Covid, news. Bollettino: 4.061 contagi e 63 morti. Tasso positività all'1,3%

©Ansa

I tamponi processati sono 321.554. Giù terapie intensive (-8) e ricoveri (-146).  Costa: "Ridurre la quarantena a scuola. Obiettivo stare in presenza". Via libera del Cdm al dl per taglio delle bollette luce e gas. Secondo una fonte vicina alla sottosegretaria alla presidenza del Consiglio Vezzali, per gli eventi sportivi "capienza impianti sarà al 75% all'aperto e al 50% al chiuso". Green Pass obbligatorio anche al Quirinale e alla Camera. Draghi a Confindustria: "Sfida del governo è crescita post-Covid duratura". 

1 nuovo post
In Italia registrati 4.061 contagi su 321.554. I decessi sono 63. Calano terapie intensive (-8, ora 505) e ricoveri ordinari (-146, ora 3.650). Il tasso di positività è al 1,3% (BOLLETTINO - MAPPE - GRAFICHE). Il Green pass arriva anche al Quirinale, dopo essere sbarcato in Parlamento: dal 15 ottobre l'obbligo sarà attivo. Draghi a Confindustria: "Sfida del governo è crescita post-Covid duratura" (L'INTERVENTO COMPLETO). Il Consiglio dei ministri ha dato il via libera al decreto per calmierare le bollette di luce e gas: quasi 2,5 miliardi per taglio degli oneri di sistema. Il sottosegretario alla Salute Costa sulla scuola: "Considerare riduzione della quarantena. Obiettivo è proseguire con lezioni in presenza". Poi sui vaccini: "Non radicalizzare dibattito su obbligatorietà".
Secondo una fonte vicina alla sottosegretaria alla presidenza del Consiglio Valentina Vezzali, per gli eventi sportivi "la capienza negli impianti sarà al 75% all'aperto e al 50% al chiuso". L'Ema annuncia che ad ottobre pubblicherà i "dati sui vaccini Pfizer per bambini dai 5 ai 12 anni". L'agenzia americana spiega che sempre nello stesso mese darà parere anche sulla terza dose.

Per ricevere le notizie di Sky TG24:

  • La newsletter sulle notizie più lette (clicca qui)
  • Le notifiche su Facebook Messenger (clicca qui
  • Le notizie audio con i titoli del Tg (clicca qui)
- di Redazione Sky TG24
- di Redazione Sky Tg24

Vaccino, Usa: sì Cdc a terza dose Pfizer per over 65

Il panel di esperti del Centers for Disease Control and Prevention Usa ha dato il via libera all'unanimità all'inoculazione della terza dose del vaccino contro il Covid-19 di Pfizer/BioNTech agli ultrasessantacinquenni e ai soggetti vulnerabili. Il via libera arriva dopo quello del panel di esperti della Food and Drugs Administration e spiana la strada all'approvazione definitiva. Gli esperti del Cdc hanno inoltre raccomandato il richiamo anche per gli adulti tra i 18 e i 64 anni con condizioni preesistenti.
- di Redazione Sky Tg24

Dodicenne olandese vince battaglia legale, potrà vaccinarsi

Un ragazzo di 12 anni nella città olandese di Groningen ha vinto una battaglia legale e potrà vaccinarsi contro il Covid-19 nonostante le obiezioni del padre. Lo riporta la Bbc, che spiega come il giovane voglia immunizzarsi per fare visita alla nonna morente. 
Il giudice Bart Tromp del tribunale distrettuale di Groningen ha stabilito che il vaccino ridurrà le sue possibilità di trasmettere l'infezione alla donna, che ha un cancro in stato avanzato. Il giudice ha quindi respinto le argomentazioni del padre secondo cui i vaccini sono "in una fase di test" e rappresentano rischi per gli organi riproduttivi, affermando che queste tesi non hanno basi scientifiche. In Olanda i vaccini sono stati approvati per i ragazzi di 12-17 anni, ma i minori di 17 anni necessitano del consenso di entrambi i genitori.
- di Redazione Sky Tg24

In Regno Unito 36.710 nuovi casi e altri 182 morti

Le autorità sanitarie britanniche hanno comunicato che nelle ultime 24 ore nel Regno Unito si sono registrati 36.710 nuovi casi di Covid-19 e altri 182 morti, in leggero aumento rispetto a ieri, mentre sono 7.588 i pazienti positivi attualmente ricoverati in ospedale e 943 quelli in terapia intensiva. Lo stesso giorno, ma dello scorso anno, i casi confermati nel Regno Unito erano stati quasi 27mila ed i decessi 158.
- di Redazione Sky Tg24

Green Pass, Letta: vicenda Salvini non può essere archiviata

"Io non credo che la vicenda di Salvini e del green pass possa essere archiviata così... Mi sembra che stia succedendo qualcosa al loro interno, perché Salvini sta inseguendo la Meloni facendo tutte battaglie di opposizione, che però vengono puntualmente sconfessate dai suoi ministri". Lo ha detto il segretario del Partito Democratico Enrico Letta, ospite di Lilli Gruber a Otto e mezzo su La7.
- di Daniele Troilo

In Portogallo dal primo ottobre via restrizioni per hotel e ristoranti

Dal primo ottobre in Portogallo saranno revocate tutte le restrizioni che riguardano i ristoranti e riapriranno i locali notturni. Lo ha stabilito il Consiglio dei Ministri mentre quasi l'85% della popolazione risulta immunizzata contro il Covid-19. Le nuove disposizioni del governo prevedono che i clienti di hotel e ristoranti non dovranno più presentare un certificato di vaccinazione o il risultato negativo di un tampone, misure che invece continueranno ad essere obbligatorie per bar e discoteche. Dal primo ottobre inoltre non ci saranno più limiti alle presenze in stabilimenti, negozi, ristoranti e mercati. Nelle ultime 24 ore, le autorità portoghesi hanno confermato altri 885 nuovi casi di coronavirus e cinque decessi.
 
- di Redazione Sky Tg24

Covid-19 o influenza, come distinguerli? Diagnosi, cure e vaccino: i consigli dei medici

Una ricerca di Assosalute stima che fra i 6 e gli 8 milioni di italiani avranno a che fare con l’influenza stagionale, con una diffusione minore rispetto all’anno scorso, grazie alle azioni di prevenzione messe in atto contro la pandemia di Coronavirus. Un italiano su 3 teme di non saper individuare prontamente la patologia. LA SCHEDA
- di Redazione Sky TG24

Vaccini anti Covid, nell'autunno prosegue servizio in studi medici

La campagna di vaccinazione negli studi dei medici di medicina generale del Piemonte proseguirà nei prossimi mesi, Lo comunica la direzione dell'Assessorato alla Sanità della Regione Piemonte. Il servizio rientra nell'accordo integrativo siglato da Regione e medici di medicina generale nel mese di gennaio, esteso poi a luglio, primi in Italia, è stato ulteriormente integrato con la finalità di incrementare l'adesione alla vaccinazione della popolazione over 16, con particolare attenzione per gli over 60.
 
- di Redazione Sky TG24

Scuola e Covid, al via test salivari a Palermo: oggi monitorati 400 studenti

Tamponi salivari a circa quattrocento studenti, stamattina, alla scuola Publio Virgilio Marone di Palermo. L’iniziativa rientra nell’ambito del monitoraggio predisposto dagli assessorati regionali alla Salute e all’Istruzione e formazione professionale, attraverso la somministrazione a campione di test salivari agli alunni delle scuole elementari e medie. Una squadra di medici dell’ufficio del commissario Covid della città metropolitana di Palermo ha eseguito i test oggi, dalle 9 alle 13, ai ragazzi della scuola secondaria di primo grado dell’istituto Publio Virgilio Marone.
 
- di Redazione Sky TG24

Vaccini anti Covid, in Sicilia incremento prime dose in fascia 20/59 anni in ultima settimana

In Sicilia, nella settimana dal 16 al 22 settembre, si è registrato un incremento generale della somministrazione di prime dosi di vaccino nelle fasce lavorative che vanno dai 20 ai 59 anni. Lo rilevano i monitoraggi della task force vaccini della Regione siciliana. In particolare, la crescita più ampia si rileva nella fascia 50-59 anni con un incremento del 13,89 per cento (9.020 prime dosi contro 7.920 della settimana precedente). In risalita anche la fascia 30-39 anni che rispetto alla settimana 9/15 settembre ha visto un aumento delle prime dosi pari al 10,73 per cento (10.850 contro 9.799); in crescita con un incremento dell'8 per cento anche la fascia 40-49 anni (10.296 contro 9.533). Più contenuto l’aumento tra i 20-29enni, con un 5,31 per cento in più (8.689 contro 8.251).  Un trend probabilmente legato all'effetto del decreto del governo centrale che prevede l'estensione dell'obbligo di green pass a più categorie di lavoratori.
 
- di Redazione Sky TG24

Covid, circa 20 Paesi Ue propongono conferma Tedros a capo dell'Oms

Una ventina tra i Paesi membri dell'Ue hanno proposto la conferma di Tedros Adhanom Ghebreyesus alla guida dell'Organizzazione Mondiale della Sanità. Gli stati membri dell'Oms avevano tempo fino a oggi pomeriggio per indicare i propri candidati. Mercoledì scorso la Germania aveva ufficialmente comunicato di aver indicato Tedros, il quale sembra tra l'altro essere l'unico candidato. E sebbene non abbia lui stesso ancora ufficializzato la candidatura, l'appello di Berlino sembra essere stato ascoltato e quasi una ventina di Paesi lo hanno proposto, hanno detto all'Afp fonti diplomatiche.
- di Redazione Sky TG24

Covidm Conte: 'Filiera spettacolo ha sofferto, superare restrizioni'

"La filiera dello spettacolo e della cultura è una di quelle che hanno sofferto di più, da tempo diciamo che bisogna ripartire e superare le restrizioni", afferma il leader M5S Giuseppe Conte, durante un comizio a Roma con Virginia Raggi.
- di Redazione Sky TG24

Vaccino, Gran Bretagna non riconosce certificati Covid, Africa protesta

La politica del Regno Unito di non accettare i certificati vaccinali Covid-19 emessi dai Paesi africani potrebbe aumentare l'esitazione dei cittadini del continente a vaccinarsi. A lanciare l'allarme è il direttore dell'agenzia sanitaria Africa Centres for Disease Control and Prevention, John Nkegasong. "Non capiamo il perché di questa posizione. Questo non è un messaggio di solidarietà e cooperazione, che sono gli ingredienti necessaria uscire insieme da questa pandemia", ha dichiarato in una teleconferenza con la stampa Nkegasong, sottolineando che molte persone in Africa potrebbero ritenere inutile vaccinarsi se i certificati non fossero riconosciuti a livello internazionale.
- di Redazione Sky TG24

Scuola, Privacy: no domande docenti a studenti su stato vaccinale

I docenti non possono chiedere informazioni sullo stato vaccinale degli studenti. Interviene il Garante della Privacy su un tema caldo di questi giorni, e lo fa anche con una lettera al ministero dell'Istruzione affinché sensibilizzi le scuole sui rischi per la privacy derivanti da iniziative finalizzate all'acquisizione di informazioni sullo stato vaccinale degli studenti e dei rispettivi familiari. Nella lettera si richiama inoltre l'attenzione sulle possibili conseguenze per i minori, anche sul piano educativo, derivanti da simili iniziative. 
- di Redazione Sky TG24

Recovery, governo valuta provvedimenti per accelerare

A seguito della richiesta di alcune Amministrazioni, il governo sta valutando l'adozione di uno o più provvedimenti, nei quali far confluire tutte le norme ritenute necessarie dalle Amministrazioni per semplificare ed accelerare l'adozione delle misure del Pnrr. Quanto emerge dall'informativa sul Recovery plan svolta in Cdm. Necessario a questo scopo "che i ministeri facciano pervenire al più presto alla presidenza del Cdm - Dagl e al ministero dell'Economia e delle Finanze ulteriori proposte di norme attuative abilitanti ritenute necessarie, secondo le rispettive competenze, per proseguire nell'attuazione del Pnrr".
- di Redazione Sky TG24

Covid, Bonetti a Sky TG24: attendiamo Cts su riduzione quarantena vaccinati

"C'è un tema importante, che tra l'altro ho posto in Consiglio dei Ministri, di rivalutazione dei tempi della quarantena alla luce dei nuovi dati che abbiamo, per esempio, sulle persone vaccinate. Riguardo la quarantena nelle scuole sarà la medicina a decidere per una revisione, mentre alla politica compete il fatto di organizzare le cose. Ritengo che oggi serva un'organizzazione più agile, che aiuti maggiormente le scuole stesse e che sia a maggiore supporto delle famiglie. Ho chiesto al Cts la valutazione se, sulla base dei dati scientifici, si può effettivamente, come sembra, poter diminuire il tempo della quarantena, restringerla per i vaccinati e i bambini piccoli che non sono vaccinati, ragionare sulle piccole bolle, o se viceversa introdurre strumenti di monitoraggio come i tamponi. Questa è una domanda che è stata fatta e quindi attendiamo la valutazione del Cts, ma credo che sia esattamente questa la direzione sulla quale proseguire convintamente". Lo ha detto a 'Timeline', su Sky TG24, il ministro per le Pari Opportunità e la Famiglia Elena Bonetti.
 
- di Redazione Sky TG24

Covid Portogallo, via la maggior parte delle restrizioni 

Il Portogallo, che ha uno dei più alti tassi di vaccinazione contro il Covid-19 al mondo, toglierà la maggior parte delle restrizioni sanitarie ancora in vigore dal 1° ottobre. Lo ha annunciato il governo. "Siamo in grado di passare alla terza e ultima fase" di un "ritorno alla normalità", ha detto il premier Antonio Costa dopo la riunione settimanale dell'esecutivo. Chiusi dall'arrivo del coronavirus nella primavera del 2020, bar e locali notturni potranno riaprire le porte ai clienti con il green pass o con un test negativo per il Covid-19, ha affermato Costa. D'ora in poi, questo stesso pass sanitario cesserà di essere obbligatorio per soggiornare in albergo o consumare un pasto al ristorante nei fine settimana. Da giovedì prossimo verranno revocati anche i limiti di capienza per negozi, caffè e spazi culturali, ma la mascherina resterà obbligatoria nei luoghi chiusi. 
- di Redazione Sky TG24

Recovery, informativa Cdm: di 51 obiettivi 2021 realizzati 13

Nel 2021 bisogna raggiungere 51 "target" del Pnrr, divisi in 24 investimenti e 27 riforme da adottare: ad oggi sono stati raggiunti 13 dei 51 obiettivi. E' quanto emerge dalla prima informativa sul monitoraggio e l'attuazione delle misure previste dal Recovery plan nel 2021, svolta in Cdm dal sottosegretario Roberto Garofoli e dal ministro dell'Economia Daniele Franco. A ieri risultavano già definiti 5 investimenti, il 21% del totale: per tutti i restanti sono state già avviate le procedure di realizzazione. Sono state inoltre definite 8 riforme, il 30% del totale, per le altre 19 è già in corso il procedimento di approvazione.

- di Redazione Sky TG24

Bollette, Cdm: decreto azzera aumenti per oltre 3 mln

Le nuove misure del decreto sulle bollette intervengono a vantaggio degli oltre 3 milioni di persone che beneficiano del "bonus energia". Lo rende noto Palazzo Chigi al termine del Cdm. Si tratta, viene spiegato, di nuclei che hanno un Isee inferiore a 8.265 euro annui, nuclei familiari numerosi (Isee 20.000 euro annui con almeno 4 figli), percettori di reddito o pensione di cittadinanza, utenti in gravi condizioni di salute. "Per costoro - si sottolinea - sono tendenzialmente azzerati gli effetti del futuro aumento della bolletta".
- di Redazione Sky TG24

Cronaca: i più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24