Twitter starebbe richiamando decine di dipendenti licenziati "per errore"

Economia
©Ansa

Lo hanno riferito alcune fonti all'agenzia Bloomberg. Secondo quanto emerso, alcuni di questi lavoratori sarebbero stati licenziati "per errore", altri prima che la direzione si rendesse conto che avrebbero potuto essere importanti per progettare le nuove funzioni del social media. Intanto Elon Musk, neoproprietario di Twitter, ha annunciato una stretta sugli account falsi e sui furti d'identità. “Ogni cambio di nome provocherà temporaneamente la perdita della spunta blu senza preavviso”, ha comunicato

ascolta articolo

Dopo aver licenziato circa la metà del suo personale, Twitter starebbe contattando decine di dipendenti che hanno perso il lavoro di recente, chiedendo loro di ritornare. Lo hanno riferito alcune fonti all'agenzia Bloomberg. Secondo quanto emerso, alcuni di questi lavoratori sarebbero stati licenziati per errore. Altri, invece, sarebbero stati licenziati prima che la direzione si rendesse conto che il loro lavoro e la loro esperienza avrebbero potuto essere importanti per progettare le nuove funzioni del social media pensate dal neoproprietario, il visionario imprenditore Elon Musk.      

Musk annuncia stretta sugli account falsi

approfondimento

Twitter, Dorsey: "Colpa mia, molti saranno arrabbiati con me"

Proprio Musk, in queste ore, ha annunciato una stretta sugli account falsi presenti sul social network e sui furti d'identità. “Ogni cambio di nome provocherà temporaneamente la perdita della spunta blu senza preavviso”, ha comunicato il miliardario che, da poco, introdotto il pagamento di 8 dollari per avere un account verificato. Musk, tra l’altro, ha annunciato anche che “qualsiasi impersonificazione in cui non sia specificata la parola 'parodia' verrà sospeso”. Un metodo di verifica specifico “renderà più democratico il giornalismo e darà più potere alla voce della gente”, ha sottolineato il nuovo ad della piattaforma di microblogging. “Twitter deve diventare di gran lunga la più accurata fonte di informazioni sul mondo. Questa è la nostra missione”, ha poi twittato. 

Sospeso account di un’attrice americana

In quest’ottica, le nuove regole sugli account verificati hanno già iniziato a colpire. A farne le spese è stata l'attrice e comica americana Kathy Griffin, il cui account è stato sospeso dopo aver cambiato il nome, provocatoriamente, proprio con quello del neoproprietario del social network. “Account sospeso. Sospendiamo gli account che violano le Regole di Twitter", si legge ora sul profilo dell'attrice, che in carriera vanta anche la partecipazione a lavori di Quentin Tarantino come Pulp Fiction e Four Rooms.  

 

Economia: I più letti