Maleo, travolta e uccisa dal treno: l’autopsia sul corpo della vittima

Lombardia
©Ansa

È iniziata nel pomeriggio all’istituto di Medicina legale di Pavia. Per la Procura di Lodi è un esame accessorio, mentre a contare di più saranno le testimonianze oculari

È iniziata alle 15.30, all'Istituto di Medicina legale di Pavia l'autopsia sul cadavere di Elisa Conzadori, la 34enne vittima dell'incidente ferroviario mortale di Ferragosto a Maleo, nel Lodigiano. Per la Procura di Lodi si tratta, comunque, di un esame accessorio, dato il tipo di incidente, mentre a contare di più saranno le testimonianze oculari (IL COMPAGNO DELLA VITTIMA: "VOGLIAMO VERITA'").

Procuratore: “Perizia cinematica affidata in prossime settimane”

"La perizia cinematica già decisa dalla Procura - spiega lo stesso procuratore della Repubblica Domenico Chiaro - verrà affidata con calma, nelle prossime settimane, dopo che saranno stati sistematizzati i verbali delle prime indagini sul posto".

Telo vicino al passaggio al livello: "Giustizia per Elisa"

Un telo giallo con una scritta in nero "giustizia per Elisa", associata a un cuore, è comparso a lato di una cabina di servizio vicino al passaggio a livello dove si è consumata la tragedia. "Sta a dimostrare l'attaccamento della famiglia e degli amici a questa ragazza che, a detta di tutti, era una bravissima persona", spiega il sindaco di Maleo, Dante Sguazzi. "Non si tratta, quindi, di una semplice frase di circostanza. È commovente - aggiunge - vedere questa scritta e a me pare assolutamente un atto dovuto. È giusto che si arrivi alla giustizia e alla verità mentre buona parte delle nostre comunità pensano che ci sia stato un malfunzionamento. Io da sindaco mi associo pienamente a questa richiesta di giustizia". 

Milano: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24