Coronavirus in Italia, il bollettino del 20 dicembre: 16.213 nuovi casi, i morti sono 137

Cronaca

I tamponi giornalieri effettuati sono 337.222, compresi i test rapidi. La percentuale dei positivi è al 4,8%. Le vittime sono 135.778 in totale, mentre le terapie intensive sono 987 (+21 rispetto a ieri), con 73 ingressi nelle ultime 24 ore. I casi totali, compresi morti e guariti, raggiungono quota 5.405.360 

Sono 16.213 i nuovi contagi di Covid-19 in Italia (ieri 24.259), a fronte di 337.222 tamponi giornalieri effettuati (ieri 566.300). La percentuale di positivi considerando il totale dei tamponi è al 4,8% (ieri era al 4,3%). Sono 137 le vittime registrate in un giorno, con alcuni ricalcoli. Le terapie intensive sono 987 (+21 rispetto a ieri), con 73 nuovi ingressi nelle ultime 24 ore. È questo il quadro che emerge dal bollettino del Ministero della Salute del 20 dicembre sulla situazione coronavirus in Italia (AGGIORNAMENTI LIVE - SPECIALE - LA SITUAZIONE IN ITALIA CON MAPPE E INFOGRAFICHE - DATI E GRAFICI SUI VACCINI).

Vittime, tamponi e guariti

approfondimento

Palù: “Restrizioni giuste, più dati per capire la variante Omicron”

In Italia, dall'inizio della pandemia, le persone risultate positive al coronavirus, compresi guariti e deceduti, sono 5.405.360. Le vittime in totale sono 135.778, con 137 decessi registrati nelle ultime 24 ore. I guariti sono un totale di 4.899.879. I ricoverati con sintomi sono 8.101 (+375). Sono invece 360.615 le persone in isolamento domiciliare. I tamponi sono in tutto 130.705.958 - di cui 70.598.903 processati con test molecolare e 60.107.055 con test antigenico rapido -, in aumento di 337.222  rispetto al 19 dicembre. Le persone testate sono finora 39.537.534, al netto di quanti tamponi abbiano fatto.

 

Le note del bollettino

La Regione Basilicata comunica che n. 2 decessi riportati in data odierna sono avvenuti il 17/12/2021. La Regione Campania comunica che a seguito delle delle verifiche quotidiane, si evince che sei decessi registrati oggi risalgono ad un periodo compreso tra il 6/03/2021 e il 17/12/2021. L'Emilia-Romagna comunica che sono stati eliminati 5 casi, positivi a test antigenico ma non confermati da tampone molecolare.
La Regione Friuli Venezia Giulia comunica che il totale dei casi positivi è stato ridotto di 3 a seguito di 2 test antigenici non confermati dai successivi tamponi molecolari.
La PA di Bolzano comunica che in data odierna oltre ai test antigenici di oggi sono stati comunicati i test antigenici riferiti alle giornate del 18 e 19.12.2021, aggiunti in seguito a ricalcolo. La Regione Sicilia comunica che dalla data odierna la rilevazione del dato aggregato relativo ai casi positivi, test antigenici e molecolari, verrà riferita ai dati diagnosticati del giorno precedente, fino alle ore 24 come da Nota prot. 51171 del 15/12/21. I decessi riportati oggi sono avvenuti: n. 3 il 19/12/21 n. 3 il 18/12/21. La Regione Umbria comunica che il dato "persone testate" è inferiore ai giorni precedenti a seguito di unificazioni anagrafiche per doppie posizioni che hanno quindi portato ad un allineamento in senso negativo (riduzione) del suddetto dato. 

Le vittime

approfondimento

Draghi: "Nulla di deciso sulle nuove misure, aspettiamo dati Omicron"

Nel dettaglio, secondo i dati diffusi dal Ministero della Salute, per quanto riguarda le vittime se ne registrano:

 

34.776 in Lombardia

12.175 in Veneto

8.352 in Campania

14.030 in Emilia-Romagna

9.157 nel Lazio

11.953 in Piemonte

7.355 in Sicilia

7.493 in Toscana

6.941 in Puglia

4.132 in Friuli-Venezia Giulia

4.526 in Liguria

3.194 nelle Marche

1.550 in Calabria

1.284 nella Provincia autonoma di Bolzano

2.620 in Abruzzo

1.713 in Sardegna

1.498 in Umbria

1.405 nella Provincia autonoma di Trento

629 in Basilicata

508 in Molise

487 in Valle d'Aosta.

Cronaca: i più letti