Fondi Lega, Milano: pm interrogano presunto prestanome su affare Lombardia Film Commission

Lombardia
©Fotogramma

In corso un nuovo interrogatorio, nel carcere di San Vittore, di Luca Sostegni, fermato lo scorso 15 luglio. Si tratta del primo di una serie di “appuntamenti”: l’uomo ha infatti intenzione di fornire chiarimenti in merito al proprio ruolo e operato nella vicenda

È in corso da questa mattina nel carcere di San Vittore a Milano un nuovo interrogatorio di Luca Sostegni, il presunto prestanome nell'affare della vendita 'gonfiata' per 800 mila euro alla partecipata regionale Lombardia Film Commission di un capannone nel Milanese e che è stato fermato lo scorso 15 luglio (TUTTI GLI AGGIORNAMENTI).

L'interrogatorio

Ad interrogare Sostegni è il procuratore aggiunto Eugenio Fusco, titolare assieme al pm Stefano Civardi dell'indagine che vede indagati pure l'allora presidente di Lfc Alberto Di Rubba, in passato pure ex revisore contabile della Lega, e altri due commercialisti vicini alla Lega, e cioè Michele Scillieri e Andrea Manzoni. Quello di oggi, da quanto è stato riferito dal difensore, l'avvocato Giuseppe Alessandro Pennisi, sarà il primo di una serie di 'appuntamenti' in quanto Sostegni ha intenzione di fornire chiarimenti in merito al suo ruolo e al suo operato nella vicenda su cui si sta indagando.

Milano: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Fai login per ottenere il meglio subito.

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.