ArcelorMittal, i sindacati proclamano uno sciopero per il 9 giugno: piano inaccettabile

Economia
©Ansa

Le sigle dei metalmeccanici di Cgil, Cisl e Uil hanno indetto una mobilitazione di 24 ore in tutti gli stabilimenti del Gruppo, in concomitanza con l'incontro tra le segreterie nazionali e il ministro dello Sviluppo economico Stefano Patuanelli, per discutere gli ultimi sviluppi della vicenda ex Ilva relativi all’ultimo e contestato piano proposto dall’azienda

Le sigle dei metalmeccanici di Cgil, Cisl e Uil hanno indetto uno sciopero di 24 ore in tutti gli stabilimenti del Gruppo ArcelorMittal per il 9 giugno, in concomitanza con l'incontro tra le segreterie nazionali e il ministro dello Sviluppo economico Stefano Patuanelli, in cui si discuteranno gli sviluppi della vicenda ex Ilva relativi all’ultimo piano proposto  dall’azienda. "Le segreterie nazionali di Fim Fiom Uilm, insieme alle strutture territoriali e alle Rsu del gruppo Arcelor ex Ilva - spiegano i sindacati in una nota - ritengono inaccettabile il piano industriale presentato da Arcelor Mittal al Governo in data 05/06/2020, non ancora ufficializzato alle organizzazioni sindacali, contenente esuberi all'interno dei vari siti”.

Le rivendicazioni dei sindacati

approfondimento

Arcelor Mittal, ministro Patuanelli: l’azienda ha violato gli accordi

Le segreterie nazionali di Fim Fiom Uilm, insieme alle strutture territoriali ed alle RSU del gruppo Arcelor ex Ilva "rivendicano con forza la piena occupazione, gli investimenti e il risanamento ambientale oggetto dell'accordo sindacale del 06/09/2018. Ritengono ancor più grave che le decisioni dell'azienda si basino su un accordo tra la stessa ArcelorMittal e il Governo siglato nello scorso mese di marzo ma a tutt'oggi a noi sconosciuto", si legge nella nota. Lo sciopero scatterà dalle ore 7 di martedì 9 giugno.

Il piano Mittal con 3.300 esuberi

approfondimento

Arcelor Mittal presenta un piano da 3300 esuberi

Il piano industriale emerso venerdì prevede 3.300 esuberi già nel 2020 e il rinvio del rifacimento dell'altoforno 5. Il documento di ArcelorMittal per l'ex Ilva è arrivato nella serata di venerdì sui tavoli dei ministri Patuanelli, Gualtieri e Catalfo. La reazione immediata del ministro dello Sviluppo economico era stata molto stizzita: "Se Mittal ha deciso di andarsene se ne andasse e la finiamo qui".

Economia: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Fai login per ottenere il meglio subito

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.