Rimedi contro l'acido lattico, 5 consigli per smaltirlo

Lifestyle
@Pixabay
Esercizio fisico

Sostanza naturale prodotta dal corpo, l’acido lattico è importante per il corretto funzionamento muscolare ed energetico dell’organismo. Se presente in quantità eccessive può però diventare dannoso e favorire il rilascio di tossine. Ecco 5 consigli su come smaltirlo adeguatamente durante e dopo l’attività fisica

L’acido lattico, detto scientificamente lattato, è una sostanza naturale prodotta dal nostro organismo. Si tratta di un prodotto metabolico che nasce dai tessuti muscolari e che il corpo utilizza nel momento stesso in cui questi ultimi vengono sottoposti a una richiesta di energia maggiore, a causa di sforzi oltre la normale attività anaerobica. L’acido lattico interviene infatti a livello muscolare proprio quando l’ossigeno già presente da sé nel sangue non è più in grado di soddisfare da solo la richiesta di energia dell’organismo.

In genere, ognuno di noi è in grado di riconoscere un eccesso nella sua produzione poiché si associa al classico dolore e indolenzimento muscolare che si avverte dopo una corsa, una seduta di palestra o un qualsiasi sforzo fisico. Vi indichiamo di seguito 5 consigli per smaltirlo il maniera adeguata.

Sfruttare i benefici del defaticamento muscolare

approfondimento

Stretching, 5 esercizi per la schiena da fare a casa

Per diminuire l’insorgenza di acido lattico durante lo svolgimento della seduta stessa, si raccomanda di svolgere alcuni secondi di recupero attivo tra un esercizio e il successivo. Se ci si accorge che il corpo non è in grado di sostenere l’allenamento, prima di smettere totalmente e improvvisamente, è bene ridurre la sua intensità e ritmo.

Allo stesso modo, se nei giorni seguenti, i dolori muscolari dovuti all’allenamento (D.O.M.S) sono intensi, non insistere con nuove sessioni, piuttosto riposare per alcuni giorni per far ristabilire correttamente la muscolatura dopo il trauma.

Di per sé l’acido lattico è benigno per il corpo, perché lo aiuta nella gestione energetica. Quando però lo sforzo è troppo intenso e l’acido prodotto è superiore a quello smaltito, questo diventa dannoso poiché ricco di tossine.

Seduta di stretching decontratturante a fine allenamento

Una sessione di stretching dopo la conclusione dell’allenamento è importantissima e deve diventare una pratica abituale da svolgere non solo quando si avverte un ristagno di acido lattico. Lo stretching, oltre a garantire l’allungamento e la buona salute dei muscoli, è infatti un toccasana contro i dolori e indolenzimenti da acido lattico. Inoltre contribuisce al mantenimento di un buona mobilità articolare.  

Sfruttare i benefici di elettrostimolazione, massaggi e idromassaggi

approfondimento

Pre e post workout, cosa mangiare e quali integratori assumere

Pratica preferita dagli sportivi agonisti, l’elettrostimolazione e i massaggi defaticanti permettono di agire localmente sul muscolo dolente. Con il calore generato dal massaggio, l’acido lattico in eccesso riprende il suo normale flusso e viene smaltito, riducendo di conseguenza anche i D.O.M.S. Lo stesso effetto lo ha il massaggio in acqua.

Favorire l’apporto di alcune sostanze energetiche come il magnesio e il bicarbonato di sodio

Il magnesio, così come il bicarbonato di sodio sono due sostanze dall’alto potere alcalinizzante, in grado di agire sul recupero dell’acido, in questo caso quello muscolare, e smaltirlo. Disponibili in commercio già dosati in bustine oppure in barattoli, assumerne un cucchiaio disciolto in acqua. Anche se non rischiede il parere di un medico, è bene porre attenzione a non esagerare con le dosi, pena importanti effetti collaterali sull’area muscolare e gastrointestinale.

Sfruttare il potere di un bagno caldo, sauna e bagno turco

Le attività del circuito benessere agiscono attivamente sul rilassamento dei muscoli. In particolare, l’azione combinata di vapore e calore distende la muscolatura e favorisce il flusso dell’acido lattico accumulato con l’attività fisica. In questo modo i dolori e l’affaticamento muscolare si attenuano. 

Lifestyle: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Fai login per ottenere il meglio subito

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.