Venezia, prevista acqua alta fino a 160 cm e attivazione Mose per contrastare la marea

Cronaca

Il Centro maree del Comune ha comunicato che è attesa per domani 22 novembre alle 9.40 una marea eccezionalmente alta che coinvolgerà la città lagunare. Prevista l'attivazione delle paratoie mobili che potrebbero restare attive fino a sabato

ascolta articolo

Dalle prime ore di martedì 22 novembre un ciclone si muoverà rapidamente verso l'alto Adriatico, trasformandosi in un vortice davanti alla laguna di Venezia capace di innescare, oltre alle forti piogge, anche violente raffiche di vento. Soltanto in serata il ciclone abbandonerà l'Italia spostandosi sui Balcani (LE PREVISIONI PER OGGI 21 NOVEMBRE)

Atteso evento atmosferico di marea eccezionale

leggi anche

Maltempo, in Campania scatta l'allerta di livello arancione

Il bollettino del Centro maree del Comune ha confermato proprio per la giornata di domani una previsione di acqua alta di ben 160 centimetri sul medio mare alle 9.40 del mattino, evento meteo-atmosferico che, secondo la scala di rilevanza dei tecnici, è definito di marea eccezionale. Si renderà quindi necessaria l'attivazione del Mose, il sistema di paratoie mobili che difendono la città lagunare. Le condizioni favorevoli all'acqua alta persisteranno fino a sabato 26 novembre. Non sono esclusi, quindi, altri azionamenti del Mose.

Cronaca: i più letti