Maturità 2022, come calcolare il voto tramite la conversione dei crediti

Cronaca
©LaPresse

L’esame di Stato torna con due prove scritte  - italiano e disciplina di indirizzo - e un colloquio orale, che valgono in tutto 50 punti. Al credito scolastico sarà attribuito fino a un massimo di 50 punti, ma il nuovo sistema di prevede la conversione da quarantesimi a cinquantesimi. C’è anche la possibilità di ottenere un bonus di massimo 5 punti

Mancano meno di 10 giorni all’inizio dell’esame di Maturità 2022 (LO SPECIALE), che prende il via il 22 giugno con la prima prova scritta di italiano. Per il voto finale - minimo 60 e massimo 100, con possibilità di lode - conteranno i punteggi ottenuti nelle tre prove, due scritte e una orale, ma anche i crediti ottenuti negli ultimi tre anni, con la possibilità inoltre di guadagnare fino a 5 punti bonus: ecco come funziona il calcolo.

I crediti

leggi anche

Maturità 2022, i nomi dei presidenti di commissione esterni

Al credito scolastico sarà attribuito fino a un massimo di 50 punti. L'ordinanza sulla Maturità del ministero dell'Istruzione, pubblicata il 14 marzo, ha introdotto un nuovo sistema di crediti per la valutazione finale dell'esame. Innanzitutto per capire quanti sono i crediti accumulati bisogna sommare quelli ottenuti negli ultimi tre anni in base alla media come da tabella sottostante:

Crediti maturità

Poi, per l’esame 2022, il numero di crediti sale da 40 a 50 e quindi i punteggi ottenuti nei tre anni devono essere convertiti da quarantesimi a cinquantesimi, come da tabella sottostante:

Crediti maturità

Le prove

vedi anche

Maturità 2022: guerra, stragi, pandemia. È iniziato il toto-tracce

L’esame di Maturità è composto da una prova scritta di italiano (22 giugno), una seconda prova sulle discipline di indirizzo (23 giugno) e un colloquio orale. Per quanto riguarda le prove scritte, a quella di italiano saranno attribuiti fino a 15 punti, alla seconda prova fino a 10, al colloquio fino a 25. Le prove d’esame varranno quindi in tutto 50 punti e non più 60 come gli anni scorsi (20+20+20). Anche in questo caso, per le prima due prove, andrà quindi effettuata una conversione come da tabella sottostante:

Crediti maturità

Mentre la valutazione dell’orale, che per comprovate esigenze potrà essere svolto anche in videoconferenza, sarà determinata come da tabella sottostante:

Crediti maturità

Bonus fino a 5 punti

leggi anche

Scuola, presidi: "Via mascherine esami di terza media e maturità"

L’esame di Maturità prevede anche un bonus fino a 5 punti. Ma ci sono due condizioni: essere stati ammessi all’esame con almeno 40 crediti e aver totalizzato almeno 40 punti nelle due prove scritte. Condizioni che sono tuttavia necessarie ma non sufficienti: infatti il bonus verrà attribuito agli studenti che saranno ritenuti meritevoli di riceverlo a discrezione dei commissari.

Cronaca: i più letti