Coronavirus Italia, bollettino protezione civile: 355 nuovi casi, 75 morti

Si conferma il trend di rallentamento del contagio: altri 1.874 guariti. A pochi giorni dal 3 giugno, governatori in ordine sparso: contrari alla circolazione tra regioni il sardo Solinas, il campano De Luca e il toscano Rossi. Il ministro Speranza: "Rischio c'è, inutile non riconoscerlo"

1 nuovo post
Polemica sulle parole del direttore del reparto di terapia intensiva dell'ospedale San Raffaele di Milano Alberto Zangrillo "clinicamente il virus non esiste più". Coro di critiche dai membri del Comitato Tecnico Scientifico del governo Conte: Parole pericolose, il virus circola ancora.
A pochi giorni dalla riapertura del 3 giugno, non è unanime il parere dei governatori sulla circolazione tra regioni d'Italia. Contrari il sardo Solinas, il toscano Rossi e il campano De Luca. Il Governo tenta una mediazione.
Intanto i morti nelle ultime 24 ore sono stati 75 portando il totale delle vittime a 33.415. I casi totali sono invece 233.019 (TUTTI I DATILE GRAFICHE - LA CURVA DEL CONTAGIO: MAPPA).
GLI ULTIMI AGGIORNAMENTI:

Per ricevere tutte le news di Sky Tg24:

- di Daniele Troilo

Il liveblog si chiude qui, per tutti gli aggiornamenti potete seguire il racconto degli aggiornamenti in tempo reale di oggi 1 giugno

- di Steno Giulianelli

Teatri, concerti, musei, editoria: l’impatto del lockdown sul mondo della cultura. FOTO

Le stime sui pesanti danni della pandemia per spettacoli, mostre, musica, libri. Milioni di euro di perdite, eventi cancellati, i posti di lavoro a rischio. ECCO LE GRAFICHE
- di Steno Giulianelli

Bonaccini: riaprire il 3 giugno è la misura giusta

Riaprire tutti il 3 giugno "mi pare sia una misura e un tempo giusto", ognuno dei presidenti di Regione "deve fidarsi di chi ha più competenze di noi". Lo ha detto Stefano Bonaccini, presidente dell'Emilia-Romagna e della Conferenza delle Regioni, in un'intervista su Canale 5. "E' giusto prendersi una quota di rischio, seppur minima".
- di Redazione Sky TG24

Coronavirus, Zangrillo: Clinicamente non esiste più. Presidente Cts: Parole pericolose

Scoppia la polemica sulle frasi del direttore del reparto di terapia intensiva dell'ospedale San Raffaele di Milano: "Un mese fa sentivamo epidemiologi temere tra fine mese e inizio giugno una nuova ondata. In realtà dal punto di vista clinico il virus non esiste più”. Dura risposta del Comitato Tecnico Scientifico del governo: "Parole così superficiali e fuorvianti sono decisamente pericolose in un momento così critico". PER SAPERNE DI PIÙ
- di Steno Giulianelli

L'app Immuni sugli store da domani

L'app Immuni per il tracciamento in funzione anti-contagio da domani, secondo quanto si apprende, dovrebbe poter essere scaricabile dagli store di Apple e Google. Il download dell'applicazione potrà essere effettuato da chiunque in tutt'Italia, probabilmente nella seconda parte della giornata, dal pomeriggio. Ma il sistema - che allerta chi è stato a contatto con un positivo al Coronavirus - sarà attivo solo nelle Regioni che aderiranno alla fase di sperimentazione. C'è, infatti, una fase di test che precede il rilascio a livello nazionale. 
- di Redazione Sky TG24

Locatelli: assoluto sconcerto per parole Zangrillo

"Non posso che esprimere grande sorpresa e assoluto sconcerto per le dichiarazioni rese dal Professor Zangrillo con frasi quali il 'virus clinicamente non esiste più' e che 'Terrorizzare il Paese è qualcosa di cui qualcuno si deve prendere la responsabilità". Lo afferma il presidente del Consiglio superiore di sanità e componente del comitato tecnico scientifico Franco Locatelli. "Basta guardare al numero di nuovi casi confermati ogni giorno per avere dimostrazione della persistente circolazione in Italia del virus".
- di Redazione Sky TG24

Ippolito: nessuna prova scientifica virus sia mutato

Al momento "non vi è alcuna prova o studio scientifico pubblicato che dimostri che il nuovo coronavirus SarsCov2 sia mutato". Lo afferma all'ANSA il direttore dell'Istituto azionale per le malattie infettive Spallanzani di Roma, Giuseppe Ippolito. "Fortunatamente in Italia - rileva -abbiamo ora meno casi gravi e ciò dimostra che le misure di contenimento adottate hanno dato i loro frutti".

- di Steno Giulianelli

Johns Hopkins: oltre 370.000 le vittime nel mondo

Le vittime di coronavirus nel mondo sono 370.247, di cui 103.906 negli Stati Uniti, secondo gli ultimi dati della Johns Hopkins University. I casi di contagio di Covid-19 hanno superato i 6 milioni (6.108.525), di cui 1.775.125 negli Stati Uniti e 498.440 in Brasile. Oltre agli Usa, i Paesi che hanno registrato il numero più alto di persone morte a causa del coronavirus sono Gran Bretagna (38.571), Italia (33.415) e Brasile (28.834).
- di Steno Giulianelli

Richeldi (Comitato tecnico scientifico): virus circola, sbagliati messaggi fuorvianti

"Il virus circola ancora ed è sbagliato dare messaggi fuorvianti che non invitano alla prudenza". Lo afferma lo pneumologo Luca Richeldi, componente del Comitato tecnico scientifico. "E' indubitabilmente vero e rassicurante il fatto che la pressione sugli ospedali si sia drasticamente ridotta nelle ultime settimane. Non va però scordato- rileva - che questo e' il risultato delle altrettanto drastiche misure di contenimento della circolazione virale adottate nel nostro Paese".  LEGGI L'ARTICOLO
- di Steno Giulianelli

Francia, 31 morti da ieri negli ospedali

Sono 31 i morti in Francia per Covid-19 nelle ultime 24 ore, secondo i dati che giungono dagli ospedali e che vengono diffusi dalla Direzione generale della Sanità. Il totale sale a 28.802. Sono 58 meno di ieri i ricoverati, ora ad un totale di 14.322. Calati anche i malati in rianimazione, 1.319 con una diminuzione di 6 rispetto a ieri
- di Steno Giulianelli

Fase 2, uomo riprende gruppo ragazzi e viene aggredito a Pavia

Cinque ragazzi sono stati fermati e denunciati per aver picchiato un uomo di 46 anni residente in una via del centro storico di Pavia. L'uomo la scorsa notte aveva ripreso il gruppo di giovani invitandoli a moderare il tono della voce. I denunciati, tutti 22enni, sono stati identificati e deferiti dai carabinieri per i reati di lesioni e deturpamento di cose altrui. Secondo quanto riferito dai militari il 46enne, esasperato dalle urla che provenivano dalla strada, avrebbe chiesto ai ragazzi di tenere un comportamento meno rumoroso. Per tutta risposta i cinque 22enni hanno rovesciato un cassonetto dei rifiuti nell'androne del palazzo dell'uomo e quindi lo hanno aggredito. Trasportato al pronto soccorso del Policlinico San Matteo di Pavia, la vittima è stato giudicato guaribile in 5 giorni per le ferite riportate.
 
- di Steno Giulianelli

Bollettino Prot. Civile: 9 regioni senza morti, in Lombardia il 44% del totale

Nessuna vittima in 9 regioni nelle ultime 24 ore per il coronavirus in Italia, secondo i dati della Protezione civile. Sono Marche, Valle d'Aosta, Trentino Alto Adige, Friuli Venezia Giulia, Umbria, Molise, Basilicata, Calabria e Sardegna. La Lombardia ne fa registrare 33 su 75, il 44% del totale, unica regione a far registrare oggi un numero di deceduti in doppia cifra. Le altre sono tutte al di sotto delle 10 vittime. LA SITUAZIONE IN ITALIA, MAPPE - LE GRAFICHE - LEGGI TUTTI I DATI
- di Steno Giulianelli

Coronavirus Lombardia, Zangrillo: “Clinicamente virus non esiste più”

Il direttore del reparto di terapia intensiva dell'ospedale San Raffaele di Milano ha sottolineato anche che “circa un mese fa sentivamo epidemiologi temere tra fine mese e inizio giugno una nuova ondata e chissà quanti posti di terapia intensiva da occupare”. LEGGI LE PAROLE DI ZANGRILLO

- di Steno Giulianelli

Marche, nuova giornata senza vittime, 987 in totale

Per il secondo giorno consecutivo, e la quinta volta dal 17 maggio, nelle Marche non sono state registrate vittime nelle ultime 24 ore. Lo si apprende dal Gores, il gruppo operativo che coordina l'emergenza sanitaria nelle Marche. Il bilancio delle vittime dall'inizio della crisi resta fermo a 987 persone, 50 delle quali senza patologie pregresse, 591 uomini e 396 donne, con un'età media di 80 anni e mezzo. In provincia di Pesaro-Urbino sono morte finora 522 persone, in provincia di Ancona 215, in quella di Macerata 164,
65 nel Fermano e 13 nel Piceno; nel bilancio dei morti per il 'Covid-19' ci sono anche 8 persone che non risiedevano nelle Marche. 
- di Steno Giulianelli

Grecia, domani colloquio Di Maio-Dendias sui blocchi

Si svolgerà domani una telefonata tra il ministro degli Esteri Luigi Di Maio e l'omologo greco Nikos Dendias. Al centro del colloquio - si apprende da fonti della Farnesina - ci sara' il tema delle restrizioni della Grecia alle regioni del nord Italia. Martedì 9 giugno, inoltre, Di Maio sarà in missione ad Atene dopo aver fatto tappa nei giorni precedenti in Germania e in Slovenia, sempre per affrontare il tema dei flussi turistici. LA POLEMICA TRA GRECIA E REGIONI ITALIANE ESCLUSE
- di Steno Giulianelli

Bollettino Protezione Civile: in 5 Regioni contagi zero

Basilicata, Molise, Calabria, Sardegna e Umbria sono le cinque Regioni che hanno fatto registrare zero contagi nelle ultime 24 ore. E' quanto emerge dai dati della Protezione Civile. LA SITUAZIONE IN ITALIA, MAPPE - LE GRAFICHE - LEGGI TUTTI I DATI
- di Steno Giulianelli

Bassetti: virus ha perso potenza di fuoco iniziale

Il nuovo coronavirus "potrebbe ora essere diverso: la potenza di fuoco che aveva tale virus due mesi fa non è la stessa potenza di fuoco che ha oggi". Lo afferma all'ANSA il direttore della clinica di Malattie infettive dell'ospedale San Martino di Genova Matteo Bassetti. "E' evidente - sottolinea - che oggi la malattia Covid-19 è diversa: la  presentazione clinica e il decorso sono infatti molto più lievi".
- di Steno Giulianelli

Zangrillo: clinicamente il coronavirus non esiste più

"Clinicamente il nuovo coronavirus non esiste più". Così Alberto Zangrillo, direttore terapia intensiva del San Raffaele di Milano, a '1/2 ora in più". "Circa un mese fa sentivamo epidemiologi temere a fine mese-inizio giugno una nuova ondata e chissà quanti posti di terapia intensiva da occupare. In realtà il virus dal punto di vista clinico non esiste più. Questo lo dice l'università Vita e Salute San Raffaele, lo dice uno studio del direttore dell'Istituto di virologia Clementi, lo dice il professor Silvestri della Emory University di Atlanta". 
- di Steno Giulianelli

Gualtieri: sostegno Comuni 100%, avranno tutto necessario

I Comuni "hanno ricevuto il primo bonifico da un miliardo di euro" ed "entro luglio avranno 3,5 miliardi. Ma se avranno un calo delle entrate, ed è possibile che sia  superiore, saranno aiutati perché noi dobbiamo sostenerli al 100%. Avranno tutto quello che e' necessario". Lo ha assicurato il ministro dell'Economia, Roberto Gualtieri, a intervistato da Lucia Annunziata a In mezz'ora. 
- di Steno Giulianelli

Cronaca: i più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Fai login per ottenere il meglio subito.

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.