Coronavirus in Lombardia, 4 anziani in Rsa della Valtellina 'ripositivizzati'

Lombardia

I vertici della Residenza sanitaria per anziani della località della Valtellina fanno sapere, inoltre, che si è deciso di sospendere di nuovo le visite dei parenti ai degenti e di bloccare, al momento, gli ingressi programmati di nuovi ospiti

Il nuovo live con tutti gli aggiornamenti di oggi in Lombardia

Quattro ospiti sono risultati positivi o debolmente positivi (per tutti si tratta di "ripositivizzazione") in una Rsa di Morbegno (Sondrio), con conseguente ricovero nell'ospedale Morelli di Sondalo (Sondrio), stessa cosa per un operatore ora in isolamento domiciliare. È stata disposta una serie di nuovi tamponi per tutti gli assistiti della struttura e il personale in servizio. (LA DIRETTA - LO SPECIALE)

19:17 - In Lombardia gli asili nido riaprono dal primo settembre

In Lombardia asili nido, "micronidi e, più in generale, tutti i servizi educativi per la prima infanzia (0-3 anni) potranno riaprire, attenendosi alle necessarie misure di sicurezza, a partire dal 1° settembre". Lo comunica la Regione, la quale precisa che "ai gestori, pubblici o privati, verrà comunque data la possibilità di individuare in autonomia, tenendo soprattutto in considerazione le necessità delle famiglie, la data di riapertura, in modo da poter riprendere l'attività in sicurezza per tutti". Soddisfazione è stata espressa dall'assessore regionale alle Politiche sociali, abitative e disabilità, Stefano Bolognini, "per l'esito positivo dell'incontro di oggi sulla riapertura dei servizi per l'infanzia con gli enti gestori dei nidi, i sindacati, Anci, Ats e altri soggetti coinvolti". L'assessore ha sottolineato "il clima di collaborazione manifestato da tutti, nell'ottica di garantire una ripresa appropriata e la riapertura in sicurezza dei servizi, anche in funzione della prevenzione del rischio di contagio Covid-19". "Il contesto attuale - ha spiegato l'assessore - risulta complessivamente modificato rispetto all'inizio dell'emergenza pandemica e le conseguenti riflessioni ci portano a collocare la logica degli interventi in una prospettiva di ripresa complessiva verso la normalità".

17:14 - In Lombardia 68 nuovi contagi e nessun decesso

Nessun decesso per il quarto giorno consecutivo, ma 68 nuovi casi positivi (di cui 9 'debolmente positivi' e 10 a seguito di test sierologico) su 4537 tamponi in Lombardia per il Covid. Aumentano i guariti e i dimessi, 101, ma sale di 1 il numero dei ricoverati in terapia intensiva, arrivato a 10, e di 10 quello dei pazienti ricoverati non in terapia intensiva, 10 più di ieri. A Milano i nuovi casi sono 21, di cui 12 in città, 14 a Brescia, 6 in Monza-Brianza, 10 a Mantova, 6 a Varese. A Lodi non si registrano contagi, uno solo invece a Cremona, Lecco, Pavia e Sondrio.

17:13 - Migrante positivo a Milano, 44 in isolamento

Un migrante positivo al Coronavirus e subito trasferito in una struttura apposita per la quarantena, altri 44 messi in isolamento e un presidio dell'Esercito. È la situazione che si sta vivendo al Cas (centro di accoglienza straordinaria) di via Quintiliano a Milano, dove ieri sera si sono verificate anche proteste da parte degli ospiti del centro, mentre oggi, da quanto è stato riferito, è tornata la calma. Ieri è arrivato il risultato del tampone per uno dei 45 migranti, originario del Ghana e che lavora come magazziniere in un'azienda. L'accertamento di positività al Covid è stato effettuato perché il 30enne era stato a contatto con colleghi dell'azienda risultati positivi.
Dopo una riunione in Prefettura, con la presenza anche dei gestori del Cas e di rappresentanti dell'Agenzia tutela salute, il migrante positivo e asintomatico è stato trasferito in un 'hub' a Linate, gestito dalla Croce Rossa dove possono fare la quarantena le persone che non hanno un domicilio. Per gli altri 44 migranti ospiti del centro e per i cinque operatori è stato disposto l'isolamento all'interno della struttura da cui non potranno uscire per ora, mentre sono stati già programmati i tamponi per tutti (i primi verranno eseguiti nei prossimi giorni e poi ci sarà un secondo ciclo dopo 14 giorni).
Allo stesso tempo la Prefettura ha disposto un presidio dell'Esercito davanti all'ingresso del centro per verificare la corretta esecuzione della quarantena. Un controllo che verrà effettuato anche dagli agenti del Commissariato Mecenate. Al momento nessuno dei 44 migranti, da quanto è stato riferito, mostra sintomi del Covid. La Prefettura è in costante contatto con i gestori della struttura e, dopo le tensioni di ieri sera, la situazione è tornata tranquilla. I mediatori culturali e gli operatori hanno spiegato ai migranti la necessità dell'isolamento per i prossimi giorni. Dai dati della Prefettura, al momento, sui 2032 migranti ospitati nei Cas di Milano sei sono risultati positivi.

12:11 - Bergamo, si terrà all'aperto la rassegna 'Il grande sentiero'

Tutta all'aperto, con la possibilità di spostarsi a piedi o in bici, anche in gruppo, da un appuntamento a un altro: sarà così, quest'anno, la rassegna bergamasca Il Grande Sentiero, dedicata a montagna, viaggi, avventure e rapporto con l'ambiente. Dal 22 agosto al 12 settembre sono in programma film, incontri con registi e protagonisti, visite guidate e reading in diverse località di città e provincia come il Museo della Resistenza della Malga Lunga di Sovere, il Rifugio Albani di Colere, Piazza Libertà a Nembro e le Miniere di Dossena. "Quest'anno - dice Sergio Visinoni, di Laboratorio 80 - Il Grande Sentiero presenta importanti novità: tutte le iniziative si svolgono in spazi aperti e, rispetto alla tradizionale collocazione a novembre, il programma è stato anticipato. I cambiamenti sono stati suggeriti per rispondere alle misure di prevenzione relative al Covid, ma hanno da subito portato idee e possibilità nuove: la rassegna non è più solamente un "sentiero" fatto di film e incontri ma un vero e proprio "grande sentiero" che il pubblico percorrerà, per raggiungere i luoghi della rassegna dalla città attraverso i boschi e sulle montagne, fino a rifugi e addirittura nelle gallerie di una miniera". L'ingresso alle iniziative è gratuito, ad eccezione della visita alle Miniere di Dossena e delle proiezioni cinematografiche nell'arena Esterno Notte. É sempre necessaria la prenotazione, che va richiesta contattando i recapiti indicati di volta in volta per le singole iniziative. 

7:17 - Coronavirus: in Rsa Valtellina 4 ospiti 'ripositivizzati'

Quattro ospiti sono risultati positivi o debolmente positivi (per tutti si tratta di "ripositivizzazione") in una Rsa di Morbegno (Sondrio), con conseguente ricovero nell'ospedale Morelli di Sondalo (Sondrio), stessa cosa per un operatore ora in isolamento domiciliare. E' stata disposta una serie di nuovi tamponi per tutti gli assistiti della struttura e il personale in servizio. Sono le ultime informazioni diffuse oggi da Italo Rizzi, presidente della Fondazione della Rsa "Ambrosetti Paravicini" di Morbegno (Sondrio). I vertici della Residenza sanitaria per anziani della località della Valtellina fanno sapere, inoltre, che si è deciso di sospendere di nuovo le visite dei parenti ai degenti e di bloccare, al momento, gli ingressi programmati di nuovi ospiti alla Casa di riposo e di avviare ulteriori percorsi informativi con gli operatori che vi lavorano. 

Milano: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24