Milano, stupro in zona Idroscalo: 2 cugini condannati a 5 anni

Lombardia
©Ansa

Il verdetto è giunto al termine del processo in rito abbreviato. Per la Procura, un 28enne e un 34enne hanno violentato una giovane dopo una serata in una discoteca

Cinque anni di carcere. È questa la condanna per F.F. e A.M., i due cugini originari del Casertano di 28 e 34 anni accusati dalla Procura di Milano di aver violentato una giovane dopo una serata in una discoteca nella zona dell'Idroscalo.

La condanna

A condannare i due è stato il gup Alessandra Simion al termine del processo in abbreviato. Il giudice, che non ha creduto alla tesi della difesa di un rapporto consenziente, ha accolto la richiesta di pena del pm Rosaria Stagnaro. A.M., all'epoca, era pure inserito in un programma di protezione, terminato nel 2019, come collaboratore di giustizia poiché imparentato con esponenti di un clan.  

Le indagini

Secondo l'indagine, nata dalla denuncia della vittima e che ha portato ad arrestare i cugini, lo stupro, che sarebbe stato anche filmato con un telefonino da un minorenne amico dei due cugini, risale al 4 agosto 2018. La violenza si sarebbe consumata prima in una casa dopo la nottata in discoteca e poi in un'auto. La giovane, stando all'inchiesta, aveva raccontato anche agli inquirenti che quella sera aggressori le avrebbero messo qualche sostanza nel cocktail che stava bevendo. Le motivazioni della sentenza saranno depositate entro la metà di agosto.

Milano: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24