Il Gratta e Vinci rubato torna nelle mani della proprietaria: ora potrà incassare i soldi

Cronaca

L'Agenzia delle accise, dogane e monopoli ha recuperato, in seguito al dissequestro da parte della procura di Napoli, il biglietto da 500 mila euro e avviato le procedure per il pagamento

Ascolta:

Dopo lo spavento e il clamore, arriva il lieto fine. L'Agenzia delle accise, dogane e monopoli ha infatti recuperato (in seguito al dissequestro da parte della procura di Napoli) il Gratta e Vinci da mezzo milione di euro che era stato rubato nelle settimane scorse a una signora napoletana di 69 anni, la quale potrà ora finalmente incassare la vincita. Lo ha reso noto la stessa Agenzia, che ha avviato le procedure per il pagamento. 

Tabaccaio accusato di furto pluriaggravato e tentata estorsione

Lo scorso 7 settembre Gaetano Scutellaro, l'uomo fermato nell'aeroporto di Fiumicino mentre tentava di prendere un volo per Tenerife dopo avere sottratto il biglietto era stato rinchiuso nel carcere di Santa Maria Capua Vetere (Caserta). Nei suoi confronti il sostituto procuratore di Napoli, Daniela Varone, e il procuratore aggiunto, Pierpaolo Filippelli, avevano emesso un decreto di fermo ipotizzando i reati di furto pluriaggravato e di tentata estorsione.

Cronaca: i più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24