Coronavirus, Gallera: "Ci sono più casi nuovi a Brescia che a Bergamo"

Lombardia
Giulio Gallera

L'assessore regionale al Welfare ha anche sottolineato che a Milano città i contagiati "sono 813, ieri erano 711. Gli ospedali registrano un afflusso in leggerissima crescita ma costante e assolutamente gestibile"

Per la prima volta il numero dei nuovi contagiati a Brescia supera quello di Bergamo. Lo ha riferito in diretta Facebook l'assessore regionale al Welfare, Giulio Gallera, riportando i numeri relativi all’emergenza Coronavirus (TUTTI GLI AGGIORNAMENTI - LO SPECIALE - LA SITUAZIONE IN LOMBARDIALA SITUAZIONE A MILANO - ANTIVIRUS, L'ITALIA CHE RESISTE). Gallera ha spiegato che a Bergamo i contagiati sono 3760, ovvero 344 più di ieri, mentre a Brescia sono 2918, con un aumento di 445 in un solo giorno. Solo 42 i nuovi casi nel Lodigiano "a conferma - ha aggiunto - che la strada intrapresa del contenimento è stata giusta".  

"A Milano crescita contenuta e gestibile"

A Milano città i contagiati "sono 813, ieri erano 711, gli ospedali registrano un afflusso in leggerissima crescita ma costante e assolutamente gestibile". Contando anche la provincia i casi sono 1983, più 233 rispetto ai dati di ieri. Su una popolazione di oltre 3 milioni di abitanti, ha aggiunto, non sono dati alti. Resta una grande sofferenza dei presidi nelle zone più critiche - ha proseguito -, ma la situazione è stabile, anche in leggera diminuzione, mentre in altre zone c'è crescita ma non esponenziale".

I numeri del contagio in Lombardia

Sono 202 i decessi in più in Lombardia rispetto a ieri. Gallera ha precisato che in totale ci sono 14.649 positivi e 1.420 decessi. I positivi sono 1.377 in più, "un dato inferiore a quello di ieri, in linea con quello degli altri giorni", mentre il dato dei ricoverati "è molto alto, sono 1.273 in più di ieri". In terapia intensiva sono ricoverate 823 persone, 66 in più rispetto a ieri". Gallera ha definito alcuni dati “un po' scomposti, alcuni crescono molto, altri meno”.

A Cremona ospedale da campo donato da Ong americana

L'assessore ha annunciato che a Cremona sarà allestito un ospedale da campo con 60 posti letto e otto di terapia intensiva, donato dalla ong americana Samaritan's Purse. Dopo aver ringraziato l'associazione della chiesa cristiano evangelica americana, Gallera ha aggiunto: "E' una bellissima notizia, ringraziamo la Protezione civile che ha fatto da collegamento diretto con la ong. Si tratta di un vero e proprio ospedale da campo con un primo contingente che arriverà domani". La struttura verrà collocata a Cremona dove l'ospedale "ha raggiunto la quasi totale saturazione. Arriveranno 60 persone di staff e sarà tutto pagato dalla ong che ringraziamo moltissimo. E' un segno di vicinanza importantissimo".

Distribuite quattro milioni di mascherine

Sulla questione mascherine Gallera ha sottolineato che la Lombardia ha "acquistato e distribuito più di 4 milioni di mascherine. E gli ordini fatti nelle prime settimane di grande emergenza inizieranno ad arrivare in maniera più cadenzata".

Milano: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Fai login per ottenere il meglio subito

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.