Coronavirus, ultime notizie. Bollettino di oggi: 25.853 nuovi casi su 230.007 tamponi

Secondo l'ultimo report sono 722 le vittime, mentre le terapie intensive aumentano di 32 unità, ancora in calo i ricoverati: 264 in meno. Calano gli attuali positivi: -6.689. L'annuncio del ministro della Salute, che poi dice: "Indice Rt può scendere ancora". Intanto il governo è al lavoro sul nuovo Dpcm in vista del Natale. Sul tavolo anche l'ipotesi di riaprire le scuole a dicembre. La chiusura delle piste da sci diventa una questione europea. Macron riapre in parte la Francia.

1 nuovo post
I nuovi dati del bollettino del ministero della Salute registrano 25.853 nuovi contagi a fronte di 230.007 tamponi effettuati. Scende il rapporto positivi/test: 11,24% (ieri era del 12,31%). I decessi sono 722. Le terapie intensive aumentano di 32 unità (in totale sono 3.848) mentre i pazienti ricoverati con sintomi calano di 264 unità (in totale sono 34.313). (BOLLETTINO - GRAFICHE - MAPPE)
"Io sarò in Parlamento il 2 dicembre per presentare il piano strategico dei vaccini che stiamo costruendo", il cui "acquisto sarà centralizzato e gestito dallo Stato". Lo ha detto il ministro della Salute, Roberto Speranza. Intanto la Commissione europea ha approvato il sesto contratto per un vaccino anti-Covid, con l'azienda farmaceutica Moderna. Sul fronte della scuola, il governo lavora per riportare tutti gli studenti in classe il 9 dicembre. I sindaci delle città metropolitane ad Azzolina: "Riapriamo le scuole, ma serve sicurezza". 

Le ultime notizie:

Per ricevere le notizie di Sky TG24:

  • La newsletter sulle notizie più lette notizie (clicca qui)
  • Le notifiche su Facebook Messenger (clicca qui)
  • Le notizie audio con i titoli del Tg (clicca qui)
- di Redazione Sky TG24

Brasile, 47.898 nuovi casi e 654 morti

Il Brasile ha registrato 47.898 nuovi casi confermati e 654 decessi relativi a Covid-19. Lo rende noto il Ministero della Salute nel suo ultimo bollettino epidemiologico. Il rapporto ufficiale tra martedi' e mercoledi' della nazione sudamericana, una delle tre piu' colpite al mondo dalla pandemia insieme a Stati Uniti e India in numeri assoluti, ha mostrato un aumento del numero di contagi e decessi rispetto agli ultimi giorni. Dal primo contagio, il 26 febbraio, e dal primo decesso, il 12 marzo, entrambi a San Paolo, il Paese conta ora 6.166.606 casi confermati e un totale di 170.769 morti. Secondo il rapporto, in Brasile, Paese con circa 210 milioni di abitanti, sono stati guariti 5.512.847 pazienti del nuovo coronavirus Sars-CoV-2, che rappresenta l'89,3% del totale infetto. Altri 482.990 pazienti sono sotto controllo medico negli ospedali o nelle loro residenze dopo essere risultati positivi ai test clinici. 
- di Steno Giulianelli

Merkel: Ue vieti vacanze sciistiche fino a 10 gennaio

La Germania chiede che l'Unione Europea vieti le vacanze sciistiche fino al 10 gennaio per contenere la diffusione del Covid-19. Lo ha detto in conferenza stampa la cancelliera Angela Merkel, ammettendo che raggiungere un accordo "probabilmente non sara' facile, ma ci proveremo".
 
- di Steno Giulianelli

Germania proroga fino a primi gennaio restrizioni

La Germania estendera' fino all'inizio di gennaio le sue restrizioni per combattere la pandemia Covid-19, inclusa la chiusura di bar e ristoranti e le limitazioni dei partecipanti a riunioni private, ha annunciato la cancelliera Angela Merkel. "Dobbiamo ancora fare sforzi, il numero di infezioni quotidiane e' ancora a un livello troppo alto", ha detto dopo oltre sette ore di discussioni con i leader dei 16 Lander.
 
- di Steno Giulianelli

Maradona, De Magistris: ricordarlo ma salvaguardando salute

"Mi auguro che si possa ricordare Diego come merita ma salvaguardando la salute di tutti". Cosi' il sindaco di Napoli, Luigi De Magistris, intervenendo a Stasera Italia su Rete4 ha commentato la notizia di assembramenti in alcune zone di Napoli per ricordare Maradona, nonostante le regole anti-Covid. De Magistris ha confermato l'intenzione di intitolare a Maradona il san Paolo, lo stadio cittadino. 
- di Steno Giulianelli

Germania spinge affinché Ue vieti sci fino al 10/1

La Germania spinge perche' l'Ue vieti le vacanze sciistiche fino al 10 gennaio. Angela Merkel, a Berlino in conferenza stampa, ha chiarito di voler tentare un accordo con i vicini europei a riguardo, aggiungendo che non sara' facile. 
- di Steno Giulianelli

Il documento sulle cure a casa: i farmaci da assumere prima dell'esito del tampone

Giuseppe Remuzzi - direttore scientifico dell'Istituto Mario Negri di Bergamo - e altri tre medici hanno firmato delle linee guida che prevedono la somministrazione di antinfiammatori ancora prima di ricevere l'esito del test, per prevenire la reazione infiammatoria e per diminuire i ricoveri. Il tutto, viene sottolineato, sempre sotto la supervisione del medico di base. I DETTAGLI
- di Chiara Piotto

Azzolina: Riaperture scuole dipendono dalla curva dei prossimi giorni

"La distanza ha dei limiti oggettivi. Per me è molto importante che con prudenza e gradualità riportare a scuola gli studenti, sempre che la curva decresca. Nel momento in cui si potranno allentare alcune misure è bene che anche la scuola ne possa usufruire". Così la ministra dell'Istruzione Lucia Azzolina intervenendo a 'Stasera Italia', su Rete4, che poi, riferendosi all'ipotesi di un ritorno sui banchi dal 9 dicembre, ha spiegato "non sarebbe serio da parte mia dare delle date in questo momento". "Se la curva continuerà a decrescere, io penso che si possa portare non tutti gli studenti delle superiori, ma una parte, con gradualità a scuola. Tutto dipenderà da come andrà la curva nei prossimi giorni". 
- di Chiara Piotto

Germania estende lockdown fino al 20 dicembre

Il semi-lockdown vigente in Germania sarà prolungato fino al 20 dicembre. Lo ha annunciato il ministro presidente della Sassonia-Anhalt Reiner Haseloff, dopo il vertice in via di chiusura a Berlino fra Merkel e i governatori. 

- di Chiara Piotto

Biden: "In lotta contro il virus, non uno contro l'altro"

"La battaglia contro il Covid ci è costata così tante vite, dobbiamo ricordare che siamo in guerra contro il virus e non uno contro l'altro. Dobbiamo essere insieme". Lo ha detto Joe Biden nel suo primo discorso alla nazione da presidente eletto, parlando in diretta tv da Wilmington, alla vigilia della Festa del Ringraziamento.
- di Chiara Piotto

Bonaccini: Momento di timore, ora sto bene

"C'è stato un momento di timore ma poi per fortuna le cose sono andate bene". Lo dice Stefano Bonaccini, presidente dell'Emilia-Romagna, intervenendo a 'Otto e Mezzo' su La7 a pochi giorni dalla sua negativizzazione al Covid. "Sto bene - ha aggiunto - sto molto meglio, devo curare per una decina di giorni la polmonite bilaterale".
- di Chiara Piotto

Covid, Fontana: più vicini ad allentamento misure

"Anche oggi buone notizie: il trend positivo si rafforza". Cosi' il presidente della Regione Lombardia, Attilio Fontana, ha commentato su Facebook i dati odierni del Covid in regione. "In Lombardia ben 15.749 guariti con 246 persone dimesse dai reparti sub-intensivi. Il rapporto dei positivi su oltre 42.000 tamponi e' del 12%. Risultato di sacrifici e responsabilita' che ci avvicina ad un allentamento delle misure. Teniamo alta la guardia. Sempre!", ha aggiunto Fontana in un post. 

- di Steno Giulianelli

Covid, Boccia convoca domani Regioni-Anci-Upi

Il ministro per gli Affari Regionali Francesco Boccia ha convocato per domani alle 16 le Regioni, l'Anci e l'Upi in seguito alla richiesta arrivata dai presidenti per un confronto sul prossimo Dpcm. All'incontro parteciperanno in videoconferenza anche il ministro della Salute Roberto Speranza, il Commissario per l'emergenza Domenico Arcuri e il capo della Protezione Civile Angelo Borrelli 

- di Steno Giulianelli

Covid, il rapporto positivi/tamponi scende all'11%. Calano i ricoveri, 722 morti. I DATI

Dal bollettino del ministero della Salute del 25 novembre emergono 25.853 nuovi casi su 230.007 tamponi, con la percentuale di contagiati che è all’11,2% (ieri 12,3%). I ricoverati con sintomi sono 34.313 (-264) e le persone in isolamento domiciliare 753.536 (-6.457)

- di Steno Giulianelli

Sardegna, Nieddu: Contagi in calo, Rt fermo a 0,84"

In Sardegna, in linea con la tendenza nazionale, rallenta la curva dei contagi da Covid. "L'indice Rt e' fermo a 0,84", ha riferito stamane l'assessore alla Sanita' Mario Nieddu, durante un'audizione sull'emergenza sanitari, davanti alla Sesta commissione del Consiglio regionale. Cala la pressione sui pronto soccorso, cosi' come gli accessi per febbre e dispnea, come evidenziato dal commissario straordinario dell'azienda sanitaria Ats-Ares, Massimo Temussi. Il totale dei tamponi eseguiti, a ieri, era pari a 352.678 e solo negli ultimi sette giorni sono stati 21.869", ha sottolineato Temussi, "con una media di 3.124 tamponi-giorno per 2.770 casi di positivita', che fanno 395 positivi di media settimanale". 

- di Steno Giulianelli

Covid e aerei, La Qantas: 'Vola solo chi fa il vaccino'

Il cambio di passo sui viaggi aerei al tempo del Covid viene  dall'Australia, che comincia ad attrezzarsi in vista dell'arrivo del vaccino. E' la Qantas, la sua compagnia di bandiera, ad aprire la strada a quelle nuove regole che secondo il suo ad Alan Joyce saranno adottate su scala globale. I viaggiatori internazionali che vorranno volare con la Qantas, ha spiegato Joyce, dovranno essere vaccinati contro il Covid. Ad attestarlo, il passaporto digitale di vaccinazione che sara' contenuto in una app dello smartphone. E anche per i viaggiatori in arrivo in Australia con altre compagnie i requisiti non cambiano. "Ci aspettiamo che  le persone che arriveranno in Australia mentre il Covid-19 continua ad essere una malattia significativa nel mondo siano vaccinati oppure vadano in isolamento", ha detto il ministro della Salute Greg Hunt in un'intervista tv. Gia' da marzo l'Australia ha sostanzialmente chiuso i confini col resto del mondo, con un divieto generale di ingresso ai non residenti e con forti raccomandazioni ai cittadini di evitare ogni viaggio all'estero. Una politica che ha avuto un relativo successo nel contenere il coronavirus, registrando finora, su una popolazione di 25 milioni, poco piu' di 27.800 casi e 907 morti.

- di Steno Giulianelli

Covid, +335 positivi,calano ricoveri Calabria

La Calabria, ancora in attesa della nomina del commissario alla sanita', registra 335 nuovi positivi con 2.590 persone testate e 2.749 tamponi fatti in una giornata in cui si contano anche 7 vittime che portano il totale a 250. In aumento i guariti, arrivati a 4.345 (+199), e in calo i ricoverati nei reparti arrivati a 425 (-4). Quelli in terapia intensiva sono 43 (+1)  mentre gli isolati a domicilio sono 9.796 (+132). I casi attivi sono 10.264 (+129). Per il nuovo commissario, dopo la fumata nera della notte scorsa, adesso si fa strada il nome del coordinatore del Cts Agostino Miozzo che il governo sta sondando. Un nuovo confronto con Miozzo e tra i ministri potrebbe portare a una decisione in serata. Nulla pero' e' scontato, tanto che secondo alcune fonti resterebbe sul tavolo - se dovesse sfumare la scelta di Miozzo - il nome del dirigente dell'Asl Roma 6 Narciso Mostarda.

- di Steno Giulianelli

In Gb record decessi da maggio, 696 nuovi in 24 ore

Il Regno Unito ha registrato 696 nuovi decessi legali al Covid-19 e altri 18,213 contagi, nelle ultime 24 ore, secondo il ministero della Sanita'. Si tratta del numero piu' alti di morti in un giorno, dal 5 maggio scorso. Il totale delle vittime nel Paese e' salito cosi' a 56.533. 
- di Steno Giulianelli

Sardegna, Nieddu: "Ondata 14 volte superiore alla prima"

"Nessuno di noi poteva immaginare che la seconda ondata del virus avesse in Sardegna una portata quattordici volte superiore rispetto alla prima, passando in pochi mesi da 1.390 positivi a circa 20 mila contagiati (19.288)". L'ha dichiarato l'assessore alla Sanita', Mario Nieddu, stamane durante l'audizione sulla gestione dell'emergenza Covid, sollecitata dalle minoranze, davanti alla Sesta commissione del Consiglio regionale. L'eta' media dei decessi e' 79 anni, il piu' giovane aveva 31, il piu' anziano 100. Oggi il dato dei pazienti Covid in terapia intensiva - 76 - ha superato i posti complessivamente disponibili nell'isola, che sono 75, secondo il dato fornito stamattina da Nieddu. 
- di Steno Giulianelli

Cronaca: i più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Fai login per ottenere il meglio subito.

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.