Milano, il Comune mette a disposizione 6,8 milioni di euro per aiutare 4.500 famiglie

Lombardia
©Fotogramma

La cifra servirà a dare una mano con il pagamento dell’affitto inerente al mercato privato, anche in seguito all’emergenza Covid. I primi versamenti, da 1.500 euro l’uno, partiranno nei prossimi giorni

Il Comune di Milano mette a disposizione risorse per 6,8 milioni di euro che serviranno per aiutare circa 4.500 famiglie in crisi con il pagamento dell'affitto sul mercato privato anche in seguito all'emergenza Covid (TUTTI GLI AGGIORNAMENTILA SITUAZIONE IN LOMBARDIA).

L’erogazione del contributo

I versamenti alle prime famiglie partiranno nei prossimi giorni, con i contributi da 1.500 euro l'uno. Sulla base delle prime risorse già disponibili, ossia 2,4 milioni di euro, il Comune aiuterà i primi 1.637 beneficiari. Non appena saranno disponibili le altre risorse, l'amministrazione riuscirà a soccorrere un massimo di circa 4500 famiglie.

Assessore Milano: “Attenzione a categorie impoverite”

l'assessore alle Politiche sociali e abitative, Gabriele Rabaiotti, ha commentato: "L'intenzione è anche quella di evitare il prodursi di procedimenti di sfratto per morosità da parte dei proprietari, con uno sforzo di attenzione verso categorie di persone potenzialmente impoverite a causa dell'emergenza e tradizionalmente escluse dal radar del welfare pubblico". 

Milano: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24