Milano, arrestato antagonista 26enne ricercato per occupazione abusiva

Lombardia
Foto di Archivio (ANSA)

Il giovane era destinatario di un’ordinanza di custodia cautelare ai domiciliari nell’ambito dell’indagine Domus Libera che aveva già fatto scattare le manette per altri otto appartenenti alla “Base di solidarietà popolare”

I carabinieri di Milano hanno catturato Marco Stefano Benedetto Bolognini, il 26enne destinatario di un'ordinanza di custodia cautelare ai domiciliari nell'ambito dell’indagine "Domus Libera" che il 13 dicembre 2018 ha portato all'arresto di otto antagonisti della "Base di solidarietà popolare". L'accusa nei loro confronti è di associazione a delinquere finalizzata all'occupazione abusiva di immobili di proprietà pubblica (in zona Lorenteggio) e resistenza a pubblico ufficiale.

Il giovane si trovava in Messico

All'elenco dei destinatari mancava solo Bolognini, che già diverso tempo prima dell'ordinanza era partito per il Messico. Nella mattinata di ieri, martedì 10 settembre, gli agenti della Polaria hanno comunicato ai militari del comando provinciale di Milano che a Malpensa era appena atterrato il ricercato. Proveniva da Cancun dopo aver fatto scalo a Manchester. Lo hanno fermato agli arrivi e portato al proprio domicilio per eseguire il provvedimento.

Milano: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24