Milano, Sala ricorda Carlo Acutis: “Ha incendiato i cuori di chi lo ha incontrato”

Lombardia

Il sindaco di Milano ha voluto ricordare il 15enne, morto nel 2006 per una leucemia fulminante, che oggi pomeriggio nella Basilica di San Francesco ad Assisi sarà proclamato Beato

Sarà proclamato Beato nel pomeriggio di oggi Carlo Acutis nella Basilica di San Francesco ad Assisi e il sindaco di Milano, Giuseppe Sala, ha ricordato su Facebook il 15enne morto nel 2006 per una leucemia fulminante al termine di una breve vita dedicata alla fede. (FOTO)

Sala: “La sua vita continua a scuotere le coscienze”

"Carlo - ha spiegato Sala - va ad arricchire la schiera dei Santi 'normali' che tanto hanno vivificato la vita della nostra fede negli ultimi decenni. È stato un ragazzo come tanti che potevi incontrare con i suoi amici tutti i giorni nelle vicinanze del Leone XIII. Eppure nel suo zaino c'era, oltre ai libri da liceale, una fede talmente profonda da incendiare i cuori di chi lo ha incontrato per le strade di Milano allora e di chi lo conosce oggi sulla rete". "Carlo è morto a 15 anni, fulminato in tre giorni dalla leucemia. Ma la sua vita continua a scuotere le coscienze di migliaia di giovani in tutto il mondo. 'Tutti nascono originali, molti muoiono fotocopie' aiutaci Carlo, a scoprire l'originalità della nostra vita", ha scritto Sala.

Milano: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24