Coronavirus, a Milano la biblioteca si prenota tramite app

Lombardia
©Getty

Il sistema bibliotecario del capoluogo lombardo ha riattivato in questi giorni anche lo "scaffale aperto", l'accesso diretto alle collezioni esposte, in modo da consentire ai lettori di sfogliare e scegliere libri e multimediali senza la mediazione obbligata del catalogo

A Milano l'ingresso in biblioteca si prenota tramite app. Durante il mese di luglio in città riapriranno anche le sale dedicate alla lettura, per accedere alle quali sarà necessario prenotarsi. La modalità di prenotazione degli appuntamenti potrà avvenire tramite la app "Affluences", che può essere scaricata liberamente e utilizzata in tutte le sedi. Accessibile anche via web, non richiede alcuna registrazione e in pochi passaggi permette di scegliere data e ora in cui presentarsi in biblioteca. (TUTTI GLI AGGIORNAMENTI - LA SITUAZIONE IN LOMBARDIA)

L'iniziativa dello "scaffale aperto"

Inoltre, oltre ai servizi di prenotazione online il sistema bibliotecario del capoluogo lombardo ha riattivato in questi giorni anche lo "scaffale aperto", l'accesso diretto alle collezioni esposte, in modo da consentire ai lettori di sfogliare e scegliere libri e multimediali senza la mediazione obbligata del catalogo. Entro la fine di questa settimana saranno 16 le biblioteche con questo servizio attivo. 

Milano: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24