Incendio a Trezzano sul Naviglio, restano gravi le condizioni dei tre feriti

Lombardia
Un'immagine dei soccorsi (Fotogramma)

Nelle fiamme sono rimasti coinvolti due fratelli, di 20 e 26 anni, e loro padre, di 66 anni. Il rogo è scoppiato in seguito all’esplosione di un serbatoio di gas all’interno di un’azienda che commercializza cannabis legale 

Sono stabili, ma restano gravi, le condizioni dei tre lavoratori feriti nell’incendio scoppiato ieri pomeriggio all'interno di un’azienda che produce cannabis legale in via Edison, a Trezzano sul Naviglio, nel Milanese (FOTO). Nel rogo sono rimasti coinvolti Saverio Sergi, di 66 anni, e i suoi due figli, Sergio e Giuseppe Palumbo, di 20 e 26 anni. Il quadro clinico più preoccupante è quello del 26enne, ricoverato in pericolo di vita al centro ustionati dell'ospedale Niguarda di Milano. Il fratello minore e il padre sono entrambi ricoverati in rianimazione rispettivamente al San Gerardo di Monza e al San Carlo del capoluogo lombardo.

L’esplosione e l’incendio

Stando alla ricostruzione da parte dei carabinieri e dei vigili del fuoco, l’incendio sarebbe scoppiato dopo l'esplosione di un serbatoio di gas. Le fiamme sono state domate in un paio d’ore. Ancora in corso gli accertamenti sulle cause di quanto accaduto.

Milano: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24