Covid, le notizie. Bollettino: 53.905 casi e 50 morti. Tasso di positività al 21,9%

Sono 216 le persone in terapia intensiva, 10 in meno rispetto a ieri nel saldo tra entrate e uscite. Gli ingressi giornalieri sono 36. I pazienti nei reparti ordinari sono 4.947, ovvero 144 in più di ieri. Processati 246.512 tamponi. Fiaso: si blocca discesa ricoveri dopo il rallentamento progressivo 

1 nuovo post
Secondo i dati del ministero della Salute riferiti alle ultime 24 ore sono 53.905 i nuovi casi di Covid-19. A fronte di 246.512 tamponi il tasso di positività si attesta al 21,9%. 50 i morti. In aumento ricoveri (+144) e terapie intensive (+10).
(BOLLETTINO - LA SITUAZIONE IN ITALIA - IN EUROPA E NEL MONDOIntanto la curva dei ricoveri è piatta. Dopo il rallentamento progressivo del calo dei ricoveri delle precedenti settimane, la rilevazione del 21 giugno degli ospedali sentinella Fiaso mostra un arresto della riduzione e una sostanziale stabilità. Secondo la stessa rilevazione i ricoveri per Covid in età pediatrica, pur restando limitati, sono più che raddoppiati. Gli Stati Uniti si preparano: Joe Biden ha detto che serviranno più fondi. "Ci sarà un'altra pandemia. Dobbiamo pensarci in anticipo", ha detto il presidente annunciando il via alle vaccinazioni per i bambini sotto i 5 anni.

Gli ultimi approfondimenti:

Per ricevere le notizie di Sky TG24​:

  • La newsletter sulle notizie più lette (clicca qui)
  • Le notifiche su Facebook Messenger (clicca qui)
  • Le notizie audio con i titoli del tg (clicca qui)
- di Redazione Sky TG24

Il liveblog finisce qui. Per tutti gli aggiornamenti segui la diretta di SkyTG24

- di Maurizio Odor

Per ricevere le notizie di SkyTG24​:

  • La newsletter sulle notizie più lette (clicca qui)
  • Le notifiche su Facebook Messenger (clicca qui)
  • Le notizie audio con i titoli del tg (clicca qui)
- di stefano.santini

Coronavirus in Italia, il bollettino con i dati di oggi 22 giugno

I tamponi sono 246.512, compresi i test rapidi. La percentuale di positivi è al 21,9%. Le persone in terapia intensiva sono 216 (-10 rispetto a ieri), quelle nei reparti ordinari 4.947 (+144). I decessi totali, dopo alcuni riconteggi, arrivano a 167.892. TUTTI I DATI
- di stefano.santini

Coronavirus in Europa e nel mondo. Le infografiche

- di stefano.santini

Coronavirus, la situazione in Italia: grafici e mappe

- di stefano.santini

Maga (Cnr), 'ondata in corso potrebbe esaurirsi rapidamente'

"E' possibile che questa ondata di contagi da Sars-Cov-2 nel nostro Paese si esaurisca rapidamente, come è successo in Sudafrica e Portogallo. Questo lo vedremo. Ma certamente dobbiamo tenere conto del fatto che più contagi ci sono più ci sono forme gravi perché, come sappiamo, non tutti quelli che si infettano hanno un semplice raffreddore". Lo spiega all'Adnkronos il virologo Giovanni Maga, direttore dell'l'Istituto di genetica molecolare del Cnr di Pavia. "I dati ci dicono che stiamo attraversando un'ondata importante di contagi. Alcuni Paesi che hanno cominciato prima, come il Portogallo, ne sono già fuori, altri stanno raggiungendo, probabilmente, il picco, come Germania e Francia. L'Italia ha cominciato più tardi ed è in una fase di crescita notevole, lo vediamo dai numeri di questi giorni", dice Maga.  
- di Redazione Sky TG24

Da Ordini medici mozione per rivedere obbligo vaccinale

L’evoluzione epidemiologica della pandemia e la fruttuosa campagna vaccinale consentono, in assenza di una nuova fase emergenziale, di condividere con le altre federazioni sanitarie, nell’ambito di un confronto con il Governo, una riflessione sul ruolo degli Ordini nelle strategie di prevenzione, garantendo in ogni caso la sicurezza delle persone che accedono alle cure". E' il cuore della mozione approvata oggi dal Comitato centrale, l’organo di governo, della Federazione nazionale degli Ordini dei Medici Chirurghi e degli Odontoiatri (Fnomceo). L'obbligo del vaccino anti-Covid per i professionista sanitari scade il 31 dicembre. La mozione punta ad aprire quindi una fare di discussione con il Governo e con le altre federazioni delle professioni sanitarie per il 2023. 
 
- di Redazione Sky TG24

Ok Ue a regime da 15,6 mln di euro Italia per turismo

La Commissione europea ha approvato uno schema italiano da 15,6 milioni di euro a sostegno del settore turistico nel contesto della pandemia di coronavirus. Gli aiuti verranno erogati in importi limitati e come sostegno per i costi fissi scoperti, in entrambi i casi sotto forma di credito d'imposta per compensare parzialmente le imprese per il pagamento dell'imposta comunale sugli immobili relativa alle attività turistiche.  Per essere ammissibili, le imprese turistiche devono aver subito un calo del fatturato di almeno il 50% nel periodo compreso tra il 1 aprile e il 30 giugno 2021, rispetto al corrispondente periodo del 2019. Le aziende che potranno beneficiare dell'aiuto saranno circa mille.  Nel caso degli aiuti con importi limitati, il sostegno non supererà i 2,3 milioni di euro per azienda, mentre per gli aiuti per i costi fissi non coperti non supereranno i 12 milioni di euro per impresa. Le risorse saranno concesse entro e non oltre il 30 giugno 2022. 
- di Redazione Sky TG24

Dasoe, incremento infezioni

Nella settimana dal 13 al 19 giugno si assiste ad un ulteriore incremento delle nuove infezioni, in linea con la tendenza nel territorio nazionale. L'incidenza di nuovi positivi è pari a 22.349 (+29,07%), con un valore cumulativo di 465,46/100.000 abitanti. Lo dice il Dasoe della regione siciliana. Il tasso di nuovi positivi più elevato rispetto alla media regionale si è registrato nelle province di Ragusa (553/100.000 abitanti), Palermo (548/100.000), Catania (545/100.000) e Siracusa (528/100.000). Le fasce d'età maggiormente a rischio risultano quelle tra i 45 e i 59 anni (545/100.000) e tra i 60 e i 69 anni (540/100.000). Anche le nuove ospedalizzazioni aumentano lievemente. Per quanto riguarda la campagna vaccinale, dice il Dasoe, i dati fanno riferimento alla settimana dal 15 al 21 giugno. Nel target 5-11 anni, i vaccinati con almeno una dose si attestano al 27,47%. 
- di Redazione Sky TG24

Omicron: un vaccino mRNA italiano contro sottovarianti

Una startup italiana, con sedi all'Aquila e Roma ha messo a punto un vaccino contro le sottovarianti di Omicron attialmente in circolazione, ossia la BA.4 e BA.5 . La startup, chiamata Fondo Ricerca Medica e specializzata nella ricerca biotecnologica e negli algoritmi di predizione di variazioni genomiche, ha sviluppato e testato in Italia il vaccino "con buoni risultati" in sperimentazioni precliniche regolatorie sugli animali e prevede di poter passare a breve alla sperimentazione sull'uomo.  Si tratta del primo vaccino e della prima piattaforma di mRNA italiani, che sfrutta algoritmi di predizione delle varianti del virus SarsCoV2.  I dati, finora, sarebbero incoraggiati, secondo i ricercatori della stessa società.   
- di stefano.santini

Covid: Marche, 1.167 positivi e 3 vittime nelle ultime 24 ore

Nelle ultime 24 ore sono stati individuati nelle Marche 1.167 casi di Covid-19, con 2.887 tamponi processati nel percorso diagnostico e un tasso di positività al 40,2% (ieri era al 38,8% con 3.577 casi). Lo si apprende dal bollettino quotidiano del Servizio sanitario regionale. L'incidenza cumulativa su 100 mila abitanti è cresciuta per l'undicesimo giorno consecutivo, passando da 373,07 a 404,65. Sono complessivamente 81 (+4) i pazienti assistiti negli ospedali delle Marche e 18 (+10) nei pronto soccorso. Nelle terapie intensive ci sono 4 pazienti (come ieri).
- di Maurizio Odor

Covid: effetti su operatori sanitari, più ansia e depressione nelle donne

Gli effetti traumatici che Covid-19 ha avuto sulla salute mentale e sull'attività di cura del personale medico-sanitario si sono manifestati già dai primi mesi pandemici, ma continueranno anche a medio-lungo termine nei prossimi anni. E ora sappiamo che le operatrici sanitarie soffrono maggiormente di ansia, depressione e disturbi del sonno rispetto ai colleghi uomini. Il dato emerge da uno studio preliminare di Fondazione Soleterre e università di Pavia, in collaborazione con Fondazione Irccs Policlinico San Matteo di Pavia. La Fondazione, fin dalla prima fase di emergenza, ha creato un modello per valutare e dare supporto psicologico agli operatori sanitari. Ora, dopo più di 24 mesi, ha realizzato un trial su un campione di 225 persone, parte del personale medico-sanitario del Policlinico San Matteo. L'obiettivo dello studio è stato la valutazione dello stato di salute degli operatori, della loro capacità di continuare a prendersi cura dei pazienti e dell'efficacia del supporto psicologico in presenza o da remoto. 
- di stefano.santini

Per ricevere le notizie di Sky TG24​:

  • La newsletter sulle notizie più lette (clicca qui)
  • Le notifiche su Facebook Messenger (clicca qui)
  • Le notizie audio con i titoli del tg (clicca qui)
- di stefano.santini

Covid: in Piemonte 2.436 nuovi casi, aumentano i ricoveri

In Piemonte sono 2.436 i nuovi casi di Covid riportati dall'aggiornamento pubblicato dalla Regione, con un tasso del 16,1%, rispetto ai 15.087 tamponi diagnostici, di cui 13.769 test antigenici. Resta costante rispetto al giorno precedente il numero dei ricoverati in terapia intensiva, pari a 7 persone, mentre salgono di 7 unità i ricoveri ordinari, pari a 251. Due i decessi.
- di Maurizio Odor

Covid, Fiaso: si ferma il calo dei ricoveri, raddoppiati tra i bambini

Lo hanno segnalato gli ospedali sentinella aderenti alla Federazione Italiana Aziende Sanitarie e Ospedaliere. Nella settimana tra il 14 ed il 21 giugno, infatti, è stata rilevata, una diminuzione totale pari a soli 2 ricoverati su tutto il territorio italiano. I piccoli pazienti ricoverati, in particolare neonati tra 0 e 6 mesi, sono invece passati da 5 a 14 nell'arco di sette giorni. TUTTI I DATI
- di stefano.santini

Covid, ipotesi stop ad isolamento domiciliare per i positivi: i pareri

- di stefano.santini

Iscriviti alla newsletter di Salute per rimanere aggiornato

- di stefano.santini

Covid: in Campania 4.889 nuovi casi su 20.190 test e 6 decessi

Sono 4.889 i nuovi casi di Covid 19 in Campania nelle ultimi 24 ore, 4.434 positivi all'antigenico e 455 al molecolare. I test processati sono 20.190, di cui 14.460 antigenici e 5.730 molecolari. I deceduti sono 3 nelle ultime 48 ore, 3 i deceduti in precedenza ma registrati ieri. Dei 575 posti letto di terapia intensive disponibili, ne sono occupati 15; dei 3.160 posti letto di degenza disponibili, compresi quelli da privati, ne sono occupati 300. 
 
- di Maurizio Odor

Cronaca: i più letti