Covid Milano, la Filarmonica della Scala rinvia l'apertura di stagione a febbraio

Lombardia

La decisione è stata presa nella riunione del cda dello scorso 9 novembre in cui Maurizio Beretta è stato confermato presidente

Il nuovo LIVE con tutti gli aggiornamenti di oggi a Milano

 

Dopo la cancellazione della prima della Scala del 7 dicembre, che sarà sostituita con un gala senza pubblico ma in diretta Rai, causa Covid anche la Filarmonica della Scala cancella tutti i concerti in programma in autunno e soprattutto posticipa l'inaugurazione della stagione 2020/2021 dal 14 dicembre a febbraio.

Nella città metropolitana di Milano nelle ultime 24 ore sono emersi 3.148 positivi di cui 1.149 a Milano città.

Intanto è emerso che il lanciarazzi ritrovato ieri all'ospedale Niguarda di Milano è un'arma vera ma inefficiente e inoffensiva, oltre che molto vecchia. (TUTTI GLI AGGIORNAMENTI – MAPPE E GRAFICI)

18:19 - Stagione rinviata alla Filarmonica, biglietti rimborsati

I biglietti dei concerti autunnali saranno tutti rimborsati. Per quanto riguarda invece la prossima stagione "l'apertura del nuovo ciclo di concerti, definito nei programmi e pronto per essere annunciato, è rimandata a febbraio - spiega in una nota -. La data del concerto inaugurale e il calendario completo saranno comunicati a gennaio insieme alle modalità di rinnovo degli abbonamenti e dell'acquisto dei biglietti". Dalla Filarmonica assicurano però che "sono in fase di studio iniziative e progetti per raggiungere il pubblico in questa seconda fase dell'emergenza Covid, come già avvenuto la scorsa primavera".

18:15 - In Lombardia cala rapporto positivi/tamponi, 152 morti

E' in netto calo il rapporto tra positivi e tamponi effettuati in Lombardia: con 52.712 tamponi effettuati, i nuovi positivi sono 8.180 e il rapporto è sceso dal 23.2% di ieri al 15,5% di oggi. I guariti/dimessi sono 1.615. Aumentano invece i decessi che sono 152 per un totale di 18.723 morti in regione dall'inizio della pandemia. Aumentano anche i ricoveri in terapia intensiva (+56, 764) e negli altri reparti (+225, 6.907). Dopo il boom di ieri, calano i nuovi positivi a Varese che da oltre 3000 passano a 943, sempre molto colpita la città metropolitana di Milano con 3.148 positivi di cui 1.149 a Milano città, 958 i nuovi casi a Como, 854 a Monza e Brianza.

18:11 - La Filarmonica della Scala rinvia a febbraio l'apertura di stagione

Dopo la cancellazione della prima della Scala del 7 dicembre, che sarà sostituita con un gala senza pubblico ma in diretta Rai, causa Covid anche la Filarmonica della Scala cancella tutti i concerti in programma in autunno e soprattutto posticipa l'inaugurazione della stagione 2020/2021 dal 14 dicembre a febbraio. La decisione è stata presa nella riunione del cda dello scorso 9 novembre in cui Maurizio Beretta - presidente di Unicredit Foundation e Head of Group Institutional & Cultural Affairs. di Unicredit - è stato confermato presidente.

17:43 - Il Codacons chiede di chiudere il profilo Twitter del virologo Burioni

Il Codacons, in una nota, chiede che venga chiuso il profilo Twitter di Roberto Burioni "dopo l'ennesima inutile polemica sollevata dal virologo in tema Covid, che ha acceso lo scontro con il gruppo ospedaliero San Donato e l'università Vita-Salute San Raffaele". "Ancora una volta Burioni non perde occasione per tacere e accendere tensioni in un momento delicatissimo per la sanità italiana e per il paese - afferma il Codacons - Mentre i pronto soccorso delle città italiane sono al collasso, il virologo diffonde messaggi del tutto sbagliati che vengono sconfessati dallo stesso gruppo per cui lavora Burioni".

15:41 - Botta e risposta su Twitter fra il virologo Burioni e il San Raffaele

Botta e risposta tra il virologo Roberto Burioni e il gruppo ospedaliero San Donato e l'università Vita-Salute San Raffaele per cui lavora, che ha preso le distanze - come anticipato da alcune testate - da un tweet del professore. "Alcuni dicono che i pronto soccorso sono affollati da persone in preda al panico, e può essere vero. Ma quelle centinaia di persone che finiscono ogni giorno al cimitero a causa di COVID-19 - ha scritto Burioni -, sono spinte dal panico? Basta bugie. Basta bugie. Basta Bugie". Il Gruppo San Donato e l'università Vita-Salute San Raffaele di Milano hanno precisato che, in merito al tweet, "si discostano dal pensiero del professore, in quanto le sue considerazioni sono del tutto infondate dal momento che non è a conoscenza della realtà clinica che si vive nei pronto soccorso e nei reparti Covid". "Pur riconoscendo l'autonomia di espressione, il Gruppo San Donato e l'università Vita-Salute San Raffaele - prosegue la nota del gruppo - lo invitano a considerazioni più rispettose della verità e del lavoro altrui". La polemica tra il noto virologo e l'ospedale, dove lavora anche Alberto Zangrillo, oggi è finita nei trend topic di twitter, con una forte divisione tra sostenitori e detrattori di Burioni, che sui social da tempo si batte contro le fake news sul covid. 

14:39 - Lanciarazzi al Niguarda, Digos: arma vecchia e inoffensiva

Il lanciarazzi ritrovato ieri un una stanza spogliatoio contigua al locale dove si effettuano le tac, in una delle radiologie dell'ospedale Niguarda di Milano, è un'arma vera ma inefficiente e, quindi, inoffensiva e per altro molto vecchia. E' quanto risulta dalle prime analisi sullo stesso lanciarazzi effettuate oggi dai tecnici della Digos. Sul ritrovamento il responsabile dell'antiterrorismo di Milano ha aperto un'inchiesta per detenzione e porto di armi da guerra a carico di ignoti. Secondo inquirenti e investigatori l'aver piazzato quello "strumento vetusto", attaccandolo con del nastro isolante sotto i sedili di una sala dove i pazienti si cambiano per poi sottoporsi all'esame diagnostico - e per alto sprovvista di telecamere di sorveglianza -, sarebbe soltanto "un gesto dimostrativo" da collegare alle tensioni dovute all'emergenza sanitaria dovuta al Covid.

12:30 - Dal Comune 700mila euro ad associazioni per affitti

Il Comune di Milano finanzia con contributi per 700 mila euro associazioni, enti pubblici e privati per le spese d'affitto dei locali ad uso non commerciale in concessione dal Comune. I contributi provengono dal Fondo di mutuo soccorso istituito dal sindaco, Giuseppe Sala, durante la prima ondata della pandemia da Covid. I soggetti beneficiari, che operano nel settore socio-culturale, educativo, ricreativo e formativo, potranno godere di una copertura delle spese di affitto di un massimo di due mensilità, per il periodo di chiusura obbligatoria a causa dell'emergenza sanitaria legata al Covid-19. "L'amministrazione - ha affermato l'assessore al Demanio, Roberto Tasca - intende sostenere, nell'ambito delle risorse disponibili, le attività di quelle associazioni che operano in diversi importanti settori della vita cittadina e che sono in reale stato di difficoltà per via dell'emergenza sanitaria".

9:04 - A Milano 3.336 casi, 1.339 in città

Sono 129 le nuove vittime lombarde del Covid e 10.955 i nuovi positivi riscontrati dai 47.194 tamponi effettuati, per un rapporto pari al 23,2% (ieri era al 22,6%). Altre 38 persone sono entrate in intensiva, 268 negli altri reparti, mentre guariti e dimessi sono 6780. Il maggior numero di contagi è stato riscontrato a Milano, 3.336, di cui 1.339 in città, seguita da Varese con 3.081 nuovi casi. E poi gli altri nuovi fronti: Como con 1.356, Monza e Brianza con 860.

Milano: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24