Varese, rogo sul monte Martica: un indagato per incendio colposo

Lombardia
Foto dell'incendio sul monte Martica (ANSA)

Si tratterebbe di un uomo che lavorando con un attrezzo, forse una fresa, avrebbe provocato diverse scintille che, spinte dal vento, avrebbero appiccato le fiamme 

C’è un indagato per incendio colposo relativamente al rogo che due settimane fa si è sprigionato sul monte Martica, nel Varesotto, e che ha bruciato 400 ettari di bosco. A quanto emerso si tratterebbe di un uomo, le cui generalità non sono state ancora rese note. L’uomo, lavorando sul limitare del bosco in località Motta Rossa, con un attrezzo, forse una fresa, avrebbe provocato diverse scintille che, spinte dal vento, avrebbero appiccato le fiamme. Le indagini sono state condotte dai carabinieri forestali varesini. La Procura di Varese sta ora svolgendo ulteriori accertamenti. 

Milano: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Fai login per ottenere il meglio subito

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.