Vimercate, insegnante aggredita: studente confessa e chiede scusa

Lombardia
Foto di archivio (Fotogramma)
scuola_fotogramma

Il ragazzo ha detto di "aver fatto una cosa stupida" e che non avrebbe voluto "ferire nessuno". Dopo la confessione la docente potrebbe decidere di ritirare la querela 

Ha confessato e chiesto perdono lo studente che ha aggredito la sua insegnante scagliandole contro delle sedie. Il triste episodio è avvenuto lo scorso 29 ottobre all'istituto secondario superiore "Floriani" di Vimercate, in provincia di Monza. Secondo quanto riportato mercoledì 14 novembre dal 'Giorno', il ragazzo avrebbe detto di "aver fatto una cosa stupida" e che non avrebbe voluto "ferire nessuno". La professoressa aggredita è una docente di storia di 55 anni che stava tenendo una lezione all'interno dell'istituto di Vimercate. Il caso aveva scatenato polemiche a livello nazionale, tanto che alcuni giorni dopo gli studenti, in corteo, avevano deciso di smarcarsi dall'immagine di 'scuola di bulli' creatasi dopo l'episodio. A seguito dell'aggressione la professoressa ha riportato lesioni giudicate guaribili in cinque giorni.

La lettera di scuse

Per giorni nessuno degli studenti si era voluto assumere la responsabilità del gesto, ma oggi, alla luce della confessione del ragazzo, la docente potrebbe anche decidere di ritirare la querela. Il giovane ha affidato la sua confessione ad una lettera firmata, con tanto di scuse, consegnata all'insegnante rientrata al lavoro martedì 13 novembre. "La spalla è guarita – ha detto la professoressa ai colleghi che l'hanno accolta calorosamente - ma il cuore no".

Milano: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Fai login per ottenere il meglio subito

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.