Milano, 25 aprile: ricordo caduti Liberazione al Cimitero Maggiore

Lombardia
Immagine di archivio (Agenzia Fotogramma)

In occasione del 75esimo anniversario, si è svolta una cerimonia al Campo della Gloria a cui hanno preso parte solo i rappresentanti di istituzioni e comunità religiose. Il presidente cittadino dell’Anpi: “Festa di tutti, senza divisioni” 

Con una cerimonia al Campo della Gloria del Cimitero Maggiore, la città di Milano ha commemorato i caduti durante la guerra di Liberazione nazionale in occasione del 75esimo anniversario. A causa delle restrizioni per il Coronavirus (LA DIRETTA – LA SITUAZIONE IN LOMBARDIA), al tradizionale evento non ha potuto prendere parte la comunità, ma hanno partecipato solo i rappresentanti delle istituzioni e delle comunità religiose, oltre che dell'Anpi.

Presidente Anpi Milano: “Festa di tutti”

Il presidente dell'Anpi di Milano, Roberto Cenati, ha sottolineato come il 25 aprile "deve essere la festa di tutti, senza divisioni" e che la lotta dei partigiani è "attuale così come lo è oggi la spinta a contrastare i nuovi nazionalismi, l'antisemitismo e la xenofobia. E' una celebrazione che deve unire tutti gli italiani che credono nella libertà, nella democrazia e nei valori della Costituzione Repubblicana".

Vicesindaco Milano: “Mancano i ragazzi delle scuole”

La vicesindaco del Comune di Milano, Anna Scavuzzo, ha invece ricordato come "in questa celebrazione mancano i ragazzi delle scuole che spesso hanno animato questa cerimonia con un percorso di preparazione. Per me – ha concluso - è una festa di tutti e se in passato abbiamo avuto delle divisioni oggi la forza della democrazia e della libertà sta nella nostra Costituzione che deve essere di tutti".

Milano: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Fai login per ottenere il meglio subito

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.