Frodi e truffe, arrestati gestori di centri migranti a Latina. FOTO

Immigrati maltrattati e ospitati in strutture sovraffollate e con carenze igienico-sanitarie: lo ha scoperto la Polizia che ha arrestato sei persone responsabili di Onlus. LE IMMAGINI

 

  • Sei persone responsabili di Onlus operanti nella gestione di diversi Centri di accoglienza straordinaria (Cas) in provincia di Latina sono state arrestate dalla polizia - Gli aggiornamenti
  • Gli immigrati, secondo la polizia, venivano ospitati in strutture sovraffollate e con carenze igienico-sanitarie - Gli aggiornamenti
  • I reati ipotizzati nei confronti dei presunti responsabili sono, a vario titolo, falso, truffa aggravata, frode nelle pubbliche forniture, maltrattamenti - Gli aggiornamenti
  • Analizzando la documentazione depositata dai responsabili delle Onlus per la partecipazione ai bandi di gara indetti per l'accoglienza dei migranti, inoltre, i poliziotti hanno scoperto una serie di "gravi e sistematiche" violazioni - Gli aggiornamenti
  • Dalla intercettazione è infine emerso che una delle Onlus, di fatto, si spartiva la gestione dei richiedenti asilo con un'altra Onlus, senza alcuna comunicazione alla Prefettura di Latina - Gli aggiornamenti
  • Un fermo immagine tratto da un video della polizia mostra uno dei Centri sovraffollati e con carenze igienico-sanitarie dove gli immigrati venivano maltrattati - IL VIDEO
  • VEDI ANCHE

    Pozzallo, sbarcati i migranti salvati dal cargo danese Maersk. FOTO

    Sfoglia la gallery >

    Oppure

    VAI ALLA SEZIONE FOTO

SCELTI PER TE