Curno, 25enne uccisa da ex: chiesa gremita e drappi rossi al funerale

Lombardia
Foto di archivio
lotta_femminicidi_scarpe_rosse

Si sono svolte oggi pomeriggio le esequie di Marisa Sartori, la parrucchiera uccisa dal marito Ezzeddine Arjoun, 35, accusato anche del tentato omicidio della cognata, ancora in ospedale

A una settimana esatta dall'omicidio, nel pomeriggio di oggi, sabato 9 febbraio, nella chiesa parrocchiale di Curno (Bergamo), sono stati celebrati i funerali di Marisa Sartori, uccisa a coltellate dal marito Ezzeddine Arjoun, 35 anni, ora in carcere. L'uomo è accusato dell'omicidio della 25enne, parrucchiera, e del tentato omicidio della cognata Deborha, ora fuori pericolo. La donna non ha potuto prendere parte ai funerali della sorella perché ancora debole in ospedale. 

Drappi rossi contro il femminicidio

Centinaia le persone presenti in chiesa: come chiesto dal Comune, sono state esposte decine di drappi rossi alle finestre delle case, e molte donne hanno indossato sciarpe e foulard rossi come gesto di condanna alla violenza di genere. Presente anche il sindaco Luisa Gamba con la fascia tricolore. 

Milano: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Fai login per ottenere il meglio subito

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.