeterminato di 6 medici anestesisti, se ne sono presentati solo 5". "Durante la prima ondata erano 12 gli anestesisti accorsi in nostro aiuto attraverso i bandi di emergenza. Adesso siamo in affanno - racconta Canino -. La carenza di organico in questa specialità è cronica. So bene che il problema riguarda tutto il Paese, ma a Cremona mancano 11 anestesisti e 7 all'Ospedale Oglio Po".

12:45 - Attilio Fontana incontra gli studenti in Dad sotto la sede della Regione

Il presidente della Lombardia, Attilio Fontana, ha incontrato gli studenti di alcuni licei milanesi che da circa un mese manifestano contro la didattica a distanza seguendo le lezioni on line sotto la sede della Regione. "Un confronto molto interessante e costruttivo" ha scritto su Facebook, Fontana, pubblicando una foto dell'incontro in piazza Città di Lombardia. "Nell'ultimo mese, una volta a settimana, diversi ragazzi delle scuole superiori si sono trovati nella piazza della Regione per fare didattica a distanza. Una manifestazione seria e tranquilla che ha l'obiettivo di sensibilizzare istituzioni e politica per la riapertura delle scuole", ha spiegato Fontana. "Anche oggi, nonostante la temperatura non propriamente favorevole (a Milano ci sono cinque gradi), sono presenti. Ho pensato di incontrarli e portare loro del tè caldo. Un confronto molto interessante e costruttivo. Mi convinco sempre più che ascoltare i nostri ragazzi è tempo impiegato bene", ha aggiunto.

12:27 - Bergamo, su sito stato salute 87mila bergamaschi

A partire da oggi sul sito oggicomestai.it, sviluppato da Ats e Comune di Bergamo, oltre ad aggiornare il proprio stato di salute, sarà possibile anche monitorare quotidianamente lo stato di salute di tutti i bergamaschi grazie alla nuova interfaccia, con i dati di oltre 87 mila profili monitorati a disposizione e consultabili.

12:12 - Gori: "In estate istituzioni hanno allentato impegno"

"Il sistema delle tre fasce, in realtà quattro perchè c'è anche la fascia verde, e i parametri definiti dalle cabine di regia sono uno strumento adeguato. Poi penso che andrebbe un po' semplificato il cruscotto che tiene insieme così tanti indicatori. Spero che la mia regione possa accedere a una condizione sanitaria meno allarmante con misure più leggere". Lo ha detto il sindaco di Bergamo Giorgio Gori all'assemblea dell'Anci. "Nel corso dell'estate tutte le istituzioni hanno un po' allentato l'impegno nel predisporre adeguate riprese - ha aggiunto - ma questa fase è essenziale per progettare il futuro. Non usciremo più forti ma più fragili, con un debito pubblico più elevato e allora è il momento di usare insieme la coesione per generare la spinta politica che serve al nostro Paese per rilanciarsi. Se non cresceremo almeno del 2% il debito che abbiamo non sarà sostenibile, per cui la crescita è la priorità. Gli investimenti che derivano dalle risorse europee che in parte significativa devono essere veicolati attraverso gli enti locali sono la grande occasione del nostro Paese, non buttiamola via".

7:08 - In penitenziari Lombardia 174 detenuti contagiati

Centosettantaquattro detenuti contagiati, accolti in gran parte nei Covid hub di San Vittore e Bollate, 11 ricoverati e 142 operatori in quarantena. Sono alcuni dei dati resi noti ieri pomeriggio nella Commissione speciale sulla situazione carceraria, presieduta da Gianantonio Girelli (Pd), che ha fatto il punto sull'andamento della situazione sanitaria all'interno degli istituti penitenziari lombardi con il provveditore per la Lombardia, Pietro Buffa. Buffa - si legge in una nota del Consiglio regionale - ha spiegato che rispetto all'ondata del marzo scorso si è voluto cambiare strategia, vista la velocità di diffusione del virus. Si è passati quindi da un hub solo, quello di San Vittore, a 403 posti, distribuiti tra le varie carceri lombarde, per accogliere i detenuti malati. Buffa ha poi sottolineato che focolai importanti sono stati registrati negli istituti di Busto Arsizio e Lodi e ha sollevato il problema della difficoltà di reperire sanitari, medici e infermieri, in grado di eseguire e processare i tamponi.

Milano: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24