Donna trovata morta in casa a Milano: si sospetta omicidio

Lombardia
Immagine d'archivio (ANSA)

Le cause del decesso sono ancora da accertare ma accanto al viso della vittima c'era un cuscino: ciò induce gli investigatori a sospettare che possa trattarsi di morte violenta. Nella notte è stato sentito un uomo in questura

Un uomo è stato sentito in questura per la morte di Roberta Priore, la donna di 53 anni trovata senza vita nel suo appartamento in via Piranesi 19 a Milano. Le cause del decesso sono ancora da accertare ma accanto al viso della vittima c'era un cuscino: ciò induce gli investigatori a sospettare che possa trattarsi di un omicidio. A dare l'allarme è stata la figlia che non riusciva a mettersi in contatto con la madre. Il 118 è arrivato sul posto attorno alle 15.30 di oggi, martedì 19 marzo. La porta era chiusa e per entrare nell'abitazione è stato necessario l'intervento dei vigili del fuoco che hanno anche spento un principio di incendio. Secondo quanto appreso finora, l'appartamento era in disordine. Al caso lavora la polizia.

Milano: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Fai login per ottenere il meglio subito

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.