Lodi, bambino caduto dal balcone: il Prefetto ringrazia Angel

Lombardia

Il Prefetto di Lodi ha donato al ragazzo che ha salvato il bimbo una copia della Costituzione e il presidente della Provincia di Lodi gli ha consegnato una medaglia 

Angel Micael Vargas Fernandez, il 20enne che sabato scorso ha salvato la vita a un bimbo precipitato dal balcone di casa a Casalmaiocco (Lodi), è stato ricevuto dal Prefetto di Lodi, Marcello Cardona, e da diversi sindaci della zona. Il bambino ora sta bene ed è stato dimesso dall'ospedale di Lodi.

Le parole del Prefetto

"Noi diciamo grazie a questo giovane - ha detto il prefetto - Questa parola racchiude il sentimento di tutti noi, per quello che ha fatto, per l'esempio che ha dato. Tutto parte dalla sua generosità intellettuale, dal suo altruismo. Ma il più importante grazie lo riceverà tra qualche anno, quando il piccolo capirà cosa gli sia successo. È chiaro che a Angel dirà grazie anche lui e sarà il grazie più importante". Il prefetto ha anche ringraziato la famiglia del 20enne per aver scelto l'Italia come posto dove vivere e ha voluto raccontare anche che Angel, appena accaduti i fatti, non si è vantato ma ha sottolineato come sia stato aiutato da un bambino, che il Prefetto vuole incontrare, e da alcuni operai che si trovavano lì vicino. Il Prefetto ha consegnato al ragazzo una copia della Costituzione con la dedica "Grazie" e il presidente della Provincia di Lodi gli ha consegnato una medaglia.

Il salvataggio

Il bimbo di 4 anni è precipitato dal secondo piano di una palazzina ma è stato preso al volo da Angel che gli ha salvato la vita. Il bimbo, alcuni secondi prima del volo, si stava muovendo sul cordolo del balcone, visibile dal piazzale sottostante la palazzina che si affaccia su un distributore di benzina con autolavaggio, dove lavora il 20enne. Il ragazzo, quando ha visto che il bambino aveva scavalcato il balcone e si trovava aggrappato alla balaustra, ha portato sotto il balcone un furgone che aveva appena lavato, c’è salito sopra e si è avvicinato al piccolo. A quel punto, però, il bimbo si è spostato e subito dopo ha mollato la presa: il giovane si è lanciato dal furgone, ha afferrato in aria il piccolo ed è caduto a terra con lui, proteggendolo.

Milano: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24