Esplora Sky TG24, Sky Sport, Sky Video

È morto Luke Perry, addio alla star di Beverly Hills

5' di lettura

L'attore aveva 52 anni. Era stato colpito da un ictus la settimana scorsa mentre si trovava nella sua casa di Los Angeles. Le sue condizioni erano apparse da subito molto gravi

È morto a 52 l'attore americano Luke Perry. La notizia, data dal sito Tmz, è stata confermata dall'ufficio stampa della star (IL MESSAGGIO DELLA FIGLIA). Luke Perry, diventato famoso per avere interpretato il ruolo di Dylan in Beverly Hills negli anni '90, era stato colpito da un ictus la settimana scorsa. 

L'affetto di amici e colleghi dopo l'ictus

L'attore americano era stato colto dal malore mercoledì, mentre si trovava nella sua casa nel distretto di Sherman Oaks a Los Angeles. Le sue condizioni erano apparse da subito molto gravi, "devastanti". Molti i messaggi di sostegno arrivati a Perry subito dopo l’ictus da amici e colleghi. Fra di loro, anche Ian Ziering, lo Steve della famosa serie “Beverly Hills 90210”: scrive dei "bellissmi ricordi condivisi negli ultimi 30 anni" (IL PRIMO INCONTRO TRA DYLAN E BRENDA).

Il ricordo sui social

Sui social network in tanti hanno ricordato con affetto e tristezza l'attore scomparso. A cominciare dal mondo dello spettacolo: "Luke Perry era un uomo di buon cuore e un artista incredibilmente talentuoso", il messaggio di Leonardo DiCaprio su Twitter. Anche Sharon Stone ha ricordato Perry postando una sua foto su Instagram, mentre Ben Stiller dedica un pensiero alla famiglia dell'attore. "Non ho parole ora", scrive Marisol Nichols, che ha recitato con lui nella serie televisiva "Riverdale". Le fa eco Christine Elise McCarthy, la Emily Valentine di "Beverly Hills 90210": "Sono ancora scioccata e non ho parole a parte per dire che era davvero una bella persona" (IL RICORDO SUI SOCIAL).

Chi era Luke Perry

Luke Perry viene ricordato soprattutto per la sua partecipazione nel telefilm "Beverly Hills, 90210" in cui girò quasi tutte le stagioni dal 1990 al 1995 ininterrottamente, e poi dal 1998 al 2000, interpretando il bel Dylan McKay. Perry nel corso della sua carriera è apparso in varie pellicole, come "Buffy - L'Ammazza Vampiri", "Il quinto elemento", diretto da Luc Besson, e anche nell'italiano "Vacanze di Natale '95". Nato a Mansfield, in Ohio, nel 1966 Perry si era trasferito a Los Angeles dopo il liceo per inseguire il sogno della recitazione. La sua carriera televisiva è iniziata ad appena 16 anni, in alcune soap opera.

Luke Perry con la moglie Minnie Sharp e la figlia: i due hanno divorziato (Getty)

La svolta con "Beverly Hills 90210"

E' il 1990 a segnare la svolta: a dargli la popolarità il ruolo dell'affascinante e solitario Dylan McKay nella serie per teenager "Beverly Hills, 90210", arrivata in Italia due anni dopo e diventata un fenomeno cult degli anni Novanta. Milioni di ragazzine hanno sofferto seguendo le sue storie d'amore tumultuose con Brenda (interpretata da Shannen Doherty) e Kelly (interpretata da Jennie Garth). Perry è stato ricoverato lo stesso giorno in cui Fox ha annunciato una reunion con sei nuovi episodi, per la quale era stata annunciata la presenza dei colleghi dell'epoca, ma non la sua: Jason Priestley, Jennie Garth, Ian Ziering, Gabrielle Carteris, Brian Austin Green e Tori Spelling. Dopo alcune esperienze al cinema, dal 2016 era tornato alla tv, nella serie "Riverdale" (COSA FANNO OGGI GLI ATTORI DI BEVERLY HILLS).

Il cast di "Beverly Hills, 90210"

Luke Perry nelle sigle di Beverly Hills

Le dieci stagioni di "Beverly Hills, 90210" sono state accompagnate da una sigla che è diventata negli anni un vero e proprio cult per i tanti fan della serie. Nella sigla della prima stagione Luke Perry interpreta un giovanissimo Dylan, sportivo appassionato del surf e già riconoscibile per quella sua maglietta bianca che lo renderà famoso. L’anno successivo appare tra le braccia dell’allora fidanzata Brenda e poi con l’immancabile ciuffo arruffato e gli occhiali scuri. Nella stagione 3 non mancano, di nuovo, il surf e la moto. Nella stagione 4 cambio di look e dalla maglietta bianca passa a una camicia di jeans. Nelle due stagioni successive, invece, la giacca e la cravatta indossate da Dylan dimostrano che i personaggi stanno crescendo. Nelle stagioni 7 e 8, invece, non comparirà Luke Perry, che tornerà a vestire i panni di Dylan solamente per le due season finali: la 9 e la 10, in onda tra il 2000 e il 2001 in Italia (LUKE PERRY NELLE SIGLE DI BEVERLY HILLS 90210).

Luke Perry nella sigla di "Beverly Hills, 90210"

Data ultima modifica 05 marzo 2019 ore 14:02

Leggi tutto
Prossimo articolo
Segui Sky TG24 sui social:

SCELTI PER TE

    Aggiungi Sky TG24 al tuo Homescreen

    Clicca l'icona e seleziona

    "Aggiungi a Schermata Home"

    Aggiungi Sky TG24 al tuo Homescreen

    Clicca l'icona e seleziona

    "Aggiungi a Home"